Utenti registrati: 4827

Ci sono 1 utenti registrati e 169 ospiti attivi sul sito.

ultraplexx

Ultimi commenti

molinodorino su Batman/Catwoman # 1, Deboroh su Batman/Catwoman # 1, fede97 su Batman/Catwoman # 1, laracelo su Batman/Catwoman # 1, DetectiveOscuro su Batman/Catwoman # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
GUIDO CREPAX
Biografia

Guido Crepax è considerato uno dei più illustri maestri dell'erotismo a fumetti italiano.

Nato a Milano il 15 luglio 1933 Guido Crepax - il cui nome anagrafico è Guido Crepas - inizia a lavorare nel campo dell'illustrazione e della grafica mentre frequenta la facoltà di architettura, realizzando manifesti pubblicitari e copertine di libri, riviste e dischi.

Nel 1963 si avvicina al mondo dei fumetti e qualche anno più tardi realizza la storia La curva di Lesmo che ha come protagonista Philip Rembrandt, un critico d'arte dagli strani poteri noto anche col nome di Neutron.
Il suo più famoso personaggio, l'ormai celebre Valentina, compare sulle tavole di questo fumetto come fidanzata di Rembrandt diventando fin da subito la protagonista indiscussa delle sue storie e accompagnando Crepax lungo tutto l'arco della sua carriera.
Valentina Rosselli, fotografa dall'inconfondibile caschetto nero, nasce sulla rivista Linus - la mitica rivista fondata e diretta da Giovanni Gandini - ed è fin da subito un personaggio dalle forti venature erotiche, spesso raffigurata nuda e alcune volte in contesti feticisti. Ispirata dall'attrice del cinema muto Louise Brooks, Valentina è una donna spregiudicata e curiosa che vive avventure nel suo mondo onirico con Philip, il suo fidanzato.È uno dei pochi personaggi della storia del fumetto italiano con una sua carta d'identità .Nasce il giorno di Natale del 1942 (come Luisa, la moglie di Crepax) e cresce e invecchia come una persona reale uscendo ufficialmente di scena nel 1995 a 53 anni nell'ultima tavola della storia Al diavolo Valentina!.

Nel corso della sua carriera Crepax ha dato vita a numerose altre eroine protagoniste di storie dall'erotismo elegante e ricercato (Belinda, Bianca, Anita), e realizzato anche sofisticate versioni a fumetti di alcuni classici della letteratura erotica quali Emmanuelle, Justine e Histoire d'O.

Nel 1976 Crepax realizza Casanova, una trasposizione della vita del celebre libertino nella Venezia del settecento e nel 1977 produce un libro di avventure a colori L'uomo di Pskov a cui segue l'anno dopo L'uomo di Harlem.

Affascinato dalla letteratura gotica e fantastica, dopo essersi cimentato agli inizi della sua carriera con una storia di Edgar Alla Poe realizzando Il duplice delitto della via Morgue pubblicato nel 1968 su Linus, Crepax nel corso degli anni realizza la trasposizione a fumetti di altri due racconti di Poe (Il mistero di Marie Roget e La lettera rubata), e di alcuni romanzi della letteratura del novecento quali Dracula di Bram Stoker, il Dr Jekyll e Mr Hide, il processo di Franz Kafka e il Frankenstein di Mary Shelley.

Da tempo malato, Guido Crepax è scomparso il 31 luglio 2003 a Milano all'età di 70 anni.



Bibliografia dettagliata