Utenti registrati: 4198

Ci sono 2 utenti registrati e 87 ospiti attivi sul sito.

ickers83 / eotvos

Ultimi commenti

Deboroh su Frigidaire # 14, bgh su Frigidaire # 25, PaoloBertinetto su 100% Marvel # 155, Super-Chief su DC Classic # 16, laracelo su Dylan Dog n.1 (35 anni - Ed. Speciale a Colori) # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Graphic Novel # 80
Copertina di Marko Djurdjevic

La comparsa di un Inumano in grado di predire il futuro ha scatenato una nuova Guerra Civile tra gli eroi della Terra. Da un lato c’è Capitan Marvel, dall’altro Iron Man. Mentre le visioni aumentano e persino alcuni eroi rischiano l’arresto per crimini che non hanno ancora commesso, Iron Man scopre la verità sui poteri di Ulysses. Il dado è tratto e il guanto della sfida è gettato per la più grande battaglia nella storia dell’Universo Marvel.

Marvel Graphic Novel # 80 | Civil War II, Parte 2

Hachette Settembre 2021
Civil War II: The Fallen # 1
Fallen
Il caduto
Greg Pak (script) / Mark Bagley (art) / Scott Hanna (inks) / Marc Deering (inks) / Ian Herring (colors) / Rob Schwager (colors)
Bruce Banner alias l'incredibile Hulk è morto¹. Clint Barton alias Occhio di Falco, l'uomo che lo ha ucciso, è stato assolto. In un cimitero di Cleveland, Ohio, la Cosa, il Dottor Strange, Rick Jones, Betty Banner, Tony Stark, alcuni Vendicatori e i suoi amici alieni, i Fratelli di Guerra, gli celebrano il funerale mentre all'esterno una folla di manifestanti esprime la loro rabbia nei confronti di Hulk. Silver Surfer interviene e usando il potere cosmico placa gli animi. Quando tutto è finito, Rick, Betty e i tre Fratelli di Guerra, si rendono conto che nessuno degli altri Hulks era presente al funerale e nei giorni successivi si mettono alla loro ricerca. Betty si reca da suo padre, il generale Ross, rinchiuso in una prigione militare a seguito delle sue azioni come Hulk Rosso, il quale senza remore manifesta la sua soddisfazione alla notizia della morte dell'odiato Banner. Sulle montagne dei Pirenei, a sud della Francia, Skaar, il figlio di Hulk viene raggiunto dai Fratelli di Guerra che si uniscono a lui condividendo il dolore per la scomparsa di Hulk. Nel deserto del New Mexico, Rick Jones si è messo alla ricerca di Amadeus Cho, ma prima di riuscire a trovarlo viene raggiunto da Betty che cerca di placare la sua rabbia. Alla fine Matt Murdock raduna coloro che più sono stati vicini a Bruce Banner il quale si manifesta tramite un ologramma registrato leggendo le sue ultime volontà e regalando a ognuno di loro un timer da cucina di tre minuti per gestire la rabbia. Rimasti da soli tutti lo usano tranne Amadeus Cho che si trasforma in Hulk e si allontana con grandi balzi nel deserto.

(¹) vedi Civil War II # 3.

30 pagine

protagonisti: Rick Jones, Betty Ross, Skaar, Korg, Brood (no-name), Elloe Kaifi, Amadeus Cho, Matt Murdock, Doctor Strange, Tony Stark, The Thing, Silver Surfer, Thunderbolt Ross
apparizioni: Hercules, Wasp (Janet van Dyne), Deadpool, Quicksilver, Captain America (Steve Rogers), Doctor Voodoo, Synapse, Human Torch

