Utenti registrati: 1713

Ci sono 0 utenti registrati e 27 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

galafrone su Vendicatori # 20

Login




[Dimenticata la Password?]

Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!



Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Chi è la Dea del Tuono? La sua identità è un mistero per Odino stesso? ma potrebbe essere l'unica speranza per il mondo! - Thor, il Dio del Tuono, è indegno? ed ora non può più sollevare il suo potente martello! - Mjolnir giace sulla Luna? ma quando i Giganti di Ghiaccio minacciano la Terra, una nuova mano lo impugnerà!

Marvel Collection ANAD # 22 | La nuovissima Thor, vol 1: La Dea del Tuono

Panini Comics Agosto 2017
Thor
Se ne sarà degno
Jason Aaron (script) / Russell Dauterman (art) / Russell Dauterman (inks)
Sulla Luna, all'ombra di Asgardia, Odino (tornato nel suo regno dopo un autoimposto esilio) si avvicina a una folla di asgardiani intenti a osservare gli sforzi di Thor nel cercare di sollevare Mjolnir, il suo martello incantato. Durante gli eventi di Originali Sin, Nick Fury, forte dei molti segreti strappati al defunto Osservatore, ha sussurrato all'orecchio di Thor qualcosa che lo ha reso "indegno"¹. Da quel momento il figlio di Odino non è stato più capace di sollevare il martello incantato perdendo il ruolo di dio del tuono. Frigga consiglia al marito di consolare suo figlio ma Odino gli dice che in sua assenza l'ha già coccolato abbastanza e cerca lui stesso di sollevare il martello dovendosi arrendere all'evidenza di non riuscire a spostarlo nonostante sia stato lui stesso a compiere l'incantesimo su Mjolnir. Improvvisamente Hugin e Munin, i corvi di Odino, informano il Padre di Tutti della presenza su Midgard dei Giganti di Ghiaccio. Frigga, determinata a mantenere le redini di Asgard, vorrebbe intervenire ma Odino, deciso a reclamare il posto di comando che gli aspetta, annulla i suoi ordini dichiarando che questa non è la loro guerra.
Nel frattempo una base esplorativa della Roxxon situata nelle acque profonde nel mare della Norvegia viene attaccata dai Giganti di Ghiaccio. Gli scienziati cercano di capire quanto sta succedendo quando all'improvviso appare Malekith il maledetto, il signore degli Elfi Oscuri che reclama ciò che la Roxxon sta cercando. Dal nulla interviene Thor che brandendo Jarnbjorn, l'ascia incantata, cerca di fermare i Giganti del Ghiaccio. Malekith prima lo schernisce affermando di notare in lui qualche cambiamento e poi gli taglia un braccio. Intanto sulla luna una misteriosa donna solleva il martello incantato assumendo il manto di nuova Thor.

(¹) vedi Original Sin # 7.

22 pagine

protagonisti: Thor Odinson, Odin, Freyja, Fandral, Hogun, Volstagg, Sif, Thor (1ª apparizione), Frost Giants, Malekith

da Thor vol 4 # 1 (December 2014)

Thor
La dea del tuono
Jason Aaron (script) / Russell Dauterman (art) / Russell Dauterman (inks)
Una misteriosa donna è riuscita a sollevare Mjolnir e diventare la nuova Thor, la dea del Tuono. Indossando una armatura e una maschera che le copre il volto e le lascia scoperto solo la bocca, la nuova Thor, ancora non del tutto conscia di quello che le sta accadendo, inizia a prendere dimestichezza del potere del martello e facendolo roteare si lancia in direzione di Midgard, la Terra. Guidata dal martello, la dea del tuono giunge in una montagna di ghiaccio che si erge dall'oceano pacifico all'interno della quale trova i Tre Guerrieri, i soldati di Asgard, e una squadra di Vendicatori prigionieri del ghiaccio. I Giganti del Ghiaccio e il malefico e pericolosissimo Malekith, re elfo oscuro, hanno preso d'assalto l'isola della Roxxon, per recuperare un misterioso teschio che la multinazionale governata da Dario Agger (l'uomo capace di trasformarsi in un mostro mitologico) ha recuperato dal fondo dell'oceano. Improvvisamente, nel bel mezzo della battaglia, irrompe la nuova Thor sorprendendo i giganti che vengono colpiti dalla furia del suo martello. Nella confusione Agger si rifugia all'Interno di un caveau all'interno del quale è custodito l'ambito manufatto. La nuova dea del tuono cerca di fermarlo lanciandogli Mjolnir che accidentalmente rimane al suo interno. Separata dal suo martello, la nuova dea del tuono, si ritrova da sola di fronte a Malekith e i Giganti di Ghiaccio.

