Utenti registrati: 3982

Ci sono 0 utenti registrati e 146 ospiti attivi sul sito.

Ultimi commenti

Venom88M su Deadpool # 159, Super-Chief su Universo DC: Robin # 2, Super-Chief su Universo DC: Robin # 2, Kirk84 su DC Comics Story # 17, fede97 su Hawkman vol 5 # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
100% Marvel Best # 40

100% Marvel Best # 40 | Thor: Le ere del tuono

Marvel Italia Aprile 2011
Thor: Ages of Thunder # 1
Thor
Le ere del tuono
Matt Fraction (script) / Khari Evans (art) / Patrick Zircher (art) / Victor Olazaba (inks)
Asgard. Era del terzo Ragnarok. Al termine di un'epica battaglia, l'ultimo dei Giganti del Ghiaccio battuto da Thor crolla sulle mura di Asgard provocando un enorme squarcio. Nessuno si preoccupa di riparare i danni e gli Asgardiani trascorrono l'inverno a nutrirsi dei frutti di Yggdrasil, il leggendario albero della vita, colti dalle mani della bella l'Incantatrice, unica fra gli dei in grado di raccogliere le mele d'oro. Thor a differenza dei suoi compagni, conserva le mele per attingere alla forza vitale in esse contenuta solo prima di una battaglia. Un giorno di primavera si presenta un muratore di Midgard che sostiene di poter riparare il muro in un anno chiedendo in cambio l'Incantatrice come moglie. Ritenendo impossibile tale impresa, Loki spinge Odino ad accettare. Trascorrono i mesi e il muratore, con il solo ausilio del suo cavallo, il giorno prima della scadenza del termine stabilito, si appresta a terminare il muro. Odino è furioso e costringe Loki a trovare una soluzione. L'ingannatore, con la sua solita scaltrezza, distrae il cavallo dal lavoro, impedendo in questo modo di piazzare, all'alba del fatidico giorno, le ultime tre pietre vanificando l'impresa. Quando Odino si rifiuta di pagare il prezzo promesso il muratore si trasforma in un Gigante di Ghiaccio furioso per essere stato raggirato. Ancora una volta Thor si occupa di uccidere il gigante mentre Loki viene esiliato dalle dorate mura di Asgard.
Vagando tra le lande desolate Loki trova riparo sotto un albero dove viene avvicinato da un aquila che gli propone di nutrirlo e indirizzarlo verso casa se gli avesse portato l'Incantatrice. Senza nessun scrupolo, Loki torna ad Asgard per poi consegnare la donna all'uccello che si rivela essere un nuovo Gigante di Ghiaccio. Tuttavia senza l'Incantatrice, l'unica a poter cogliere i frutti di Yggdrasil, Odino e gli dei si ritrovarono ben presto affamati ed indeboliti. Mentre alcuni dei iniziarono a chiedersi dove sia finita l'Incantatrice, Odino incassa il rifiuto di Thor a condividere la sua scorta di mele. A questo punto Heimdall, il guardiano del Ponte dell'Arcobaleno, riferisce di aver visto per l'ultima volta l'Incantarice in compagnia di Loki. Ancora una volta la furia di Odino si riversa contro Loki il quale è costretto a recuperare l'incantatrice e accettare l'aiuto di Thor (unico fra gli dei ad avere la forza necessaria per battersi) salvandoli dalla furia del Gigante di Ghiaccio. I tre tornano ad Asgar ma Thor preferisce non unirsi alla festa condannando l'avventatezza dei suoi compagni.

Le avventure asgardiane di Thor proseguono in Thor Reign of Blood # 1.

