Utenti registrati: 2048

Ci sono 1 utenti registrati e 28 ospiti attivi sul sito.

dario440

Ultimo commento

mauroperini su Marvel Extra # 10

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Il viaggio nel cosmo di colui che era Thor alla ricerca del perduto onore! - Il mistero dell'altro Mjolnir! - Thor e la Lega dei Regni: la minaccia di Kurse! - Il ritorno dell'immenso Oliver Coipel!

Thor # 219 | La potente Thor 14 : L'indegno

Panini Comics Giugno 2017
Thor
Ljosalfgard brucia
Jason Aaron (script) / Steve Epting (art) / Frank Martin Jr (colors)
Tre giorni prima. Convinto i ragni della prigione di Nastrond a liberare Lady Waziria, Malekith trasforma l'elfo oscuro, che un tempo faceva parte della precedente Lega dei Reami, nel nuovo Kurse, un essere dalla inaudita potenza chiuso in una armatura impenetrabile.
Presente. Ad Alfheim, mentre l'attuale Lega dei Regni cerca di respingere l'esercito di Malekith, Thor affronta Kurse sorprendendosi della forza del suo avversario capace di fermare Mjolnir con un pugno. Nel frattempo, approfittando della battaglia, Malekith, accompagnato da Loki, si reca nelle stanze in cui si trova prigioniera la regina Aelsa, e dopo avergli mostrato la città in fiamme dicendogli che il suo regno non gli interessa più, la sfigura con un bacio lasciando che Loki la getti dal balcone del suo palazzo. Thor la vede riuscendo a lanciargli Mjolnir in modo che possa aggrapparsi ad esso e così salvarsi dalla caduta. Malekith, il suo esercito e Kurse scompaiono in un vortice lasciando Ljosalfgard, la capitale di Alfheim, ridotta ad un cumulo di macerie. Thor cerca di infondere coraggio alla regina Aelsa promettendogli che la Lega dei Reami farà di tutto per distruggere Malekith e il suo esercito.

20 pagine

protagonisti: Thor (Jane Foster), Roz Solomon, Lady Sif, Screwbeard, Ud the Troll, Ivory Honeyshot, Ro Bloodroot, Angela (Aldrif Odinsdottir), Titanya Vaetilda Vinnsuvius, Aelsa Featherwine of the Fay, Loki, Kurse (Lady Waziria), Malekith

da Mighty Thor vol 2 # 14 (February 2017)

Thor
Il martello del cielo
Jason Aaron (script) / Olivier Coipel (art) / Matthew Wilson (colors)
Il figlio di Odino è diventato "indegno" di sollevare il martello incantato del dio del tuono da quando Nick Fury gli ha sussurrato all'orecchio un terribile segreto rivelatogli dall'Osservatore¹. Smesso di essere Thor, il figlio di Odino, ora chiamato semplicemente Odinson, si ritrova a combattere un gruppo di alieni all'interno della nave del Collezionista non riuscendo a raggiungere il martello asgardiano proveniente da un altro universo.
Tre mesi fa Odinson è tornato sulla Luna dove si è ritrovato a combattere Ulik e i suoi troll. Nonostante non abbia più i poteri del dio del tuono, Odinson è riuscito a mettere in fuga i troll, ritrovandosi poi sulla superficie lunare a ripensare a come abbia perso mjolnir. Il Non-Visto, l'enigmatico essere che ha preso il posto del defunto Osservatore, si è avvicinato al nostro protagonista rivelandogli che, nella vecchia Asgard, vi è un altro Mjolnir. Thor si è recato dove un tempo si trovava la vecchia Asgard trovandovi sole delle macerie fluttuanti. Beta Ray Bill lo ha raggiunto e dopo avergli rivelato di sapere chi è stato a rubare Asgard, si inginocchia e gli porge il suo martello, Stormbreaker!

(¹) vedi Original Sin # 7.

20 pagine

protagonisti: Odinson, Toothgnasher, The Unseen, Beta Ray Bill, Ulik

da The Unworthy Thor # 1 (January 2017)