da Civil War II: The Fallen, Marvel Comics - USA (Ott 2016)
Civil War II  # 5
Civil War II
Civil War II, capitolo 5
Brian Michael Bendis (script) / David Marquez (art) / Sean Izaakse (art) / Justin Ponsor (colors)
La tensione all'interno della comunità supereroica per via delle premonizioni di Ulysses, l'inumano che ha il potere di prevedere crimini e tragedie, tocca il culmine quando, poco distante dal Triskelion, la fazione capeggiata da Carol Danvers, alias Capitan Marvel, si scontra in una drammatica battaglia contro quella di Iron Man. La Danvers crede che sia giusto prevenire le tragedie intervenendo preventivamente al contrario di Stark che nutre dei dubbi sull'attendibilità delle visioni di Ulysses. Mentre i media di tutto il mondo documentano quanto sta accadendo chiedendosi le motivazioni che hanno spinto gli eroi a combattere nuocamente tra di loro, Medusa e gli Inumani decidono di scendere in campo schierandosi dalla parte di Carol Danvers. Gli eroi che non partecipano alla battaglia osservano preoccupati quando sta accadendo mentre Maria Hill ordina di evacuare il Triskelion mettendo in salvo i civili. Iron Man è sorpreso di vedere i Guardiani della Galassia coinvolti nel conflitto e chiedendo a Peter Quill il motivo per cui si è schierato con Capitan Marvel riceve come risposta che è più amico della Danvers che di lui!. Nel corso della battaglia la nave dei Guardiani della Galassia esplode accidentalmente precipitando addosso al Triskelion che subisce gravi danni. Mentre si svolge la battaglia, Ulysses ha una nuova visione, che condivide con tutti i presenti, in cui Miles Morales, Spider-Man Ultimate, uccide Capitan America di fronte ai resti del Campidoglio a Washington. Sconvolti, tutti si fermano, compreso Morales che scoppia a piangere, mentre Capitan Marvel si avvicina a lui per arrestarlo.

20 pagine

protagonisti: Iron Man (Tony Stark), Captain Marvel (Carol Danvers), Spider-Man (Miles Morales), Doctor Strange, Luke Cage, Vision, Thor (Jane Foster), Captain America (Sam Wilson), Ms. Marvel (Kamala Khan), Nova (Sam Alexander), Spectrum (Monica Rambeau), Black Panther, Blue Marvel (Adam Brashear), Star-Lord, Drax, The Thing, Kitty Pryde, Groot, Venom (Flash Thompson), Gamora, Rocket Raccoon, Medusa, Crystal, Karnak, Ulysses Cain, Maria Hill, Hawkeye (Kate Bishop), Puck, Aurora, Sasquatch, Logan, IceMan, Storm, Jean Grey, Magik, Oya, Angel, Cyclops, Genesis
apparizioni: Matt Murdock, Hawkeye (Clint Barton), Beast (Hank McCoy), Human Torch (Johnny Storm)

da Civil War II # 5, Marvel Comics - USA (Nov 2016)
Civil War II  # 6
Civil War II
Civil War II, capitolo 6
Brian Michael Bendis (script) / David Marquez (art) / Olivier Coipel (colors)
La visione di Ulysses che ritraeva Miles Morales con il cadavere di Steve Rogers tra le mani ha sconvolto l'intera comunità supereroistica impegnata nella Seconda Guerra Civile. Carol Danvers vorrebbe arrestare il giovane Spider-Man ma Tony Stark si oppone energicamente. Mentre i leader dei due schieramenti discutono, Steve Rogers si avvicina a Morales chiedendogli cosa intende fare. Il giovane, ancora sconvolto, gli dice che non farebbe mai quanto mostrato dalla visione di Ulysses, esprimendo il desiderio di tornare a casa. Rogers lo accontenta e chiede a Thor di portarlo dove vuole andare. La Danvers vorrebbe impedire che si allontani ma viene fermata da Ms. Marvel che gli risponde che Morales non ha fatto nulla di male. Poco dopo Maria Hill entra in scena e a nome dello SHIELD dichiara in arresto tutti i supereroi schierati dalla parte di Iron Man. Mentre la Pantera Nera interviene passando dalla parte di Stark, il Dottor Strange lancia un incantesimo che tetetrasporta il gruppo di Iron Man portandolo lontano. Anche Medusa e gli Inumani abbandonano la scena lasciando Capitan Marvel da sola. Nel frattempo Spider-Man si fa lasciare su un tetto di Manhattan e una volta da solo inizia a piangere pensando alla visione di Ulysses. Intanto mentre il gruppo di Stark si ritrova in uno delle basi segrete di Nick Fury pianificando il da farsi, al Triskelion i Guardiani della Galassia, che non possono lasciare la Terra dopo l'esplosione della loro navetta, rinnovano il sostegno a Capitan Marvel. Poco più tardi Maria Hill riceve una telefonata che la informa che Spider-Man si trova di fronte al Campidoglio, lo stesso luogo visto nella visione di Ulysses.

