Utenti registrati: 1532

Ci sono 2 utenti registrati e 29 ospiti attivi sul sito.

antoniomir / capitanamerica95

Ultimo commento

FabioR su Incredibili Inumani # 9

Login




[Dimenticata la Password?]

Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!



Cover by Simone Bianchi
Cover by Simone Bianchi
Amazing Spider-Man vol 1 # 622
April 2010

Spider-Man
It is the Life (Cosė č la vita)
Fred Van Lente (script) / Joe Quinones (art) / Joe Quinones (inks)

Dimostrando nuovamente la sua inaffidabilità, la Gatta Nera ha venduto la fiala con il sangue dell'Uomo Ragno - che loro stessi hanno recuperato dalle mani di Mister Negativo - a un gruppo di giovani alternativi che imitano i vampiri bevendo il sangue dei vip. Peter cerca di recuperare il suo sangue presentandosi in abbigliamento gotico all'interno di un locale alla moda quando viene avvicinato da una donna misteriosa che con uno sguardo lo ipnotizza dicendogli che quello che sta cercando si trova nella mani di Micheal Morbius, lo scienziato diventato un vampiro vivente, vecchia conoscenza del'Uomo Ragno. La mattina seguente il nostro protagonista si reca al luogo indicato dalla donna la quale, nella sua mente, gli ordina, una volta dentro l'abitazione, di invitarla. All'interno dello stabile, Morbius viene aggredito dalla donna che, rivelatasi essere la vampira Martine Bancroft, accusa il suo ex fidanzato di averla allontanata. Morbius cerca di spiegare che l'amore che prova per lui è solo nostalgia causata dal vuoto della sua anima e gli chiede di andarsene. Martine non lo ascolta e afferra l'Uomo Ragno minacciando di farlo diventare un vampiro. A questo punto Morbius la spinge contro un palo appuntito che la trafigge trasformandola in cenere. Il nostro eroe si infuria ma Morbius lo calma, gli dice che Martine era morta da tempo e poi lo convince a donargli un pò del suo sangue per curare il suo vecchio amico Jack Russell afflitto dalla maledizione della licantropia.

12 pagine

protagonisti: Spider-Man, Black Cat, Morbius, Martine Bancroft (deceduto)
 
pubblicazione italiana: L'Uomo Ragno (III) / Spider-Man # 546

Flash Thompson
Stages of Grief (Stadi del dolore)
Greg Weisman (script) / Luke Ross (art) / Luke Ross (inks)

Flash Thompson, l'eroe di guerra che ha perso le gambe in un recente conflitto mediorientale, sta attraversando le cinque fasi del dolore. Dopo aver raggiunto l'accettazione, quando si ritrova in difficoltà tentando con poco successo di camminare con delle protesi, si abbandona allo sconforto. Supportato da Betty Brant, sua amica nonchè compagna di un tempo, Flash chiede a Peter, conoscendo i suoi "rapporti" con l'Uomo Ragno, l'aiuto dell'eroe. Due settimane più tardi, nonostante tutti i tentativi, l'Uomo Ragno si presenta da Flash dicendogli di non conosce il modo per risolvere la sua menomazione. Flash si lascia andare a uno scatto di rabbia e si mette in contatto con la Reabilify, una multinazionale che puà fornirgli delle gambe cibernetiche in cambio della sua disponibilità di lavorare per loro. Mentre è in procinto di rispondergli, Betty lo trascina via portandolo alla sua festa di compleanno che Peter ha organizzato invitando gli amici di un tempo, il soldato a cui salvato la vita e perfino suo padre che non vedeva da tempo. Alla fine Sha Shan, la sua ex moglie, si offre di autarlo nella riabilitazione e cinque settimane più tardi Flash cancella l'email della Reabilify cercando, con la sua forza di volontà, di camminare con le sue protesi.

20 pagine

protagonisti: Flash Thompson, Spider-Man (Peter Parker), Betty Brant, Sha Shan
apparizioni: Curt Connors, Harry Osborn, Mary Jane Watson, Liz Allan

pubblicazione italiana: L'Uomo Ragno (III) / Spider-Man # 546

Mostra gli albi del mese Nascondi gli albi del mese (clicca e trascina per scorrere gli albi)
Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.