Utenti registrati: 1603

Ci sono 3 utenti registrati e 40 ospiti attivi sul sito.

Simon_86 / nickdeckard / Many

Ultimo commento

majinberto su Darth Vader # 22

Login




[Dimenticata la Password?]

Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!



Marvel Monster Edition # 15 (Dark Reign 3)
Marvel Italia    |    Agosto 2010
Ms. Marvel
Ms. Marvel in guerra, pt 1
Brian Reed (script) / Sana Takeda (art) / Sana Takeda (inks)
Carol Danvers è tornata in vita e ora vuole riavere indietro il nome di Ms. Marvel usurpatogli da Karla Sofen, la criminale Moonstone che nei Vendicatori di Norman Osborn ha preso il suo posto. Nelle strade di Hollywood le due Miss Marvel si affrontano in una lunga e drammatica battaglia in cui le due antagoniste, finendo prima in un giardino zoologico, poi nel bel mezzo di una prima cinematografica e infine in una discarica, cercano di avere la meglio l'una sull'altra. Lo scontro, subito messo in risalto dai media, si sposta nei cieli di Los Angeles dove le due donne continuano a darsele di santa ragione finendo accidentalmente per colpire un aereo di linea e mettendo a repentaglio la vita di innocenti. Per fortuna interviene Sentry che, mandato da Osborn a recuperare la Sofen, prima si occupa dell'aereo e poi richiama la donna alla base. Il direttore di HAMMER è assai infastidito per il comportamento della "sua" Ms. Marvel le cui azioni rischiano di mettere in dubbio la credibilità dei suoi vendicatori. Nel frattempo, in un locale di Los Angeles, una donna osserva alla televisione lo scontro tra le due Miss Marvel, il suo nome è Catherine Donovan.

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Carol Danvers), Ms. Marvel (Karla Sofen)
apparizioni: Wolverine, Spider-Man, Luke Cage, Captain America (James Barnes), Ronin (Clint Barton), Spider Woman, Sentry

da Ms. Marvel vol 2 # 42 (September 2009)

Ms. Marvel
Ms. Marvel in guerra, pt 1
Brian Reed (script) / Sergio Arino (art) / Sergio Arino (inks)
Ora che Carol Danvers è tornata a reclamare il nome di Ms. Marvel, Karla Sofen, affezionatasi al ruolo di super-eroina, non sembra essere intenzionata a cedere quanto conquistato. La recente battaglia tra le due Miss Marvel trasmessa dalle televisioni di tutto il mondo, ha causato non pochi problemi di immagine a Norman Osborn che ora si trova costretto a inviare i suoi Oscuri Vendicatori per fermare delle creature che hanno invaso Manhattan. Nel frattempo Catherine Donovan, una sceneggiatrice di Los Angeles che pare avere un legame genetico con Carol Danvers, dopo aver visto alla televisione la battaglia tra le due Miss Marvel, si dirige a New York per indagare sul suo possibile collegamento con la Danvers. Contemporaneamente l'originale Miss Marvel, decisa a vendicarsi dell'uomo responsabile delle sue recenti disgrazie, dopo aver lanciato un vero e proprio assalto ai vari nascondigli di Osborn penetra nel suo appartamento personale ma viene colpita dalla sua amante, Lily Hollister.

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Carol Danvers), Ms. Marvel (Karla Sofen), Lily Hollister, Iron Patriot (Norman Osborn)
apparizioni: Hawkeye (Bullseye), Wolverine (Daken), Spider-Man (Mac Gargan), Spider-Man, Wolverine

da Ms. Marvel vol 2 # 43 (October 2009)

