Utenti registrati: 2163

Ci sono 1 utenti registrati e 49 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

majinberto su Avengers # 106

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Jane Foster è la nuova Dea del Tuono? e questo la sta uccidendo!
I nemici da combattere aumentano mentre Asgard sprofonda sempre più nel caos, con disordini e agitazioni che si diffondono per tutti i Dieci Regni. E tutto questo mentre sta combattendo la sua battaglia più dura: il cancro che sta uccidendo la sua forma mortale!

Marvel Collection - ANAD # 37 | La Potente Thor 1: Tuono nelle vene

Panini Comics Febbraio 2018
Thor
Tuono nelle vene
Jason Aaron (script) / Russell Dauterman (art) / Matthew Wilson (colors)
Jane Foster è la nuova Dea del Tuono dopo che Thor, il figlio di Odino, è diventato indegno di brandire il potente Mjolnir. Ricercata dalla giustizia di Asgard per essersi appropriata del martello magico, la nuova Thor nasconde la sua identità dietro un elmetto argentato e nessuno sembra conoscere il suo segreto, neanche l'ex Dio del Tuono misteriosamente scomparso da qualche mese. Jane è malata terminale di cancro e si deve sottoporre a dolorose sedute di chemioterapia per estirpare il male che la sta uccidendo. Pur sapendo che ogni volta che impugna il martello, neutralizza gli effetti della chemioterapia lasciando intatte le cellule cancerogene, Jane non intende fermarsi ed è decisa più che mai a continuare a essere l'incarnazione femminile di Thor. Quando Jane viene a sapere dell'attacco a una stazione metereologica della Roxxon, richiama Mjolnir e trasformatasi nella Dea del Tuono aiuta i Vendicatori a fermare la caduta sulla Terra della stazione orbitale scoprendo in seguito che il satellite artificiale ha subito gravi danni a causa dell'impatto di numerosi cadaveri di Elfi precipitati addosso come dei meteoriti. Tornata ad Asgardia in compagnia di Volstagg, Jane, in qualità di rappresentante di Midgard, partecipa al Congresso dei Mondi dove gli elfi di Alfheim accusano gli elfi oscuri di Svartalfheim di averli attaccati. Non potendo fornire nessuna prova alle loro accuse e senza l'appoggio di Odino che si è ritirato a vita privata, la discussione si perde presto nel nulla. In seguito Jane visita Frigga rinchiusa da Odino nelle segrete rivelandogli che un gruppo di guerrieri attende solo un suo ordine per liberarla. Frigga che forse conosce l'identità della nuova Thor ed è stata imprigionata dal marito perchè si è rifiutata di rivelare questo segreto, preferisce non fare nulla perchè non intende causare un conflitto tra gli dèi di Asgardia ora che si preannuncia una guerra fra i dieci regni. Più tardi, Jane si trasforma in Thor e dopo essersi recata da Heimdall chiedendogli di poter usare il Bifrost viene raggiunta da Cul Borson, dio della paura e nuovo ministro della giustizia, che la dichiara in arresto. Nel frattempo Malekith, il re degli elfi oscuri, presenta a Dario Agger, il ceo della Roxxon e agli altri componenti del Consiglio Oscuro. un nuovo candidato, Loki. Laufey, il Gigante dei Ghiacci, non si fida del Dio della Menzogna e Malekith offre a Loki la possibilità di dimostrare il suo valore ucidendo Thor.

30 pagine

protagonisti: Thor (Jane Foster), Volstagg, Freyja, Heimdall, Dario Agger, Cul Borson, Malekith
apparizioni: Captain Marvel (Carol Danvers), Iron Man, Vision, Doctor Strange, Ulik, Loki, Laufey

da Mighty Thor vol 2 # 1 (January 2016)

