Utenti registrati: 3989

Ci sono 5 utenti registrati e 117 ospiti attivi sul sito.

Signor_Spock / punktothebone / nickdeckard / femo / Law23

Ultimi commenti

fede97 su Dylan Dog Oldboy # 1, Mordakan su Nathan Never # 359, Slask su Disney Collection # 1, Slask su Annihilator # 1, nuvolablu su Supereroi: Le leggende Marvel # 32,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Crossover # 62

Marvel Crossover # 62 | La guerra dei Re, pt 2

Marvel Italia Aprile 2010
War of Kings # 1
Inhumans
Devastazione
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Paul Pelletier (art) / Rick Magyar (inks)
Freccia Nera ha trasferito Attilan e la razza degli Inumani sul pianeta Hala diventando il re dell'impero Kree¹. Per suggellare questa alleanza, Crystal si accinge a sposare l’ex Leader dei Kree, Ronan l’Accusatore. La cerimonia è imminente e tra gli invitati figurano i Predoni Stellari che a bordo dello Starjammer hanno trovato rifugio su Hala, il pianeta madre dei Kree, dopo essere riusciti a fuggire da un supercaccia torpediniere Shi'ar che li inseguiva. Mentre Crystal indossa il vestito da sposa, Polaris, sua cognata, la raggiunge stuzzicandola perché si accinge a sposare Ronan l'accusatore. Crystal gli risponde che il matrimonio serve solo a consolidare il rapporto tra gli Inumani e i Kree, una alleanza politica tra le due razze, aggiungendo che gli Inumani, stanchi di essere delle vittime, intendono prendere il controllo del proprio destino e governare un popolo per poter costruire un futuro migliore per entrambi. Polaris chiede cosa faranno di fronte alla politica espansionistica di Vulcan degli Shi'ar. Crystal afferma che Freccia Nera non ha ancora annunciato cosa fare a riguardo. Nel frattempo, mentre Lilandra Neramani, ex Majestrix Shi'ar, inginocchiata davanti alla Famiglia Reale degli Inumani, ottiene l'asilo dall'impero Kree, a bordo della nave ammiraglia Shi'ar, Hammer II, Gladiatore presenta a Vulcan l'intera Guardia Imperiale che si appresta ad attaccare i Kree. Vulcan vuole approfittare dall'imminente matrimonio per colpire la pretendente al trono degli Shi’ar, Lilandra e i suoi peggiori nemici, i Predoni Stellarii, ora che si trovano nell’unico Impero in grado di contrastare l’espansione Shi’ar. Il giorno del matrimonio tra Crystal e Ronan, celebrazione che si svolge nei pressi del polo sud di Hala, un terrorista mutante al servizio dell'imperatore Vulcan distrugge la Guglia di Babele che genera la barriera protettiva dell'impero, consentendo all'armata Shi'ar di invadere lo spazio Kree e alla Guardia Imperiale di assalire il luogo dove si svolge il matrimonio. Presi di sorpresa, gli Inumani e Kree si ritrovano a combattere gli Shi'ar. Nella successiva battaglia, Ronan viene gravemente ferito, mentre Freccia Nera, affrontato prima da Gladiatore, viene sconfitto da White Noise che lo stordisce inibendogli i suoi poteri. Nella confusione della battaglia Lilandra viene catturata da Mentor che la trascina in un portale dimensionale. Ch'od tenta di salvarla ma il portale si chiude tagliandogli la mano destra. Ottenuto quello che volevano, Gladiatore ordina alla Guardia Imperiale una ritirata strategica lasciando Medusa, tra i feriti e le macerie, a gridare al cielo la promessa che gli Shi'ar la pagheranno col sangue.

25 pagine

protagonisti: Crystal, Black Bolt, Medusa, Maximus, Karnak, Triton, Gorgon, Luna Maximoff, Polaris, Havok, Rachel Summers, Ch'od, Korvus, Lilandra, Ronan, Gladiator (Kallark), Plutonia, Manta, Squorm, Neutron, Starbolt, Mentor, Scintilla, Hobgoblin (deceduto), Titan, Nightshade (deceduto), Impulse, Flashfire, Magique, Electron, Black Light, Pn'zo, Warstar, Earthquake, Fang (1ª apparizione), White Noise, Voyager, Vulcan

