Utenti registrati: 2175

Ci sono 3 utenti registrati e 53 ospiti attivi sul sito.

Deboroh / Mordakan / cmarchioro77

Ultimo commento

alexkent su Lanterna Verde # 104

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Ora che la Città Dorata è stata rifondata, il dio del Tuono deve scoprire che ne è stato dei Tre Guerrieri, di Sif e di tutti gli altri dei asgardiani. Un compito tutt'altro che agevole da portare a termine, perché un vecchio nemico sta tramando nell'ombra.

Thor - La saga del tuono # 11 | Dei erranti

RCS Quotidiani Gennaio 2018
Thor
Senza frontiere
J. Michael Straczynski (script) / Olivier Coipel (art) / Mark Morales (inks)
Donald Blake viene raggiunto da Ernest Lereaux, medico che lavora nell'organizzazione umanitaria Medici Senza Frontiere, chiedendogli il suo supporto in un campo di profughi del Dahran, una regione africana dilaniata dalla guerra. Il paese è teatro di una lotta tribale che sta provocando milioni di vittime da parte di una tribù dominante nei confronti della tribù minoritaria. Neanche il campo di Medici senza Frontiere è risparmiato dai sanguinosi attacchi. I volontari sembrano abbandonati a se stessi, orfani delle promesse degli stati industrializzati e delle Nazioni Unite. La sicurezza è affidata a guardie armate, fra le quali spicca un terzetto di personaggi la cui forma umana cela i dei asgardiani Volstagg, Fandrall e Hogun. Quando una bambina viene usata come bomba umana contro il campo profughi provocando la morte di Lereaux, Blake, inorridito, lascia la scena a Thor. Il Dio del Tuono ferma gli assalitori, restituisce la divinità ai dei asgardiani e, ascoltato l'anziano capo della tribù sottomessa che afferma che altro spargimento di sangue non fermerebbe il ciclo di violenza, genera una spaccatura nel suolo che divide le due tribù. Una soluzione di ripiego sapendo che solo dall'Africa stessa può nascere la soluzione ai problemi del continente. Tornati ad Asgard, Hogun chiede a Thor il motivo per cui sta impiegando tutto questo tempo per strappare i dei asgardiani dalle loro identità mortali. Thor gli rivela che vorrebbe impedire il ritorno dei malvagi ma e consapevole che così facendo rischierebbe che qualcuno dei suoi compagni muoia nella sua forma umana prima di essere individuato, così, per non sacrificare nessuno, incarica Heimdall di rintracciare tutti gli asgardiani.

22 pagine

protagonisti: Thor, Fandral, Volstagg, Hogun
apparizioni: Heimdall

da Thor vol 3 # 4 (December 2007)

Thor
Consegna espresso
J. Michael Straczynski (script) / Olivier Coipel (art) / Mark Morales (inks)
Grazie ai poteri di Heimdall, Thor scopre che qualcuno ha catturato tutti i potenziali dei asgardiani rinchiudendoli in una base militare abbandonata nel deserto. Tra di loro spicca una donna che potrebbe ospitare l'essenza di Lady Sif. Improvvisamente si presenta il loro carceriere, il Distruttore, la macchina sterminatrice di dei creata da Odino. Nel corso della successiva battaglia, Thor, impegnato a contrastare la furia del Distruttore, decide di usare tutte le sue energie per liberare i dei asgardiani dai loro involucri umani. Rotto l'incantesimo, il Distruttore crolla a terra e Thor scopre che l'anima che lo alimentava era quella di Balder, il suo vecchio compagno d'armi. Precipitato nel Ragnarock Balder si è risvegliato nel Distruttore individuando in Thor, fautore del Ragnarock, il vero distruttore di Asgard. Subito dopo, la donna notata in precedenza in mezzo agli altri prigionieri si rivela essere Loki, il malvagio fratellastro di Thor, che, assunto forme femminili, gli rivela di essere rinato libero dal risentimento del passato e pronto per iniziare una nuova vita sotto auspici migliori. Thor gli concede questa opportunità ignorando che il Dio della menzogna, per non smentire la sua nomea, ha usato il Distruttore organizzando (insieme al Dottor Destino) questa macchinazione per fare in modo che Thor lo riportasse in vita insieme a tutti coloro che il Dio del Tuono avrebbe preferito lasciare all'oblio.

23 pagine

protagonisti: Thor, Balder, Destroyer, Loki
apparizioni: Heimdall

da Thor vol 3 # 5 (January 2008)

Thor
Dei erranti
J. Michael Straczynski (script) / Olivier Coipel (art) / Mark Morales (inks)
Thor ha fatto risorgere Agard nel cuore degli Stati Uniti risvegliando molti dei suoi fratelli asgardiani nascosti nell'animo di alcuni terrestri. Gli abitanti della vicina cittadina dell'Oklahoma iniziano a prendere confidenza con le divinità scambiandosi divertenti anedotti mentre i dei asgardiani cominciano ad ambientarsi nella loro nuova patria incuriositi del mondo mortale. Donald Blake, tornato a condividere la sua essenza con quella del Dio del Tuono, dopo aver ascoltato i racconti dei cittadini dando consigli a Bill Junior, giovane barista rimasto fologorato dall'incontro con la dea asgardiana Kelda, ha una intima conversazione con Thor durante la quale lo incita a risvegliare tutti i dei affinchè nessuno venga sacrificato per errore. Thor, che vorrebbe assicurare ai suoi sudditi un futuro più radioso e distante dalle antiche e severe leggi di Odino, è confuso se salvare tutti, buoni o cattivi, o accollarsi il peso di inevitabili perdite. Alla fine il Dio del Tuono si lancia verso il cielo e scatenando una violenta tempesta che coinvolge l'intero pianeta rilascia tutto il suo potere risvegliando tutti i dei di Asgard. Esausto per il tremendo sforzo Thor perde i sensi precipitando sulla terra apparentemente morto. Nel frattempo su Nuova Asgard, Loki osserva compiaciuto le azioni del fratello soddisfatto di sapere che tutto sta andando secondo i piani e che i vecchi alleati stanno per tornare.

22 pagine

protagonisti: Thor/Donald Blake, William Cobb III, Kelda Stormrider (1ª apparizione)
apparizioni: Heimdall, Hogun, Volstagg, Loki

da Thor vol 3 # 6 (April 2008)