Ms. Marvel
Ms. Marvel in guerra, pt 3
Brian Reed (script) / Sana Takeda (art) / Sana Takeda (inks)
L'originale Ms. Marvel si trova per terra priva di sensi nell'appartamento di Osborn dopo essere stata colpita con una bomba zucca da Lily Hollister, l'amante del direttore di HAMMER. Karla Sofen, la nuova Ms. Marvel, fa notare a Osborn la facilità con cui Ms. Marvel è stata sconfitta quando lei stessa non è riuscita a scalfirla neanche dopo un duro combattimento. Mentre Ms. Marvel viene portata alla Torre dei Vendicatori per essere messa sotto la custodia degli agenti di HAMMER, Catherine Donovan, la sceneggiatrice di Los Angeles, giunge a New York chiedendo a un tassista di essere portata alla Torre dei Vendicatori. Giunta alla reception, dopo aver lasciato le sue generalità, la donna viene circondata dagli agenti di HAMMER, convinti di trovarsi di fronte a Carol Danvers riuscita in qualche modo a fuggire. Improvvisamente Ms. Marvel entra in contatto telepatico con la donna ordinandogli di allontanarsi immediatamente. La Donovan cerca di fuggire ma viene raggiunta dai Vendicatori di Osborn che la feriscano a una gamba con una freccia lanciata da Bullseye nei panni di Occhio di Falco. Portata in infermeria, Osborn si convince che non può essere la vera Ms. Marvel dal momento che la super-eroina è praticamente invulnerabile. Karla Sofen intuisce che le due donne sono in qualche modo legate tra di loro e che la loro vicinanza ne accresce la forza, arrivando alla conclusione che se vuole sbarazzarsi definitivamente di Ms. Marvel deve prima uccidere Catherine Donovan.

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Carol Danvers), Ms. Marvel (Karla Sofen), Spider-Man (Mac Gargan), Hawkeye (Bullseye), Wolverine (Daken), Iron Patriot (Norman Osborn)

da Ms. Marvel vol 2 # 44 (October 2009)

Ms. Marvel
Ms. Marvel in guerra, pt 4
Brian Reed (script) / Phil Briones (art) / Phil Briones (inks)
Karla Sofen, la Ms. Marvel degli Oscuri Vendicatori, cerca di uccidere Catherine Donovan, convinta che la donna abbia un legame con Carol Danvers, l'originale Ms. Marvel. Quest'ultima si precipita in soccorso della Donovan e intraprende una nuova sfida all'ultimo sangue con la donna che sta infangando il suo nome. Mentre nei cieli di Manhattan si svolge la battaglia tra le due Miss Marvel, Catherine, con estrema sorpresa, si rende conto di possedere la forza e l'abilità per sottrarsi facilmente agli agenti di HAMMER che intendevano catturarla. Alla ricerca di una via di fuga, la donna finisce per ritrovarsi di fronte a Norman Osborn nei panni di Iron Patriot. Intanto la Sofen, per impedire a Carol di andare a difendere la donna in pericolo, afferra alcuni civili lanciandoli nel vuoto. Carol si trova così costretta a salvare gli innocenti mentre Catherine Donovan viene colpita a morte da una scarica di energia di Iron Patriot. Tuttavia dal suo corpo si materializzano dei cubi di energia - il narratore - che velocemente si proiettano addosso la Sofen colpendola con un fascio di energia e scaraventandola all'interno di un grattacielo. Quando Carol la raggiunge, la Sofen si alza da terra e con una strana energia dagli occhi afferma di chiamarsi Catherine!

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Carol Danvers), Ms. Marvel (Karla Sofen), Iron Patriot (Norman Osborn)

da Ms. Marvel vol 2 # 45 (November 2009)