20 pagine

protagonisti: Captain Marvel (Carol Danvers), Iron Man (Tony Stark), Spider-Man (Miles Morales), Captain America (Steve Rogers), Thor (Jane Foster), Ms. Marvel (Kamala Khan), Nova (Sam Alexander), Rocket Raccoon, Star-Lord (Peter Quill), Gamora, Groot, Drax, Kitty Pryde, Venom (Flash Thompson), Black Panther, Blue Marvel, Doctor Strange, Luke Cage, Hawkeye (Kate Bishop), Riri Williams, Karnak, Medusa, Triton, Maria Hill, Ulysses Cain
apparizioni: Captain America (Sam Wilson), Vision, Jean Grey, Storm, Cyclops

da Civil War II # 6, Marvel Comics - USA (Dic 2016)
Civil War II  # 7
Civil War II
Civil War II, capitolo 7
Brian Michael Bendis (script) / David Marquez (art) / Andrea Sorrentino (art) / Justin Ponsor (colors)
A Nuova Attilan, Medusa e Karnak cercano invano di destare Ulysses da una delle sue visioni. L'inumano si trova con la mente nel futuro post-apocalittico da cui proviene vecchio Logan, quello in cui la famiglia degli Hulk ha occupato gran parte del territorio statunitense¹. Da questo futuro Logan gli svela che gli Inumani non sono più sulla terra rivelandogli che il responsabile di quanto accaduto è Tony Stark il quale avrebbe spinto "lei" troppo in là portandola a fare qualcosa di irrimediabile. Tornato improvvisamente alla propria realtà Ulysses chiede a Medusa di fermare Carol Danvers, l'avversaria di Iron Man in questa Guerra Civile, prima che sia troppo tardi. Nel frattempo a Washington Miles Morales si trova davanti al Campidoglio pronto a sfidare la visione d Ulysses in cui uccide Steve Rogers. Mentre gli agenti della polizia e alcuni agenti dello SHIELD coadiuvati da Maria Hill lo circondano intimandogli di arrendersi, si presenta Capitan America il quale, così come per Spider-Man, non ha nessuna intenzione che la visione di Ulysses avvenga ed è pronto a evitare il proprio destino. Mentre i due parlano della stranezza di questa situazione, appare Capitan Marvel la quale è ancora convinta che se si vuole evitare la premonizione di Ulysses bisogna prendere in custodia Morales. Improvvisamente entra in scena Iron Man, con un armatura simile a quella di un Hulkbuster che si scaglia contro Capitan Marvel. Quest'ultima per difendersi lo colpisce in pieno petto con una potente scarica di energia.

(¹) si tratta di Terra-807129, la realtà alternativa da dove proviene Vecchio Logan (vedi Wolverine vol 3 # 66-72). 

20 pagine

protagonisti: Ulysses Cain, Spider-Man (Miles Morales), Captain Marvel (Carol Danvers), Iron Man, Captain America (Steve Rogers), Maria Hill, Karnak, Gorgon, Crystal, Medusa

da Civil War II # 7, Marvel Comics - USA (Gen 2017)
Civil War II  # 8
Civil War II
Civil War II, capitolo 8
Brian Michael Bendis (script) / David Marquez (art) / Mark Bagley (art) / Alan Davis (art) / Adam Kubert (art) / Daniel Acuña (art) / Marco Rudy (art) / Leinil Francis Yu (art) / Justin Ponsor (colors)
Sopra i cieli di Washington Capitan Marvel e Iron Man si affrontano in una violenta battaglia. Nell'elivelivolo dello SHIELD Maria Hill ordina agli Ultimates e agli Alpha Flight di non intervenire per paura di alimentare il conflitto. Qualche secondo piu tardi la direttrice dello SHIELD viene contatta da Medusa degli Inumani che gli chiede di fermare immediatamente la battaglia. Ulysses ha avuto una terribile visione ma al momento si trova in una sorta di trance e non è grado di riferire i dettagli di quanto ha visto. Mentre gli Inumani decidono di scendere personalmente in campo portandosi dietro Ulysses, Capitan America, nel tentativo di fermare la battaglia, finisce sotto il fuoco incrociato e viene ferito. Assicuratosi che Rogers sia vivo, Iron Man continua a combattere contro Capitan Marvel. Lo scontro raggiunge il suo apice di violenza nel momento in cui la Danvers colpisce Iron Man con tutta la sua forza generando una esplosione di energia che scaraventa Tony Stark fuori dalla sua armatura. Mentre Capitan Marvel viene fermata da Blue Marvel, e Spider-Man raccoglie il corpo di Stark privo di sensi, Ulysses attira l'attenzione di tutti i presenti mostrandogli una serie di scenari futuri in rapida successione: una battaglia tra due gruppi di mostri giganti¹, Nova che si ritrova tra gli X-Men mentre assalgono Nuova Attilan², la morte di Capitan America per mano di Spider-Man, Medusa che osserva Killraven e i Freemen circondati da invasori alieni, Spider-Man che si dispera per la morte di alcuni mutanti uccisi da una Sentinella, Capitan Marvel disperata che guarda Ultron trionfante sopra alcuni Vendicatori caduti, e infine lo stesso Ulysses spettatore di una battaglia tra Thor e Loki. Improvvisamente tutti i presenti si ritrovano sospesi nel vuoto assitendo alla chiamata di Ulysse da parte di Eternità. Il potere dell'inumano si è evoluto al punto da essere invitato a unirsi a lui e alle altre entità astratte dell'omniverso. il ragazzo, felice, accetta e la realtà torna imporvvisamente alla sua normalità. Qualche tempo dopo ritroviamo Carol in compagnia di Hank McCoy intento a collocare Tony Stark in coma all'interno di una camera di stasi. Hank spiega a Carol che Stark in questi anni ha segretamente compiuto degli esperimenti sul suo corpo che gli ha permesso di attivare il sistema di difesa che lo sta mentenendo in vita. Il suo corpo rimarrà al Triskelion dove la Bestia potrà fare ulteriori indagini. Sentendosi in colpa per quanto accaduto, Carol si difende sostenendo di non essere stata lei a iniziare il conflitto. McCoy non è d'accordo affermando che Tony stava combattendo contro di lei per impedirgli di aprire una porta molto pericolosa, temeva che il processo di giustizia e polizia predittiva potesse avere delle conseguenze terribili se questa procedura finiva nelle mani di qualcuno che aveva interessi meno nobili di lei. Quando Carol viene lasciata da sola a rimuginare nei suoi pensieri si presenta Clint Barton che in maniera criptica gli dice che sta per fare qualcosa che non dovrebbe fare chiedendogli di fidarsi di lui. Tempo dopo, alla Casa Bianca, la Denvers incontra il Presidente il quale si dimostra dispiaciuto per la scomparsa di Ulysses e chiede di aggiornarlo sulle conseguenze di quanto accaduto alla comunità supereroistica. Il presidente si dimostra disponibile nei confronti della Danvers dicendogli che ha delle potenzialità per il futuro del paese. Carol gli risponde che ha già qualche idea in merito