36 pagine

protagonisti: Thor, Odin, Idun, Heimdall, Fandral, Hogun, Volstagg, Loki

da Thor: Ages of Thunder, Marvel Comics - USA (Giu 2008)
Thor Reign of Blood # 1
Thor
Regno di sangue
Matt Fraction (script) / Khari Evans (art) / Patrick Zircher (art) / Victor Olazaba (inks) / Patrick Zircher (inks)
La figlia del Gigante del Ghiaccio ucciso da Thor e concupita in passato da Odino, scatena una vendetta imprigionando in una cappa di ghiaccio e gelo la Terra e Asgard. Odino e stanco di questa situazione e Loki si offre di fare da mediatore per una tregua. In cambio della fine delle ostilità, la gigantessa di Ghiaccio chiede l'oggetto più attraente realizzato dalla fucina dei nani. Loki si reca dai nani Alfrigg, Dvalin e Grerr e chiede loro non uno ma tre oggetti. I nani si mettono al lavoro e forgiano un bracciale che produce monete d'oro, una collana dalle trame d'oro che ammalierà tutti coloro che la guardano e una spada capace di uccidere i giganti. Loki scommette che Odino sceglierà la collana. Se avrà ragione i restanti oggetti saranno suoi, altrimenti, se sceglierà la spada Alfrigg avrà la sua testa. Una settimana dopo, mentre la gigantessa si appresta a scegliere il gioiello, Odino afferra la spada e a tradimento la taglia a metà. Improvvisamente il sole torna a splendere e i nani cercano di tagliare la testa a Loki che si salva con la sua proverbiale astuzia.
Ammaliata dalla collana dei nani, la bella Incantatrice, pur di averlo, si concede a loro per una notte intera. Venuto a saperlo, Odino si infuria, perché l'Incantatrice non si era mai concessa a lui. Quindi gli strappa la collana e la umilia davanti a tutti. Furiosa per il trattamento subito, l'Incantatrice maledice la Terra rianimando tutti i morti e scagliandoli contro i vivi. Per cercare di fermare l'orda infernale, Thor, trasportato dai suoi destrieri, giunge su Midgard dove accetta di animare con i suoi fulmini il Colosso di Sangue, un gigantesco golem alimentato da un lago di sangue, sgorgato da tutto il bestiame che gli uomini hanno sacrificato per ottenere l'aiuto del Dio del Tuono, di fatto restando senza più nulla da mangiare. Thor accetta di immergersi nel lago di sangue e animare il colosso, chiedendo agli uomini di prendersi cura dei suoi destrieri incantati. Thor combatte ininterrottamente per quaranta giorni e quaranta notti ma, al suo ritorno, scopre che gli uomini hanno divorato tutti i suoi destrieri. Fuori dalla grazia di dio, Thor scatena sulla Terra una vendetta che dura da ormai cento anni. Odino decide di intervenire.

La storia continua da Thor: Ages of Thunder # 1 e prosegue in Thor: Man Of War # 1 e prosegue in

36 pagine

protagonisti: Thor, Odin, Amora (Enchantress), Loki

da Thor Reign of Blood, Marvel Comics - USA (Ago 2008)
Thor: Man Of War # 1
Thor
Guerriero
Matt Fraction (script) / Clay Mann (art) / Patrick Zircher (art) / Victor Olazaba (inks) / Patrick Zircher (inks)
Thor ha scatenato la sua rabbia vendicativa seminando dolore e sofferenza su tutti i nove mondi del creato. Stanco dell'arroganza di suo figlio, Odino decide di intervenire ordinando alla Valchiria Brunnhilde di occuparsi della follia distruttiva del Dio del Tuono. A Nefelheim, il regno dell'oscurità e delle nebbie, Thor viene raggiunto dalla bella e combattiva Valchiria che, cavalcando il suo destriero Aragorn, lo trafigge con una lancia dando inizio alla sfida. i due guerrieri si affrontano in battaglia ma quando si rendono conto di trovarsi sopra un Gigante della Tempesta, Thor e Brunnhilde mettono da parte le loro divergenze e uniscono le forze per combattere la gigantesca creatura. In loro aiuto arrivano i guerrieri di Asgard guidati dal prode Balder che si uniscono alla battaglia e sconfiggono il Gigante della Tempesta. Per celebrare la vittoria, i guerrieri, il Dio del Tuono e la Valchiria si ritrovano a Svartalheim dove danno inizio a baldorie e festeggiamenti banchettando e bevendo boccali di idromele per due giorni interi.
Adirato dalla piega degli eventi, Odino decide di intervenire in prima persona scatenando prima una tempesta di fuoco e poi presentandosi dinanzi al figlio prediletto con l'armatura del Distruttore e la spada di Asgard. Padre e figlio si affrontano in un epica e drammatica battaglia. Uno scontro crudo e brutale in cui Odino da una lezione a Thor costretto a piegarsi sotto i poderosi colpi del padre. Thor gli dice di non temere la morte e lo incita a colpirlo. Odino gli risponde di non volerlo liberare dalla sua prigione di arroganza ma solo impartirgli una lezione per fargli riscoprire l'umiltà e l'umanità che sono scomparse dal suo cuore. Quindi lo esilia su Midgard privandolo della memoria e della sua divinità. Thor si risveglia sulla Terra nel corpo del medico Arkin Torsen, il primo dei corpi del dio del tuono, pronto a riscoprire quei valori ormai persi, salvando delle vite, confortando gli ammalati e portando sollievo ai sofferenti.

