Utenti registrati: 3982

Ci sono 4 utenti registrati e 218 ospiti attivi sul sito.

crios / imatan / jonathan1979 / Dormammu

Ultimi commenti

Super-Chief su Universo DC: Robin # 2, Super-Chief su Universo DC: Robin # 2, Kirk84 su DC Comics Story # 17, fede97 su Hawkman vol 5 # 1, fede97 su Lanterna Verde # 130,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
100% Marvel Best # 54

100% Marvel Best # 54 | Deadpool 2: Regno oscuro

Marvel Italia Gennaio 2014
Deadpool vol 2 # 8
Deadpool
Magnum Opus, pt 1: Tutta la vostra base ci appartiene
Daniel Way (script) / Paco Medina (art) / Juan Vlasco (inks)
Durante Secret Invasion Deadpool aveva ricevuto l'incarico da Nick Fury di infiltrarsi nell'esercito Skrull, per acquisire informazioni su come uccidere gli alieni e, in particolare, la regina Veranke. La missione ha avuto successo ma il dossier è stato rubato da Norman Osborn, che ha poi utilizzato tali conoscenze per portare a termine l'omicidio di Veranke e diventare l'eroe nazionale¹. Deadpool si ritrova così con cento milioni di dollari in meno, il compenso pattuito, e il curriculum macchiato. Per ristabilire l'onore ha deciso di eliminare Norman Osborn. Senza andare troppo per il sottile, il nostro mercenario psicotico si presenta direttamente alla Torre dei Vendicatori per vendicarsi del torto subito. Osborn utilizza tutti i sistemi di difesa per cercare di fermarlo, ma la follia di Deadpool, tra allucinazioni ed euforia incontrollata, lo rende imprevedibile anche per l'ex folletto verde. Superato ogni trappola Deadpool, risale la Torre fino ad arrivare nell'ufficio di Norman Osborn. Il furbo criminale, però, non si trova nella torre ma ha sempre diretto le operazioni dall'esterno. Ad attendere Deadpool ci sono invece i nuovi Thunderbolts reclutati segretamente da Osborn, pronti a scatenarsi contro l'intruso.

Primo episodio del crossover con i Thunderbolts. La storia prosegue su Thunderbolts # 130.
(¹) vedi Secret Invasion # 8.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Norman Osborn
apparizioni: Paladin, Ant Man (Eric O'Grady), Black Widow (Yelena Belova), Headsman, Ghost

da Deadpool vol 2 # 8, Marvel Comics - USA (Mag 2009)
Thunderbolts vol 1 # 130
Thunderbolts
Magnum Opus, pt 2
Andy Diggle (script) / Bong Dazo (art) / Joe Pimentel (inks)
La nuova squadra dei Thurnderbolts messa in piedi da Norman Osborn affronta Wade Wilson alias Deadpool. Lo psicotico mercenario ha fatto irruzione nella Torre dei Vendicatori per vendicarsi di Osborn ma ha trovato ad attenderlo Yelena Belova, ovvero la seconda Vedova Nera, Headsman, Ghost, Paladin e Ant-Man. Quando si rende conto di non potere avere la meglio sui cinque avversari e che oltretutto Osborn non si trova nell'edificio, Deadpool si impadronisce di un teletrasportatore sperimentale della Oscorp e si allontana. Tornato nel suo rifugio, il mercenario capisce che ha bisogno di aiuto e contatta al computer un misterioso alleato. Nel frattempo i Thunderbolts si mettono sulle sue traccie seguendo un tracciante collegato al congegno rubato. I Thunderbolts hanno ricevuto il compito di scovare Deadpool per accedere alle informazioni che possiede, fra le quali ci potrebbe essere anche l'ubicazione di Nick Fury, vera spina nel fianco di Osborn. La Vedova Nera è armata di un fucile ipertecnologico capace di eliminare il cancro che divora il corpo di Deadpool. Privo del cancro, il potente fattore di guarigione del mutante lo ucciderebbe con una iperproliferazione cellulare. Tuttavia Deapool è troppo furbo per farsi sorprendere e mentre il suo misterioso alleato, vestito come Deadpool, affronta il grosso della truppa, il vero Deadpool scivola alle spalle della Vedova Nera. Tuttavia, il mercenario, sempre incline alla bellezza femminile, invece di colpirla le chiede se ha un ragazzo.

