Utenti registrati: 5030

Ci sono 3 utenti registrati e 172 ospiti attivi sul sito.

dynamo86 / ickers83 / francmontana

Ultimi commenti

Deboroh su , francmontana su 2099 Collection # 5, mblu6 su I Grandi Tesori Marvel # 40, molinodorino su La scuola di pizze in faccia del professor Calcare # 1, undefined su ,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Capitan America # 80
Copertina di Jesus Saiz

Civil War II Tie-In

Capitan America # 80 | Capitan America 10 : Cio' che deve essere fatto!

Panini Comics Febbraio 2017
Captain America: Steve Rogers # 3
Captain America
Hail Hydra! parte 2
Nick Spencer (script) / Jesus Saiz (art) / Rachelle Rosenberg (colors)
Flashback. Sarah Rogers viene invitata da Elisa Sinclair a un evento organizzato dell'HYDRA. Terminato l'incontro Elisa si accorge che Sarah sta coprendo con un fazzoletto una ferita al collo provocata da suo marito Joseph. Quella stessa sera Elisa lo fa pestare da alcuni uomini che poi lo gettano in mare.
Presente. Isola di Bangalia. Capitan America, a bordo dell'aereo del Barone Zemo, dopo aver lanciato Jack Flag nel vuoto, inserisce il pilota automatico e si getta dall'aereo lasciando che si schianti contro un grattacielo con all'interno il Barone Zemo e il Dottor Selvig. Nel frattempo Free Spirit si precipita a soccorrere Jack Flag che giace a terra gravemente ferito ma ancora vivo. Pur essendo nel mezzo di una città popolata da supercriminali, Sharon Carter decide di scendere in modo che un gruppo di agenti dello SHIELD possa soccorrere Jack Flag. Taskmaster, presentandosi come lo sceriffo di Bagalia, accusa lo SHIELD di avere invaso il territorio di un paese sovrano. Sharon cerca di afferrare la sua arma ma Taskmaster gli trafigge la mano con la sua spada prendendogli la pistola. Prima di poter premere il grilletto, Taskmaster viene fermato da Capitan America che lo affronta e lo sconfigge in modo violento. I numerosi cittadini iniziano a circondare la navetta ma grazie a uno stratagemma di Rick Jones la folla si disperde e i nostri protagonisti possono lasciare l'isola insieme a Jack Flag ancora privo di coscienza. Più tardi Capitan America fa rapporto al Teschio Rosso, il leader supremo del'Hydra, comunicandogli di aver ucciso il Dottor Selving e il Barone Zemo ma che Jack Flag è sopravvissuto. Il Teschio Rosso non è soddisfatto da quest'ultima notizia temendo che Rogers sia troppo debole. Chiusa la comunicazione Steve raggiunge il Dottor Selving. Lo scienziato è ancora vivo e Steve gli chiede se è pronto a fare ciò che deve essere fatto.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Jack Flag, Free Spirit, Rick Jones, Sarah Rogers (flashback), Erik Selvig, Elisa Sinclair (flashback), Crossfire, Lascivious, Letha, Taskmaster, Red Skull
apparizioni: Maria Hill

da Captain America: Steve Rogers # 3, Marvel Comics - USA (Set 2016)
Captain America: Sam Wilson # 11
Captain America
Civil War II, parte 2
Nick Spencer (script) / Daniel Acuña (art) / Daniel Acuña (inks)
La comunità dei supereroi si è divisa sulla possibilità di utilizzare il potere dell'inumano Ulysses per cambiare il futuro. La possibilità di prevenire eventi catastrofici è qualcosa che alletta Capitan Marvel mentre di parere diametralmente opposto è Iron Man che vuole garantire la non punibilità di coloro che non hanno ancora commesso alcun crimine. Sam Wilson ascolta le ragioni di entrambe le parti per poi schierarsi dalla parte di Stark nonostante lo indisponga il suo atteggiamento.
Intanto gli Americops, la forza di polizia privata dai metodi violenti e discutibili. sta causando notevoli tensione nelle fascie di popolazione più disagliate. Sam in compagnia di Misty Knight sta ricevendo numerose segnalazioni al riguardo. A finanziare gli Amercops è un magnate del petrolio, Paul Keane, sostenuto dal senatore Tom Herald del Texas che ha fatto passare una legge che impegna le forze federali a collaborare tra di loro. Joaquin Torres, il nuovo Falcon, vorrebbe entrare in azione ma Sam gli fa notare che ha bisogno di addestramento prima di agire. Inoltre il nostro eroe non intende entrare in un campo minato politico ora che la comunità di eroi si è divisa. Con l'aiuto di Dennis, Sam registra un video messaggio che carica in rete in cui dichiara di essere contro la futura discriminazione di uno dei due schieramenti. Subito dopo il nostro eroe osserva in televisione un conflitto urbano che vede coinvolto Elvin Daryl, il giovane eroe nero conosciuto come Rage schieratosi contro gli Americops. A questo punto Sam decide che è giunto il momento di scendere in campo. Nel frattempo in una località del Medio Oriente, US Agent è impegnato insieme a un gruppo di soldati nel fermare una cellula terroristica. Uno dei soldati gli dice che ha una chiamata dal Senato degli Stati Uniti ma US Agent si rifiuta di rispondere dicendo di essere impegnato.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Sam Wilson), Captain Marvel (Carol Danvers), Iron Man, Misty Knight, D-Man (Dennis Dunphy), Falcon (Joaquin Torres), Rage, Americops

da Captain America: Sam Wilson # 11, Marvel Comics - USA (Set 2016)