20 pagine

protagonisti: Thor, Ulik, Dario Agger, Frost Giants, Malekith

da Thor vol 4 # 2 (January 2015)

Thor
Quando i signori del ghiaccio fanno la guerra
Jason Aaron (script) / Russell Dauterman (art) / Russell Dauterman (inks)
Malekith, il re degli Elfi Oscuri ha stretto un accordo con Skrymir dei Giganti dei Ghiacci, affinchè recuperi il teschio di Laufey, il loro vecchio re, che alcuni scienziati della Roxxon hanno recuperato dalle profondità del mare. Sfruttando l'assenza di Thor, non più degno di brandire Mjolnir, Malekith e i Giganti dei Ghiacci hanno assalito la sede della Roxoon. Durante la battaglia è apparsa la nuova Thor che però è stata subito privata del suo martello incantato rimasto intrappolato all'interno della impenetrabile stanza blindata in cui si rifugiato Dario Agger, l'amministratore delegato della Roxxon. La dea del tuono si ritrova così di fronte a Malekith che la schernisce e la lascia in balia dei Giganti dei Ghiacci. Skrymir la cattura in un blocco di ghiaccio e la ingoia in un sol boccone. La donna però, dimostrando tutta la sua forza anche senza il martello, si fa strada da dentro il gigante e uscita dalla sua testa combatte contro gli altri giganti. Mentre Malekith, usandoi suoi poteri magici, supera le difese del caveau e penetra al suo interno affrontando Dario Agger trasformatosi nel Minotauro. la dea del tuono, prima che la forza si esaurisca, distrugge il pavimento della stanza facendo precipitare numerosi Giganti dei Ghiacci per poi cercare di forzare la porta che la separa dal suo martello incantato. Uno dei giganti scampato alla caduta avanza verso di lei ma all'ultimo istante la porta cede e Mjolnir lo colpisce per poi tornare nella mani della nuova Thor appena in tenpo per evitare che si trasformi nella sua forma umana. Dinanzi a Malekith e Agger, la nuova Thor, senza esitazione, distrugge il teschio di Laufey custodito nel caveau venendo poi raggiunta da Thor Odinson che reclama Mjolnir.

20 pagine

protagonisti: Thor, Minotaur (Dario Agger), Skrymir (1ª apparizione), Frost Giants, Malekith
apparizioni: Thor Odinson

da Thor vol 4 # 3 (February 2015)