Thor
La guerra degli Elfi
Jason Aaron (script) / Russell Dauterman (art) / Matthew Wilson (colors)
Laufey, il redivivo re dei Gigante dei Ghiacci, non nasconde il disprezzo che nutre nei confronti di suo figlio Loki che considera solo un ometto subdolo e dispettoso. Costretto ad affrontare cinque Giganti dei Ghiacci per poter essere ammesso nel Consiglio Ombra, Loki riesce con l'inganno e la persuasione a far combattere i giganti tra di loro dimostrando al padre di avere le capacità per affrontare Thor senza bisogno della forza fisica. Più tardi Laufey riferisce a Malekith che Loki ha superato la prova ma che intende ucciderlo appena na ha la possibilità. Nel frattempo, sopra il ponte del Bifrost, la nuova Thor combatte contro le guardie di Cul Borson che cercano di catturarla. Privata momentaneamente del suo martello e in evidente inferiorità numerica Thor sta per ricevere il colpo finale da Cul quando interviene Heimdall che lo ferma permettendo alla Dea del Tuono di fuggire. Mentre il malvagio fratello di Odino arresta il guardiano del ponte che non oppone resistenza, Thor si ritrova a Alfheim, il regno degli elfi della luce, trovandolo assediato dagli elfi oscuri e dalle forze della Roxxon. Malekith osserva da distanza la battaglia mentre le Streghe della Guerra gli riferiscono i dettagli e l'esito del conflitto. Amora l'Incantatrice vorrebbe affrontare Thor ma Malekith gli dice di pazientare perché ha altri piani per lei. Nel frattempo Thor, unitosi alle forze superstiti di Alfheim ritiratisi a Ljosalfgard viene raggiunto da Loki che gli dice di essere venuto a parlare con lei e che entrambi sono in pericolo.

20 pagine

protagonisti: Thor, Heimdall, Cul Borson, Enchantress, Laufey, Loki, Malekith

da Mighty Thor vol 2 # 2 (February 2016)

Thor
La saga di Thor e Loki
Jason Aaron (script) / Russell Dauterman (art) / Matthew Wilson (colors)
Loki, il dio dell'inganno, cerca di convincere la nuova Thor di essere cambiato e di voler iniziare un nuovo capitolo della sua vita senza più menzogne e tranelli. Ricordandosi di essere stata spesso vittima dei suoi inganni nei panni di Jane Foster, la Dea del Tuono lo colpisce con il suo martello staccandogli la testa. Il Loki che aveva di fronte era ovviamente una illusione e la nostra eroina si ritrova ad affrontare l'incarnazione femminile dell'astuto fratello di Thor mentre tutte le sue personalità passate e recenti discutono animosamente nella sua testa arrivando persino alle mani. Mentre si svolge la battaglia un esercito di elfi oscuri sopra dei grossi pipistrelli lascia cadere le bombe realizzate dalla Roxxon con l'intenzione di sferrare il colpo finale a Alfheim. Da lontano Malekith e Laufey osservano la scena con quest'ultimo che non sembra per niente dispiaciuto che suo figlio possa venire ucciso dall'esplosione. Thor si lancia verso il cielo e raccogliendo tutte le sue forze crea una tempesta di vento facendo in modo che le bombe esplodino nel cielo. La fragorosa esplosione stordisce la nostra protagonista che perde il suo martello e cade dal cielo trasformata nella sua forma umana. Nel frattempo, ad Asgardia, due membri della Guardia del Tuono portano Frigga nella sala del trono dove Odino si prepara a processarla per i suoi crimini dichiarando che non avrà nessuna compassione.

20 pagine

protagonisti: Thor, Loki, Laufey, Malekith
apparizioni: Freyja, Odin

da Mighty Thor vol 2 # 3 (March 2016)

