Utenti registrati: 3982

Ci sono 1 utenti registrati e 155 ospiti attivi sul sito.

garth_miller

Ultimi commenti

Venom88M su Deadpool # 159, Super-Chief su Universo DC: Robin # 2, Super-Chief su Universo DC: Robin # 2, Kirk84 su DC Comics Story # 17, fede97 su Hawkman vol 5 # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Mix # 83

Marvel Mix # 83 | Thunderbolts 2 : Mr. X (Dark Reign)

Marvel Italia Maggio 2010
Thunderbolts vol 1 # 132
Thunderbolts
Mr. X, pt 1
Andy Diggle (script) / Roberto De La Torre (art) / Roberto De La Torre (inks)
Nella base situata nell'ex carcere di massima sicurezza denominata il Cubo, i nuovi Thunderbolts, in attesa di ricevere nuovi ordini da Norman Osborn, ne approfittano per conoscersi meglio. Ant Man, il più spaesato di tutti, si confida con Paladin, il mercenario che si trova nel gruppo solo per soldi, mentre il Carnefice rivela agli altri di essere convinto che Osborn lo tenga in grande considerazione. Yelena Belova, la seconda Vedova Nera, li spia tramite il sistema di sicurezza venendo però sorpresa dal Fantasma, il membro più inquietante del gruppo. Quest'ultimo non si fida di nessuno, si prepara i cibi da solo e si è sigillato nel suo alloggio dal quale può entrare e uscire grazie all'armatura che lo rende intangibile. La prossima missione dei Thunderbolts prevede il reclutamento di Mr X, il campione di bloodsport nonchè assassino sanguinario in grado di prevedere le mosse degli avversari. Guidati dalla Vedova Nera, i Thunderbolts penetrano nel teatro dell'opera di Madripoor, il regno della bella Tyger Tiger, attirando Mr X sul palco e mettendo in scena la sua finta morte, in modo che nessuno lo cerchi più. Alla domanda di Paladin del motivo per cui Mr X abbia accettato di arruolarsi nei Thunderbolts, essendo immensamente ricco di suo, l'assassino risponde che si è unito solo per soddisfare la sua sete di sangue. Se non troverà sufficenti stimoli si accontenterà della soddisfazione di ucciderli uno per uno.

22 pagine

protagonisti: Black Widow (Yelena Belova), Ghost, Headsman, Ant Man (Eric O'Grady), Paladin, Mr X
apparizioni: Tyger Tiger

da Thunderbolts vol 1 # 132, Marvel Comics - USA (Lug 2009)
Thunderbolts vol 1 # 133
Thunderbolts
Mr. X, pt 2
Andy Diggle (script) / Miguel Angel Sepulveda (art) / Miguel Angel Sepulveda (inks)
Nella base segreta dei Thunderbolts, Yelena Belova si confronta con l'enigmatico Fantasma dal quale vuole sapere il vero motivo per cui si è unito nel gruppo. Il Fantasma non sembra conciliante fino a quando la Vedova non gli rivela di avergli fatto ingoiare dei nanobot che innescheranno una bomba se lui non collaborerà. A questo punto il Fantasma le rivela di essere un sabotatore anticapitalista deciso ad abbattere l'organizzazione di Osborn dall'interno, aggiungendo di sapere che lei stessa sta facendo il doppio gioco e di conosce l'identità del suo vero capo. Intanto, in un altra ala della struttura, Eric O'Grady confida a Paladin i suoi dubbi sulla sua presenza nel gruppo. Quando rubò il costume di Ant-Man pensava di diventare una sorta di supereroe con tutti gli onori e non di vivere come un recluso in mezzo ad assassini come Mr X e psicopatici come il Carnefice. Paladin si dimostra più tranquillo sostenendo che Osborn è un folle e che prima o poi esploderà. In quel momento lui sarà pronto ad approfittarne avvertendo Eric che quando questo accadrà ognuno dovrà contare su sè stesso. Nel frattempo mentre a Clevaland, Songbird, nascosta presso un gruppo di senzatetto, è costretta a venire alla scoperto per difendersi dall'aggressione di una milizia della HAMMER, Norman Osborn arruola nel gruppo dei Thunderbolts un altro misterioso psicopatico a cui fornisce una maschera e l'identità di Flagello.

22 pagine

protagonisti: Black Widow (Yelena Belova), Ghost, Ant Man (Eric O'Grady), Paladin, Headsman, Songbird, Scourge, Norman Osborn
apparizioni: Victoria Hand

da Thunderbolts vol 1 # 133, Marvel Comics - USA (Ago 2009)
Thunderbolts vol 1 # 134
Thunderbolts
Mr. X, pt 3
Andy Diggle (script) / Miguel Angel Sepulveda (art) / Miguel Angel Sepulveda (inks)
Braccata dall'HAMMER di Norman Osborn, Melissa Gold alias Songbird raggiunge Fixer e Mach-V, due ex-compagni dei vecchi Thunderbolts attualmente ricercatori in una base tecnologica di Portland. Mach-V, che ha sempre avuto un debole per Melissa, vorrebbe aiutarla ma Fixer teme di diventare nuovamente dei ricercati e si dimostra più prudente. Alla fine Mach-V le consiglia di rimettere insieme il vecchio gruppo e Songbird si allontana in volo. Gli uomini dell'HAMMER individuano la sua posizione comunicandolo a Osborn. Nel frattempo nella base dei Thunderbolts, Mr X provoca il Carnefice sfidandolo in uno scontro. Solo l'intervento di Yelena Belova salva il Carnefice del crudele assassino il quale prima di allontanarsi con il suo coltello gli promette di ucciderlo alla prossima occasione. La Vedova Nera ha ricevuto l'ordine di radunare il gruppo per catturare Songbird ma la donna in realtà fa il doppio gioco ed è in contatto con Nick Fury che gli dice che Melissa può essere fondamentale per incastrare Osborn e che deve fare di tutto per salvarla. Osborn però affida il comando dell'operazione a Flagello spiazzando Yelena che a questo punto decide di far saltare la sua copertura. A bordo di un elivolo i Thunderbolts inseguono Songbird la quale riesce a indirizzargli conto i missili traccianti che la inseguivano. Questo permette a Yelena di raggiungerla da sola in mezzo alla foresta in cui sono precipitati. Melissa non si fida ma quella che all'apparenza sembra essere Yelena Belova, disattiva il camuffamento genetico rivelandosi essere in realtà Natasha Romanoff, l'originale Vedova Nera.