Thor
Thor contro Thor
Jason Aaron (script) / Russell Dauterman (art) / Russell Dauterman (inks)
Thor è stato privato dal braccio sinistro durante la battaglia con Malekith il maledetto. Recuperato dal fondo dell'oceano e curato dai medici di Asgardia, Thor riceve dal nano Barba Avvitata una protesi di uru nero per poi venire a sapere da Odino che qualcuno ha preso Mjolnir e che sua madre nel frattempo è scomparsa. Armato dell'ascia da battaglia Jarnbjorn, Thor raggiunge Midgard reclamando il suo martello alla donna che lo impugna. Ignorando Malekith e Agger, Thor chiede alla donna, che sospetta essere sua madre, di ridargli Mjolnir. La donna cerca di calmarlo dicendogli che questo non è il momento migliore per discutere ma il Dio del Tuono non vuole sentire ragioni e la attacca. Mentre i due Thor combattono i Giganti dei Ghiacci cercano di approffitarne per colpirli ma la donna lancia Mjolnir e con un solo colpo si sbarazza dei giganti. Thor è sorpreso da ciò che ha visto e le chiede se lei è sua madre. La donna si avvicina e lo bacia in bocca escludendo la possibilità che possa essere Freyja. I due guerrieri asgardiani finalmente decidono di unire le loro forze sbarazzandosi definitivamente dei giganti ma non riuscendo a impedire la fuga di Malekith che con un incantesimo sparisce. Lasciato la base della Roxxon, non avendo nessuna autorità per femare Agger, i due Thor trovano Freyja, alcuni soldati asgardiani e un gruppo di Vendicatori, che erano rimasti per tutto questo tempo intrappolati nel ghiaccio nel tentativo di fermare Malekith e i Giganti dei Ghiacci. Dopo aver visto il valore della misteriosa donna, il Dio del Tuono decide che si è guadagnata di portare il suo nome e le chiede di essere un portatore degno del martello. La donna lo saluta e prende il volo. Più tardi, nella base della Roxxon, scopriamo che Dario Agger è ancora in possesso del Teschio di Laufey, quello distrutto da Thor era solo una copia, e ora è disposto a venderlo a Malekith in cambio di regni di governare.

20 pagine

protagonisti: Thor, Thor Odinson, Freyja, Odin, Screwbeard, Ulik, Frost Giants, Dario Agger, Malekith
apparizioni: Volstagg, Hogun, Spider Woman, Captain America (Sam Wilson), Spider-Man

da Thor vol 4 # 4 (March 2015)

Thor
La nuova età del tuono
Jason Aaron (script) / Jorge Molina (art) / Jorge Molina (inks)
Ad Asgardia un furente Odino cerca di scoprire l'identità della misteriosa donna che ha preso il martello e il ruolo di dio del tuono. Suo figlio e sua moglie Freyja gli dicono di aver accettato la donna come nuovo Thor ma Odino non ne vuole sapere e invita nella sala del trono Cul Borson, il fratello perdonato per i suoi peccati e nominato ministro della giustizia e inquisitore reale. Thor non riesce a credere che suo padre abbia dato una carica così importante al Serpente, il Dio della Paura, colui che in passato l'ha "ucciso" tentando di distruggere Midgard¹, mentre Freyja è preoccupata che suo marito abbia affidato al suo diabolico fratello il compito di trovare e catturare la nuova Thor. Nel frattempo sulla Terra, la Dea del Tuono affronta l'Uomo Assorbente e Titana sorpresi a compiere una rapina. Quest'ultima, quasi felice che il potere di Thor sia ora nelle mani di una donna, non oppone neanche resistenza e si fa arrestare. Più tardi, in una locanda di Asgardia, Thor Odinson raggiunge Sif la quale si arrabbia visibilmente quando viene a sapere che l'uomo che ama sospetta che lei possa essere la nuova Thor. Rimasto da solo il dio del tuono non sa se cancellare il nome di Sif da una lunga lista come ha fatto con la madre. Intanto la nuova Thor si trova sulla luna per riflettere su quanto gli sta accadendo quando viene raggiunta da Freyja che gli fornisce il suo appoggio avvertendola che Odino non accetterà mai che lei sia la portatrice di Mjolnir. La nuova Thor la ringrazia per l'avvertimento promettendogli che farà di tutto per onorare il ruolo che ha ricevuto. Nel frattempo, mentre Thor, visibilmente ubriaco, viene placato dai Tre Guerrieri, Odino e il Serpente intendono ricorrere al Distruttore per recuperare Mjolnir e punire l'usurpatrice.

(¹) vedi Fear Itself.

20 pagine

protagonisti: Thor, Thor Odinson, Freyja, Odin, Sif, Absorbing Man, Titania, Cul Borson
apparizioni: Fandral, Hogun, Volstagg

da Thor vol 4 # 5 (April 2015)

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.