Utenti registrati: 2165

Ci sono 0 utenti registrati e 38 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

Mordakan su Avengers # 106

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Altri particolari sul segreto di Harry Osborn ci vengono addirittura rivelati dallo sceneggiatore responsabile della sua morte, J.M. DeMatteis, in una storia illustrata da Val Semeiks ("She-Hulk"). Inoltre, Peter Parker si dà allo speed dating in un simpatico racconto di Mark Waid & Barry Kitson e per i Thunderbolts... finisce un'epoca grazie ad Andy Diggle & Roberto La Torre. In appendice, un breve "What If...?" disegnato da Colleen Coover. Speciale: Spidey fa la conoscenza del presidente Obama!

L'Uomo Ragno (III) / Spider-Man # 518

Panini Comics Ottobre 2009
Spider-Man
Platonico
Mark Waid (script) / Barry Kitson (art) / Mark Farmer (inks)
Betty Brant, giornalista del DB e grande amica di Peter, vuole aiutare il nostro protagonista a trovare una ragazza. Dopo averlo portato ad uno "speed dating" (un luogo di ritrovo in cui i partecipanti si siedono uno di fronte all'altro per cercarsi di conoscersi in un limite di tempo prestabilito), Betty cerca di presentargli un amica, ma Peter, impegnato come al solito nei panni dell'Uomo Ragno, arriva troppo tardi all'appuntamento. Betty gli rimprovera di essere inaffidabile e sfuggente e di non mantenere mai le promesse. Per questo, quando Betty si accorge che Peter sta organizzando una festa a sorpresa per il suo compleanno, teme di ricevere l'ennesima buca. Tuttavia nota che l'amico sta contattando diverse persone e pensa che il ragazzo finalmente ce la stia mettendo tutta per accontentarla. La sera del compleanno però, Peter si presenta desolatamente da solo. Dopo una serata noiosa davanti ad un film insulso a mangiare cinese, Betty si sfoga. Sperava veramente che questa volta non l'avrebbe delusa. Peter però non ha nessuna colpa e a malincuore le confessa che nessuno dei vecchi amici è voluto venire alla festa per una serie di motivi personali, tutti riconducibili al fatto che Betty lavora per Dexter Bennett, il padrone del DB. Peter la rassicura. Sbollita la rabbia gli amici torneranno da lei, ma non ora. Betty, nonostante tutto è felice, sapendo di poter contare su un amico incredibile come Peter Parker.

22 pagine

protagonisti: Peter Parker, Betty Brant
apparizioni: May Parker, Joe Robertson, Harry Osborn

da Amazing Spider-Man vol 1 # 583 (March 2009)

Spider-Man
Spidey incontra il presidente
Zeb Wells (script) / Todd Nauck (art) / Todd Nauck (inks)
Peter Parker si ritrova a scattare delle foto in occasione dei festeggiamenti per il giuramento del nuovo presidente Barak Obama. In quel momento si presenta un altro Obama che afferma di essere quello vero. Indossato il costume dell'Uomo Ragno, il nostro eroe smaschera l'impostore, ovvero il suo vecchio nemico il Camaleonte, permettendo a Obama di diventare il presidente degli Stati Uniti.

Barak Obama in campagna elettorale aveva confessato di essere un accanito lettore di fumetti e di preferire Spiderman agli altri supereroi perché ammira il travaglio interiore che spesso il protagonista del fumetto si trova ad affrontare. In occasione del suo insediamento alla Casa Bianca, la Marvel Comics di Joe Quesada lo ringrazia dedicando al futuro Presidente degli Stati Uniti una parte di protagonista in questa breve storia dell'Uomo Ragno.