da War of Kings # 1, Marvel Comics - USA (Mag 2009)
War of Kings # 2
Inhumans
Dal primo allultimo
Andy Lanning (script) / Dan Abnett (script) / Paul Pelletier (art) / Rick Magyar (inks)
Durante il matrimonio tra Crystal e Ronan, l'imperatore Vulcan ha dato inizio alla guerra contro i Kree, scatenando la sua Guardia Imperiale contro il palazzo in cui si svolgeva la celebrazione. Quasi contemporaneamente Vulcan ha dato ordini alla sua flotta di devastare i mondi di confine Kree con delle Nega Bombe. Guardian, pretore della Guardia Imperiale Shi'ar, nonostante i dubbi su Vulcan, per ora si dimostra fedele all'imperatore consegnandogli Lilandra. Nel frattempo su Hala, gli Inumani, feriti e ancora scossi per il micidiale attacco, cercano di reagire a al tempo stesso compattare la popolazione Kree che li reputa responsabili di quanto accaduto. Crystal, colpita dalla forza di Ronan, in fin di vita, e dal suo amore incondizionato per il suo popolo, ricuce lo strappo tra gli Inumani e la popolazione Kree in rivolta, scendendo tra la gente per rassicurarli e dare il suo aiuto. Il suo gesto viene apprezzato e il popolo Kree inizia a chiamarla la Principessa del Popolo. Intanto Freccia Nera e Medusa decidono di rispondere all'attacco, impegnando delle sentinelle offensive realizzate appositamente da Maximus contro un intero gruppo di battaglia Shi'ar che viene spazzato via nel giro di due minuti. Nello stesso istante, in un altra zona dell'impero, i Predoni Stellari di Havok e Polaris, aiutati da Triton e atri inumani dai tratti acquatici "requisiscono" un incrociatore Shi'ar e partono al salvataggio di Lilandra. Irritato dalla notizia del contrattacco Inumano e per la perdita delle sue truppe, Vulcan si fa portare Lilandra da Gladiatore con l'intenzione di giustiziarla sul posto.

22 pagine

protagonisti: Black Bolt, Medusa, Triton, Karnak, Gorgon, Crystal, Maximus, Dorhun (1ª apparizione), Albakor (1ª apparizione), Polaris, Havok, Ch'od, Korvus, Rachel Summers, Lilandra, Ronan, Gladiator (Kallark), Mentor, Voyager, Ka'ardum, Vulcan

da War of Kings # 2, Marvel Comics - USA (Giu 2009)
Guardians of the Galaxy vol 2 # 13
Guardians of the Galaxy
Pacificatori
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Brad Walker (art) / Victor Olazaba (inks)
Peter "Star-Lord" Quill è tornato a guidare i Guardiani della Galassia la cui squadra ora comprende il terrestre Jack Flag, la risorta Moondragon e Martire, il nuovo alter ego di Phyla-Vell. Dopo essersi "rilassati" in una rissa all'interno di un locale di Ovunque, la stazione orbitante ricavata dalla testa mozzata di un Celestiale, la variegata squadra di eroi galattici viene raggiunta da Adam Warlock il quale, accantonato momentaneamente le sue indagini sulla Chiesa Universale della Verità, riferisce a Star-Lord e compagni dell’esplosione del conflitto tra l’Impero Shi’ar di Vulcan e l’Impero stellare dei Kree, ora guidati dagli Inumani¹. Warlock teme che la "Guerra dei Re" possa lacerare definitivamente il tessuto spaziale, già danneggiato dall'Onda Annihilation, e vuole fermarla prima che possa causare danni irreparabili. Decisi a tentare la carta delle negoziazione, i Guardiani si dividono in due squadre. Mentre la squadra guidata da Star-Lord si reca su Hala dove riceve il netto rifiuto di Freccia Nera di cessare le ostilità contro gli Shi’ar, Rocket Raccoon e Warlock guidano la loro squadra verso la flotta Shi’ar, che risulta però essere protetta contro il teletrasporto. Sfruttando i suoi poteri magici, Warlock riesce ad entrare nell’ammiraglia della flotta Shi’ar dove viene attaccato da Vulcan. Rocket Raccoon e gli altri invece finiscono nello spazio ma vengono salvati dai Predoni Stellari di Havok e Polaris intenzionati a liberare la Majestrix Lilandra per restituirle il trono dell'impero Shi'ar.

(¹) vedi War of Kings # 1.

22 pagine

protagonisti: Star-Lord, Rocket Raccoon, Warlock, Martyr (Phyla-Vell), Jack Flag, Gamora, Bug, Vance Astrovik, Drax, Groot, Moondragon, Mantis, Cosmo, Black Bolt, Medusa, Karnak, Gorgon, Havok, Polaris, Ch'od, Korvus, Rachel Summers, Vulcan