La storia continua da Deadpool v4 # 8 e prosegue in Deadpool v4 # 9

22 pagine

protagonisti: Headsman, Ghost, Paladin, Ant Man (Eric O'Grady), Black Widow (Yelena Belova), Norman Osborn, Deadpool
apparizioni: Taskmaster

da Thunderbolts vol 1 # 130, Marvel Comics - USA (Mag 2009)
Deadpool vol 2 # 9
Deadpool
Magnum Opus, pt 3: Inafferrabile
Daniel Way (script) / Paco Medina (art) / Juan Vlasco (inks)
Nel bel mezzo dello scontro con i Thunderbolts, Deadpool manifesta la sua attrazione verso la bella Yelena Belova, la Vedova Nera alla guida della squadra di Osborn. La letale spia lo liquida con una ginocchiata alle parti basse dando il tempo a Paladin di raggiungerla. Deadpool preferisce teletrasportarsi in uno dei magazzini di Taskmaster, il suo misterioso alleato. Dopo uno scambio di battute con il suo compare, Taskmaster indossa il costume di Deadpool, e i due si preparano al prossimo attacco. Nel frattempo la Vedova Nera ha un colloquio olografico con Norman Osborn visibilmente irritato per il fallimento della missione. Durante la discussione Wade, a bordo di un aereo, sorvola la suite della Oscorp dove si trovano i Thunderbolts, trascinando uno striscione indirizzato alla Vedova con il numero di telefono per contattarlo. Yelena lo chiama, rintraccia la telefonata e invia la squadra sul posto. Nello stesso tempo Taskmaster all'altro capo del telefono, rintraccia la Vedova e passa l'informazione a Deadpool. Ancora una volta i due spiazzano completamente i Thunderbolts e Deadpool riesce a teletrasportasi della Vedova. Wade, dopo un breve combattimento con la donna, gli si avvicina, la bacia in bocca e dice di amarla. Subito dopo torna da Taskmaster pianificando insieme a lui il passo successivo. Dopo aver perso una sfida a sasso-forbice-carta, Deadpool è costretto a tenera a bada i restanti Thunderbolts mentre Taskmaster, indossando i panni di Deadpool, si presenta all'appuntamento con la Vedova Nera sul tetto del palazzo. Questa volta però Yelena non si fa raggirare e quando Deadpool/Taskmaster prova a rapirla e a farla salire su un velivolo, viene bloccato e fatto prigioniero.

La storia continua da Thunderbolts # 130 e si conclude in Thunderbolts # 131.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Taskmaster, Black Widow, Paladin, Headsman, Ant Man (Eric O'Grady), Ghost, Norman Osborn

da Deadpool vol 2 # 9, Marvel Comics - USA (Giu 2009)
Thunderbolts vol 1 # 131
Thunderbolts
Magnum Opus, pt 4
Andy Diggle (script) / Bong Dazo (art) / Joe Pimentel (inks)
Convinti di aver catturato Deadpool (quando in realtà dietro la maschera si nasconde Taskmaster), i Thunderbolts ricevono la visita di Norman Osborn che chiede il motivo per cui il mercenario, svenuto dopo aver subito delle torture, non è stato ancora ucciso. La Vedova Nera è sicura di fargli sputare tutto quello che sa appena si riprenderà grazie al suo fattore di guarigione. Tuttavia Taskmaster, che non ha un fattore di guarigione, non riacquista i sensi lasciando interdetta la Vedova Nera. Headsman sta per tagliare la testa al prigioniero quando il vero Deadpool si teleporta sulla scena carico all'inverosimile di armi. I due mercenari riescono ad avere la meglio sui Thunderbolts, costringendo Osborn a fuggire con la navetta. Deadpool però riesce a prenderla al volo, seguito dalla Vedova Nera che si aggancia con un rampino. Osborn gli si avventa contro abbandonando i comandi della navetta che inizia a precipitare. La navetta si schianta al suolo e la Vedova Nera pianta una pallottola nel cuore di Deadpool, non sufficiente a fermarlo ovviamente ma a distrarlo abbastanza da dare il tempo a Headsman di tagliargli la testa. Soddisfatto del successo della missione Osborn si complimenta con la sua squadra. Ovviamente Deadpool non è morto e nell'epilogo lo vediamo pagare Taskmaster (utilizzando la carta di credito che ha rubato a Osborn) ringraziandolo per avergli ricucito la testa. Quando il suo collega gli dice di non aver fatto niente, capisce che ha occuparsi di lui è stata la Vedova Nera ed è felice come un ragazzino sostenendo di aver fatto breccia nel suo cuore.

La storia continua da Deadpool v4 # 9.

22 pagine

protagonisti: Black Widow (Yelena Belova), Headsman, Paladin, Ant Man (Eric O'Grady), Ghost, Norman Osborn, Taskmaster, Deadpool