5 pagine

protagonisti: Spider-Man, Chameleon

da Amazing Spider-Man vol 1 # 583 (March 2009)

Spider-Man
Una questione di fiducia
John Marc DeMatteis (script) / Val Semeiks (art) / Kris Justice (inks) / Andy Lanning (inks) / Victor Olazaba (inks)
Peter ha da poco scoperto che Harry Osborn, l'amico che credeva morto da tre anni, e che sapeva essere il secondo Goblin, è vivo e vegeto. Terrorizzato dalla paura che Harry sia tornato per tormentarlo, Peter ricorda quando al liceo Harry si divertiva a stuzzicarlo ma solo per essere accettato dagli altri, quando Peter aveva scoperto quanto potesse essere difficile convivere con un padre come Norman Osborn, quando Harry pentito per il voltafaccia davanti a Flash era venuto a casa sua a chiedergli scusa, fino a quando la loro amicizia fu definitivamente sancita davanti ad un canestro di un campetto di pallacanestro dietro casa. Peter però non può dimenticare anche tutti gli inganni di quei lunghi anni insieme ad Harry e il suo continuo abuso di droghe che lo hanno portato a continuare la guerra iniziata dal suo folle padre contro L'Uomo Ragno. Così quando gli si presenta a casa, Peter va in confusione e lo respinge non riuscendo a scacciare il dubbio che Harry sia tornato per fare del male a lui e a May. Alla fine, quando però si arrampica sulla grande villa degli Osborn e lo vede disperato con la testa fra le mani, perso nei suoi pensieri, non resiste e lo invita ad una rinnovata partita di pallacanestro sancendo l'inizio di una rinnovata amicizia.

22 pagine

protagonisti: Spider-Man, Harry Osborn
apparizioni: May Parker

da Amazing Spider-Man Family # 4 (April 2009)

Spider-Man
Ponte e tunnel
Terry Moore (script) / Val Semeiks (art) / Jane Irwin (inks)
Nel corso di una tormenta di neve, l'Uomo Ragno cerca di trovare rifugio all'interno del treno della metro ma finisce per inseguire e catturare un teppista che tempo addietro era riuscito a sfuggirgli.

5 pagine

protagonisti: Spider-Man

da Amazing Spider-Man Family # 3 (February 2009)

Thunderbolts
Terra bruciata, pt 2
Andy Diggle (script) / Roberto De La Torre (art) / Roberto De La Torre (inks)
Melissa "Songbird" Gold è diventata un problema per gli ambiziosi piani di potere di Norman Osborn. Incaricata a eliminare la sua ex compagna di squadra, Moonstone si serve di Bullseye che senza farsi troppo pregare piomba alle spalle di Melissa divertendosi a stuzzicarla prima di affondare la lama nella sua schiena. Riuscita ad attivare l'armatura sonica, Songbird scaraventa lo psicopatico assassino contro una parete tentando di fuggire dalla base attraverso una serie di condotti ma viene subito braccata da Venom sguinzagliato da Moonstone. Venuto a sapere che i nanoinibitori non funzionani più, Bullseye minaccia di uccidere Moonstone la quale lo ferma rivelandogli quello che Osborn ha in mente per lui. Intanto Melissa, salita a bordo dello Zeus, il velivolo dei Thunderbolts, prima di allontanarsi dalla base lancia una serie di missili contro la postazione di comando. Sia Venom che Bullseye riescono a salire sullo Zeus e lo fanno precipitare nella foresta ai piedi del monte dei Thunderbolts. Mentre Venom perde i sensi nell'impatto, Bullseye cerca di uccidere Songbird ma viene fermato dallo Spadaccino che lo stordisce con un colpo di energia. Andreas dice che l'ha salvata solo per fare un torto all'odiato Osborn poi fa esplodere il velivolo simulando la sua morte. Songbird si allonta tra le ceneri di quelli che una volta erano i Thunderbolts preparandosi al regno oscuro di Norman Osborn.

22 pagine

protagonisti: Songbird, Moonstone, Venom, Venom, Bullseye

da Thunderbolts vol 1 # 127 (February 2009)