La storia continua da Thor Reign of Blood # 1.

36 pagine

protagonisti: Thor, Odin, Valkyrie, Balder, Hogun, Volstagg, Fandral

da Thor: Man Of War, Marvel Comics - USA (Gen 2009)
Thor God-Size Special # 1
Thor
Vita e morte di Skurge l'esecutore
Matt Fraction (script) / Michael Allred (art) / Doug Braithwaite (art) / Dan Brereton (art) / (art) / Michael Allred (inks) / Doug Braithwaite (inks) / Dan Brereton (inks)
Tra i palazzi e i cieli di Asgard riecheggia la leggenda di Skurge l'Esecutore. Rifiutato dall'Incantatrice, che lo aveva reso una pedina dei suoi schemi sinistri, Skurge trovò sollievo dalle ferite del cuore affrontando fino alla morte le legioni di demoni per difendere gli Asgardiani dalle forze di Hela¹.
Tuttavia non tutti ad Asgard conservano memoria delle sue gesta, anzi, sembra che ognuno abbia un ricordo diverso del loro compagno caduto. Thor e Balder sono i primi ad accorgersi della strana anomalia (il primo pensa che Skurge sia stato un semplice ciabattino mentre il secondo è convinto sia stato un poeta) così decidono di andare da Loki convinti che l'Ingannatore sia in qualche modo responsabile dell'alterazione dei loro ricordi. Interrogato da Thor e Balder, Loki rivela a loro di non sapere di cosa stiano parlando affermando che Skurge era solo una vecchia meggera. A questo punto, tutti e tre si rendono conto che qualcosa non va e tentano di capire chi e come sia riuscito a distorcere i loro ricordi di Skurge. Dal momento che l'unico elemento in comune dei loro racconti è la morte dell'Esecutore, Thor, Balder e Loki raggiungono il regno dei morti, dove, nella spiaggia desolata di Nastrond, trovano l'ascia di Skurge scoprendo che la stessa Hela ha perso ogni ricordo dell'Esecutore. Decisi a trovare le risposte, i tre asgardiani, seguendo il consiglio della dea della morte, superano il ponte di Gjallerbru dove si ritrovano misteriosamente a cavallo e vestiti diversamente (Loki è tornato ad essere un uomo). Dopo aver combattuto contro gli Elfi Oscuri e un Gigante del Ghiaccio, Thor e compagni, passando da un regno all'altro e subendo ogni volta una trasformazione, si ritrovano a Yggdrasil, l'Albero del Mondo. Alla base del tronco si trova Amora l'Incantatrice affranta dal dolore che cerca di riportare in vita Skurge dalle radici dell'Albero della VIta. L'Incantatrice tenta di ricreare Skurge perchè ha capito di amarlo e di essere sola senza di lui. I cambiamenti nella memoria degli Asgardiani sono stati causati dal suo intervento che, manomettendo le radici dell'Yggdrasil, sta rimodellando il mondo per riportare indietro l'uomo che amava non preoccupandosi delle devastanti conseguenze alle realtà continue. Attraverso un inganno di Loki, Thor riesce a fermare l'Incantatrice, distruggendo il corpo di Skurge prima che prendi una forma definitiva. In questo modo l'essenza stessa dei nove mondi viene salvaguardata e Amora tra le lacrime viene riportata a casa.

38 pagine

protagonisti: Thor, Balder, Loki, Executioner (Skurge) (flashback), Hela, Enchantress

da Thor God-Size Special, Marvel Comics - USA (Feb 2009)