(¹) anticipazione di Monsters Unleashed.
(²) anticipazione di Inhumans vs X-Men.

38 pagine

protagonisti: Captain Marvel (Carol Danvers), Iron Man (Tony Stark), Ulysses Cain, Spider-Man (Miles Morales), Captain America (Steve Rogers), Maria Hill, Beast, Clint Barton, Blue Marvel, Ms. America (America Chavez), Spectrum (Monica Rambeau), Aurora, Puck, Sasquatch, Karnak, Gorgon, Triton, Crystal, Medusa, Barack Obama, Eternity
apparizioni: Nova (Sam Alexander)

da Civil War II # 8, Marvel Comics - USA (Feb 2017)
Civil War II: The Oath # 1
Captain America
Civil War II: Il giuramento
Nick Spencer (script) / Raffaele Ienco (art) / Szymon Kudranski (art) / Phil Noto (art) / Rodrigo Reis (art)
Steve Rogers sale sull'Iliad, il grande eleivelivolo dello SHIELD, per recarsi nella stanza dove, da quando è terminata la Seconda Guerra Civile, si trova il corpo di Tony Stark in animazione sospesa. Dinanzi al macchinario che tiene in vita il suo vecchio compagno di avventure, Capitan America inizia a parlare in una sorta di monologo raccontandogli di aver da poco accettato di diventare il nuovo direttore dello SHIELD. Aprendosi in una sorta di confessione, Rogers gli racconta di una recente discussione avuta con Carol Danvers sempre più intenzionata a portare avanti il progetto di scudo planetario fornitogli dalla fuggitiva Maria Hill, rivelandogli, con un sincero dolore, che lo vorrebbe al suo fianco in questo momento così delicato. Lentamente le sue parole si fanno più dure e Rogers inizia a criticare i cosiddetti "eroi" che secondo lui non pensano più alla giustizia o a debellare il male. Hanno il potere e lo esercitano senza scrupoli allontanandosi sempre di più dalla gente che ormai li odia. Poi, avvicinandosi al corpo inerme di Stark, gli rivela che lui non è più l'uomo che crede che sia, forse non lo è mai stato, affermando che la visione della sua morte per mano di Miles Morales gli ha aperto gli occhi vedendo nei dettagli di quella visione la sua vittoria, una America sottomessa al potere dell'HYDRA.

30 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Carol Danvers
apparizioni: Sharon Carter, Sam Wilson, Spider-Man (Miles Morales), Wasp (Nadia Pym), Hawkeye (Clint Barton) , Red Wolf

da Civil War II: The Oath, Marvel Comics - USA (Mar 2017)