Thor
Il processo della Madre di Tutti
Jason Aaron (script) / Russell Dauterman (art) / Matthew Wilson (colors)
Jane Foster precipita nel vuoto ma prima dell'impatto riesce a toccare Mjolnir e trasformarsi nuovamente in Thor. Le forze di Malekith, il re degli Elfi Oscuri, nel frattempo hanno occupato la città di Ljosalfgard. Per evitare altri spargimenti di sangue la regina Aelsa decide di arrendersi chiedendo di parlare personalmente a Malekith. Il re degli Elfi Oscuri accetta, alla condizione che Thor non sia presente al colloquio. Aelsa invita Malekith all'interno del palazzo reale per definire un accordo. Nella sala sono presenti un gruppo di maghi ma questi improvvisamente si dileguano e al suo posto appare Amora l'Incantatrice che con un incantesimo forza la regina degli elfi della luce a sposare Malekith. Poco dopo i due annunciano alla popolazione il loro matrimonio affermando che da oggi il regno del elfi oscuri e quello della luce sarà uno solo. Thor sospetta che Aelsa sia stata influenzata ma Malekith le dice che farebbe meglio a occuparsi di quanto nel frattempo sta accadendo ad Asgard.
Nel processo contro Frigga, Odino accusa sua moglie di avere più volte sfidato la volontà del sovrano e di aver incautamente provocato un clima di insurrezione nei suoi confronti. Frigga non nega le accuse e rincara la dose dandogli del tiranno che impone un patriarcato ormai obsoleto. Intanto fuori dal palazzo si raduna una piccola folla composta fra gli altri dai Tre Cavalieri e da Sif che protesta contro il processo alla Madre di Tutti. Cul ordina alla folla di disperdersi usando il potere del Distruttore quando esplode l'inevitabile rivolta. All'interno nella sala Odino sta per pronunciare la sentenza nei confronti di sua moglie quando Thor irrompe violentemente nel palazzo portandosi dietro Loki. Thor vorrebbe parlare ma Odino non vuole sentire ragioni e la Dea del Tuono lo colpisce con il suo martello. Inizia la sfida tra Thor e Odino.

20 pagine

protagonisti: Thor, Freyja, Aelsa Featherwine, Loki, Odin, Laufey, Enchantress, Malekith
apparizioni: Hildegarde, Fandral, Hogun, Kelda, Sif

da Mighty Thor vol 2 # 4 (April 2016)

Thor
La guerra civile degli dei
Jason Aaron (script) / Russell Dauterman (art) / Matthew Wilson (colors)
Thor e Odino si affrontano tra le lune di Saturno in uno scontro all'ultimo sangue mentre ad Agardia, Frigga viene avvicinata da Loki che la mette al corrente dei piani di Malekith e del Consiglio Ombra. Lady Sif e gli altri guerrieri di Asgard non si fidano di Loki ma seguono la volontà della loro regina ritrovandosi al suo fianco quando affrontano Cul Borson, le sue guardie tonanti e il Distruttore. Nel frattempo ad Alpheim si celebra il matrimonio tra Malekith e Aelsa. Al termine della cerimonia, Malekith, ottenuto ciò che voleva, ordina alle guardie di imprigionare la regina degli elfi della luce per poi brindare insieme a Laufey, l'Incantatrice e gli altri membri del Consiglio Ombra alle future conquiste degli altri regni. Intanto mentre continua lo scontro tra Thor e Odino, Loki trafigge Frigga con la sua spada avvelenata rivelandosi ancora una volta un subdolo traditore. L'urlo di Frigga viene avvertito da Odino che interrompe la battaglia con Thor e si precipita ad Asgard. La Madre di Tutti non è morta ma versa in condizioni critiche. Odino non vuole che nessuno la tocchi e la porta in un santuario privato per essere curata e vegliata giorno e notte. In assenza di Odino il regno dorato viene affidato a Cul Borson il quale lascia che Loki torni da Malekith per potergli riferire che Asgard respingerà con tutte le sue forze la brama di conquista dell'elfo oscuro e dei suoi alleati. Nell'epilogo scopriamo che il figlio di Odino si trova prigioniero in una nave aliena.

20 pagine

protagonisti: Thor, Odin, Freyja, Sif, Hogun, Volstagg, Fandral, Hildegarde, Heimdall, Aelsa Featherwine, Cul Borson, Ulik, Enchantress, Fire Demons, Laufey, Dario Agger, Loki, Malekith
apparizioni: Odinson

da Mighty Thor vol 2 # 5 (May 2016)