da Thunderbolts vol 1 # 131, Marvel Comics - USA (Giu 2009)
Deadpool vol 2 # 10
Deadpool
Bullseye, pt 1: La freccia
Daniel Way (script) / Paco Medina (art) / Juan Vlasco (inks)
Invitato a una trasmissione televisiva, Norman Osborn accetta di farsi intervistare ma alle sue condizioni, ovvero dettando le domande a cui dovrà rispondere. In diretta televisiva, dopo soli pochi secondi, appare alle sue spalle Deadpool che, riuscito a introdursi nello studio con il teletrasportatore, schernisce il direttore di HAMMER mostrando un foglio con su scritto "chi non muore si rivede". Deciso a togliersi definitivamente questa spina dal fianco, Osborn si rivolge ai suoi Vendicatori, in modo particolare al killer dalla mira infallibile conosciuto come Bullseye che da qualche tempo indossa il costume di Occhio di Falco. Nel frattempo il nostro schizzato protagonista si fa recapitare una pizza a casa di un tizio per poi uccidere il ragazzo delle consegne colpevole di aver distrutto la vita di una sua compagna di liceo mettendo in giro cose indicibili sul suo conto. Compiuto giustizia, mentre il proprietario della casa raccoglie beni di valore da consegnargli, Deadpool si mette comodo sul divano e accende la televisione. Al notiziario viene trasmesso un servizio dove viene fatto passare come un traditore in combutta con gli skrull durante l'invasione aliena. Deciso a ripristinare il suo onore, Deadpool cerca il padrone di casa per farsi consegnare le chiavi della macchina, ma trova l'uomo morto trafitto da una freccia. Alle sue spalle arriva Bullseye/Occhio di Falco che cerca di ucciderlo. I due si affrontano in una battaglia che pare terminare solo quando il killer riesce a colpisce Deadpool con una freccia che gli trapassa la testa da una parte all'altra.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Norman Osborn, Hawkeye (Bullseye)
apparizioni: Ms. Marvel (Karla Sofen), Sentry, Wolverine (Daken), Spider-Man (Mac Gargan), Captain Marvel (Noh-Varr)

da Deadpool vol 2 # 10, Marvel Comics - USA (Lug 2009)
Deadpool vol 2 # 11
Deadpool
Bullseye, pt 2: Che la guarigione inizi
Daniel Way (script) / Paco Medina (art) / Juan Vlasco (inks)
Il criminale assassino Bullseye, ora nei panni di Occhio di Falco, è riuscito a far fuori Deadpool colpendolo alla testa con una freccia. Portato da un grosso macellatore specializzato in lavori sporchi, il nostro schizofrenico mercenario, prima di essere trasformato in polpette, si alza dal tavolo in cui era stato steso e claudicante raggiunge l'esterno. Il suo fattore rigenerante è entrato in azione ma la freccia conficcata in testa gli impedisce di recuperare tutte le sue facoltà mentali e motorie. Ci pensa l'energumeno macellaio a togliergli involontariamente le freccia nel tentativo di recuperarlo e farlo fuori con una accetta. Sbarazzatosi dell'uomo, Deadpool torna a occuparsi del suo avversario principale arrivando a indossare la carne degli animali scuoiati per farsi scudo delle freccie lanciatogli da Bullseye. Durante la battaglia, Wade ha uno dei suoi strampalati flashback in cui ricorda, o almeno crede di ricordare, di aver sempre desiderato combattere con addosso un costume di carne! Per un caso del destino scopriamo che i due mercenari hanno avuto in comune la stessa maestra delle elementari. Nonostante i tanti punti in comune, Deadpool e Bullseye continuano a darsele di santa ragione fino a quando il nostro protagonista afferra un gancio da macellaio e lo conficca nel torace del suo avversario.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Hawkeye (Bullseye)

da Deadpool vol 2 # 11, Marvel Comics - USA (Ago 2009)
Deadpool vol 2 # 12
Deadpool
Bullseye, pt 3: Assalto al negozio di caramelle
Daniel Way (script) / Paco Medina (art) / Juan Vlasco (inks)
Bullseye si risveglia in un ospedale dopo essere stato colpito in pieno petto da Deadpool con un gancio da macellaio. Di fronte a lui Norman Osborn visibilmente contrariato per il fallimento della sua missione. A peggiorare la situazione il killer scopre che a portarlo all'ospedale è stato lo stesso Deadpool che evidentemente vuole continuare quello che lui considera solo un gioco. Trascorso qualche giorno, Bullseye, armato di un bazooka e di tanta pazienza, scova il suo avversario appostandosi su una statale. A bordo di un grosso fuori strada, il nostro protagonista riesce a schivare il proiettile per poi vedere Bullseye venire investito da una macchina. Mentre il criminale se la prende con la guidatrice, Deadpool, interviene e lo mette sotto con il suo fuoristrada. Poi prende una motosega e si prepara a tirarlo fuori alla sua maniera. A questo punto Bullseye decide di porre fine a questo scontro saldando di tasca sua il debito che Osborn gli deve. Deadpool non dovrà più farsi vedere per un periodo di tempo e allontanarsi dalle scene. Il nostro protagonista accetta e con i suoi cento milioni si affitta un appartamento trascorrendo le sue giornate davanti la televisione a mangiare Tacos. Dopo un mese di noia e di apatia Wade decide di farla finita e si spara alla testa!

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Hawkeye (Bullseye), Norman Osborn

da Deadpool vol 2 # 12, Marvel Comics - USA (Set 2009)