22 pagine

protagonisti: Black Widow, Songbird, Headsman, Paladin, Ghost, Ant Man (Eric O'Grady), Scourge, Mr X, Fixer, Match-V, Norman Osborn

da Thunderbolts vol 1 # 134, Marvel Comics - USA (Set 2009)
Thunderbolts vol 1 # 135
Thunderbolts
Mr. X, pt 4
Andy Diggle (script) / Miguel Angel Sepulveda (art) / Miguel Angel Sepulveda (inks)
In fuga dei Thunderbolts, Songbird e la Vedova Nera (rivelatasi essere Natasha Romanova e non la sua omonima) vengono raggiunti nella foresta da Mr X. Nonostante l'esperienza di Natasha, l'assassino si dimostra imbattibile nel combattimento corpo a corpo. Per salvare la Vedova da morte certa, Songbird decide di rilasciare una devastante scarica sonica contro Mr X, che lo mette fuori combattimento ma che indica la loro posizione agli altri Thunderbolts guidati da Flagello.Il Fantasma però arriva per primo e aiuta le due fuggitive indirizzando i Thunderbolts verso una falsa direzione. Ignorando che Ant Man le sta seguendo ridotto alla dimensione di una formica, Natasha e Melissa riescono, dopo tre giorni di fuga, a mettersi in contatto con Nick Fury incontrandosi in un rifugio segreto sotto lo Yankee Stadium di New York. A questo punto i Thunderbolts, avvertiti da Ant-Man, entrano in scena sorprendnedo Fury e le due donne. Songbird cerca di reagire ma Ant Man, nel classico subdolo modus operandi che lo contraddistingue, la colpisce alle spalle e la stordisce. Quando i tre si risvegliano si ritrovano davanti Norman Osborn, scortato da Ares e Bullseye (nei panni di Occhio di Falco) che inizia a riempire di botte Nick Fury. Osborn rivela che il doppio gioco di Natasha in realtà è sempre stata una trappola e che dietro a tutto c'era sempre e solo lui, impersonando Fury e ingannandola fin dall’inizio, in modo che la conducesse dall'ex-capo dello SHIELD, il suo vero obiettivo. Osborn vuole mantenere in vita solo Natasha, che gli serve per arrivare a Capitan America e dopo aver ordinato al Carnefice di portargli la testa di Songbird, si occupa di Nick Fury freddandolo con tre colpi di pistola in testa.

22 pagine

protagonisti: Black Widow, Songbird, Ghost, Headsman, Ant Man (Eric O'Grady), Scourge, Paladin, Mr X, Hawkeye (Bullseye), Norman Osborn
apparizioni: Ares

da Thunderbolts vol 1 # 135, Marvel Comics - USA (Ott 2009)
Thunderbolts vol 1 # 136
Thunderbolts
Mr. X, pt 5
Andy Diggle (script) / Pop Mahn (art) / Carlos Rodriguez (inks)
Songbird e la Vedova Nera sono stati catturate da Norman Osborn e affidati ai Thunderbolts che hanno ricevuto l'ordine di uccidere Songbird. Al momento di compiere il suo compito, il Carnefice si ribella, ed insieme a Paladin e al Fantasma riesce a mettere fuori combattimento il Flagello e Mr. X permettendo alle due donne di fuggire. Ant-Man, dimostrandosi ancora una volta un vigliacco, si nasconde per non doversi schierare e di nascosto osserva quanto accade. Il Fantasma convince i due compagni a restare nei Thunderbolts, dopotutto fa comodo a entrambi anche se ognuno per un diverso motivo, occupandosi di mettere fuori uso le telecamere di sorveglianza e a cancellare i ricordi degli ultimi istanti dalle menti di Mr X e di Flagello. Nel frattempo Melissa e Natasha riescono a superare lo sbarramento della Hammer e con l'aiuto di FIxer e Mach-V, riescono a raggiungere un posto sicuro. Fixer rivela alla Vedova Nera che Nick Fury non è morto ma che quello colpito a bruciapelo da Osborn, come al solito, era un LMD. Intanto Norman Osborn, furioso per la fuga della Vedova Nera e Songbird, se la prende con Flagello (il quale si rivela essere quel pazzo di Nuke, il supersoldato che in passato diede del filo da torcere a Devil) mostrandogli il nuovo comandante in campo dei Thunderbolts, Yelena Belova, questa volta quella vera.

22 pagine

protagonisti: Black Widow, Songbird, Headsman, Paladin, Ghost, Ant Man (Eric O'Grady), Scourge (Nuke), Mr X, Fixer, Match-V, Norman Osborn

da Thunderbolts vol 1 # 136, Marvel Comics - USA (Nov 2009)