Utenti registrati: 3862

Ci sono 3 utenti registrati e 195 ospiti attivi sul sito.

MaurySaba68 / RicccardoMatteo / pahars82

Ultimi commenti

Swish su DC Rebirth Collection # 10, elleffe74 su Cosmo Golden Age # 13, majinberto su Supereroi - Le leggende DC # 1, robyone su ABC Deluxe # 4, gionnistorm su Panini Comics 100% HD # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Tony Stark: Iron Man # 19
Copertina di Alexander Lozano
Altre versioni di questo albo:

Tony Stark: Iron Man # 19

Marvel Comics Febbraio 2020
Iron Man
The Ultron Agenda, Part 4: Stark Truths (Il piano di Ultron, Parte 4: Dure verità)
Dan Slott (script) / Christos Gage (script) / Francesco Manna (art) / Francesco Manna (inks) / Edgar Delgado (colors)
Iron Man e i suoi alleati procedono con l'evacuazione del quartier generale della Stark Unlimited. Nel frattempo, Ultron Pym sconfigge War Machine e si propone di uccidere Tony Stark. Il cyborg abbatte facilmente gli alleati del nostro eroe devastando il corpo di Jocasta. Iron Man lo affronta usando il separatore atomico del dottor Shapiro sui suoi cyborg per dimostrargli che il processo di fusione uccide il lato umano. I cyborg di Ultron sono effettivamente zombi e non l'unione armonica di carne e macchina come credeva che fossero. Machine Man conferma la teoria, essendosi collegato a parti dei cyborg di Ultron per riparare il suo corpo danneggiato. Ultron gli risponde che ha funzionato su Tony Stark, ma il nostro protagonista gli rivela che la sua avventura microscopica nel proprio corpo gli ha confermato di essere artificiale, una copia del vero Stark, motivo per cui la fusione non lo ha ucciso. Alla fine Iron Man riesce a far arrendere Ultron dopo aver minacciato di usare il separatore atomico su di lui per dimostrargli che il vero Hank Pym è morto e che ha solo simulato neuroticamente di essersi fuso con il suo creatore. I Vendicatori arrivano e Ultron viene portato via rinchiuso in una teca di vibranio rinforzato magicamente.
Più tardi Tony dichiara pubblicamente di essere solo una copia del vero e defunto Tony Stark, e poco dopo Arno Stark prende il controllo della Stark Unlimited poiché il corpo di Tony è stato fabbricato tramite le sue capsule di bio-ristrutturazione. Insediatosi alla Stark Unlimited, Arno tiene il corpo di Jocasta lontano dai suoi amici e licenzia Bethany Cabe. Lui e Sunset Bain cercano di rivendicare l'armatura di War Machine, ma Rhodey si rifiuta di consegnarla. Con tutte le risorse della Stark Unlimited a sua disposizione, Arno si propone di ricreare l'armatura Godbuster, dichiarando che sarà l'Iron Man del 2020.
Alla vigilia di Capodanno, mentre Machine Man, all’interno di un locale frequentato da robot, incita a combattere per i diritti dei robot, Tony trascorre la notte in un bar indeciso se iniziare a bere per davvero. Verso mezzanotte, Arno indossa la sua nuova armatura, prende il volo e raggiunto Times Square si svela al pubblico proprio mentre il conto alla rovescia del nuovo anno giunge al termine, segnando l'inizio del 2020.

La run di Dan Slott continua su Iron Man 2000.

20 pagine

protagonisti: Iron Man [Tony Stark), Wasp, Jocasta, Bethany Cabe, Dr. Shapiro, Andy Bhang, James Rhodes (War Machine), Machine Man, Thor, Edwin Jarvis, Sunset Bain, Iron Man (Arno Stark), Ultron Pym
apparizioni: Black Panther, Captain Marvel

Pubblicazione italiana: Iron Man # 82 - Tony Stark: Iron Man 18: Il piano di Ultron, finale!, Panini Comics (Apr 2020)