da Guardians of the Galaxy vol 2 # 13, Marvel Comics - USA (Giu 2009)
Nova vol 4 # 24
Nova
Questo mondo e il prossimo
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Andrea Di Vito (art) / Andrea Di Vito (inks)
L'impero Shi’ar ha cominciato la sua offensiva contro i Kree, costringendo parte dei Nova Corps a intervenire. Robert Rider, fratello di Richard, ha ricevuto un incarico operativo e coordina insieme ad altri suoi colleghi i Nova Corps impegnati a fermare gli Shi'ar e difendere i pianeti Kree attaccati dalle loro forze. Guidati da Nova primo, lo Shi'ar Malik Tarcel, i Nova Corps, durante una evacuazione subiscono l'attacco della Guardia imperiale Shi'ar guidata da Gladiatore. La battaglia che ne segue è feroce e cruenta e l'intera schiera dei Nova Corps, molti dei quali inesperti e inadatti al ruolo di centurioni, vengono sconfitti. Quando Gladiatore viene richiamato dall'Imperatore sulla nave ammiraglia, i prigionieri passano in consegna a Xenith e suoi pretoriani che senza farsi troppi scrupoli stermina i centurioni di Malik Tarcel. Robert Rider, impotente, non può fare altro che registrare la morte dei suoi compagni. Nel frattempo, Richard Rider, privato della Forza Nova dall'Uni-Mente, riceve dall'amico Wendell Vaughn, alias Quasar, i Bracciali Quantici che gli conferiscono il potere di Quasar, protettore dell’Universo. Il nostro protagonista decide di raggiungere Ego, il pianeta vivente, sul quale l'Uni-Mente ha ricostruito Nu-Xandar. Rider pertanto penetra all’interno di Nu-Xandar, ma scopre che, dopotutto, l'Uni-Mente potrebbe non essere più in controllo della situazione.

22 pagine

protagonisti: Richard Rider (Quasar), Wendell Vaughn, Robert Rider (Nova Corps), Malik Tarcel (Nova Prime), Irani Rael (Nova Corps), Qubit (Nova Corps), Manta, Earthquake, Warstar, Impulse, Electron, Flashfire, Gladiator (Kallark), Xenith, Ego, the living planet

da Nova vol 4 # 24, Marvel Comics - USA (Giu 2009)
Nova vol 4 # 25
Nova
L'impero della mente
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Kevin Sharpe (art) / Diana Greenhalgh (inks) / Jeffrey Huet (inks) / Nelson Pereira (inks)
Richard Rider, acquisito temporaneamente i poteri di Quasar, ha scoperto che l'Uni-Mente è stata in qualche modo corrotta da Ego, il pianeta vivente, il quale, approfittando della sua debolezza per essere stata devastata dalla furia di Galactus si è fusa con la coscienza collettiva degli Xandariani prendendone in parte il controllo. Rider, aiutato dall'amico Wendell Vaughn che gli insegna come controllare i Bracciali Quantici che gli conferiscono i poteri di Quasar, penetra nella matrice celebrale di Ego/Uni-Mente si difende dai suoi attacchi e infine recupera la Forza Nova riuscendo a liberare l'Uni-Mente dall’influenza di Ego. Ristabilito fisicamente, il nostro protagonista consegna i Bracciali Quantici al suo legittimo proprietario e torna a indossare i panni del centurione Nova, con il benestare dell'Uni-Mente che per l'occasione assume un avatar femminile. Nel frattempo i Nova Corps reclutati in massa da Ego sono già stati mandati allo sbaraglio per contrastare le forze spietate dell’Imperatore Vulcan e l’armata dei Kree/Inumani. Molti di loro sono stati massacrati mentre il Nova Prime, lo Shi’ar Tarcel, è stata catturato dagli Shi'ar, il suo stesso popolo, e subisce indicibili torture per mano dell'imperatore Vulcan. Quando per lui non sembra esserci nessuna speranza si presenta nella sua cella Garthan Saal, alias il SuperNova, venuto a liberarlo.

22 pagine

protagonisti: Nova /Quasar, Quasar (Wendell Vaughn), Robert Rider (Nova Corps), Malik Tarcel (Nova Corps), Irani Rael (Nova Corps), Qubit (Nova Corps), Worldmind, Mentor, Vulcan, Ego, the living planet
apparizioni: Super-Nova

da Nova vol 4 # 25, Marvel Comics - USA (Lug 2009)
War of Kings: Warriors # 1
Gladiator
Il dovere
Christos Gage (script) / Mahmud Asrar (art) / Mahmud Asrar (inks)
Gladiatore, lo strontiano a capo della Guardia Imperiale Shi'ar ora agli ordini dell'imperatore Vulcan, dopo aver sventato un attentato ai danni del crudele imperatore a cui ha giurato fedeltà riflette sul suo gesto ricordandosi su ciò che ha fatto in passato. Tanto tempo fa, il giovane Kallerk, il cui popolo considera l'onore e il dovere le più alte delle virtù, venne addestrato per diventare il miglior guerriero e rappresentare il suo popolo nella nuova Guardia imperiale Shi'ar. Per testare la sua lealtà, l'imperatore Shi'ar dell'epoca gli ordinò di sterminare il consiglio degli anziani della loro razza. Kallerk, il cui potere è correlato alla sua fiducia, senza esitare sterminò coloro che l'avevano cresciuto diventando così il pretore della Guardia imperiale Shi'ar.

16 pagine

protagonisti: Gladiator (Kallark)

da War of Kings: Warriors # 1, Marvel Comics - USA (Set 2009)