Ms. Marvel
Ms. Marvel in guerra, conclusione
Brian Reed (script) / Sana Takeda (art) / Sana Takeda (inks)
Catherine Donovan - l'alterego di Carol Danvers creata dagli embrioni nati dall'unione dei geni di MODOK con quelli del Narratore - è entrata nella mente di Karla Sofen - la criminale conosciuta come Moonstone che per mesi ha indossato i panni di Miss Marvel nei Vendicatori di Norman Osborn. Karla Sofen è confusa e mentre nella realtà il suo corpo incosciente viene colpito da Ms. Marvel, nella profondità della sua mente si ritrova seduta sulla poltrona dell'appartamento dove è cresciuta con la Donovan che gli sta seduta sul divano affianco. Improvvisamente viene inghiottita da una sostanza vischiosa finendo nel suo subconscio dove si ritrova faccia a faccia con la madre da lei uccisa perché si vergognava di affrontare il suo giudizio per quello che era diventata. Costretta a confrontarsi con il dramma più profondo del suo essere, Karla abbandona i panni di Ms. Marvel tornando a essere Moonstone. In questo modo è in grado di espellere dalla sua testa la coscienza della Donovan la quale si fonde con quella di Carol che torna definitivamente a essere Miss Marvel in tutta la sua interezza. Utilizzando le conoscenze che ha acquisito mentre la sua altra metà si trovava nella mente di Moonstone, Ms. Marvel gli strappa dal suo corpo la pietra lunare, la fonte vitale dei suoi poteri. Indebolita e impotente, la Sofen chiede alla Danvers di ucciderla. Ms. Marvel però si allontana dicendogli di averlo già fatto. Più tardi, nella Torre dei Vendicatori, la Sofen spiega a Osborn che senza la pietra lunare morirà tra 72 ore, evitando però di dirgli che la sua nemica prima di lasciarla gli ha indicato che se avrà la forza di redimersi e ricordarsi quando è stato il momento in cui ha perso la sua umanità, ritornerà in possesso della pietra. Poco dopo troviamo Karla davanti alla tomba della madre dove in un vaso di fiori raccoglie la pietra lunare lasciatagli da Carol. La donna non sa se avrà la forza di opporsi alla malvagità di Osborn, quindi rompe la lapide e si allontana.

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Carol Danvers), Moonstone (Karla Sofen)
apparizioni: Norman Osborn

da Ms. Marvel vol 2 # 46 (December 2009)

Ares
Ares, pt 1
Kieron Gillen (script) / Manuel Garcia (art) / Stefano Gaudiano (inks) / Mark Pennington (inks)
Ares è il dio della guerra. La determinazione a conseguire la vittoria ad ogni costo senza farsi scrupolo della violenza e la brutalità dei suoi metodi gli è valso solo il disprezzo dei suoi compagni, i dei del patheon greco, e l'esilio dall'Olimpo. Dopo migliaia di anni in cui è stato protagonista di sanguinosi conflitti, Ares è ora un membro dei Vendicatori Oscuri voluti da Norman Osborn, leader del gruppo ma anche direttore dell'agenzia paramilitare HAMMER. Osborn si rende conto del potenziale che si trova tra le mani e chiede al dio della guerra di formare una squadra scegliendo i soldati più adatti per trasformarli in guerrieri. Ares individua quattro soldati, Arkady Markov, Cameron McGill, Maximilian Ritter e Travis Nevins, iniziando a forgiarli secondo i suoi principi e sottoponendoli a un duro allenamento. Quando Ares viene raggiunto da sua madre, la dea Hera, che gli porta notizie che suo figlio è in pericolo vita, il dio della guerra raduna i suoi uomini per una missione molto personale.

22 pagine

protagonisti: Ares, Arkady Markov (1 apparizione), Cameron McGill (1 apparizione), Travis Nevins (1 apparizione), Maximilian Ritter (1 apparizione), Hera, Norman Osborn

da Dark Avengers: Ares # 1 (December 2009)

Dark Avengers
Ares, pt 1
Kieron Gillen (script) / Manuel Garcia (art) / Stefano Gaudiano (inks)
Convinto da Hera che Phobos, il figlio immortale attualmente nel gruppo di Nick Fury, sia in pericolo, Ares, insieme alla sua squadra (i quattro soldati da lui duramente addestrati) si precipitano in una vecchia base abbandonata dello SHIELD trovando al suo interno i cadaveri di numerosi agenti dell'HYDRA, morti qualche anno fa nel tentativo di occupare la struttura. Il nostro protagonista si rende conto di essere caduto in una trappola quando invece di Phobos si trova di fronte l'altro suo figlio Kyknos riportato in vita da Hera e Plutone, il dio degli inferi, per prendere il suo posto come dio della guerra. Kyknos accusa Ares di averlo lasciato morire poi con una magia prende il controllo degli agenti dell'HYDRA, morti e ridotti in scheletro, scagliandoli contro i soldati. Ares gli lancia contro una granata ordinando alla sua squadra, in evidente inferiorità numerica, di ritirarsi, mentre in un baleno viene circondato e sopraffatto dai non morti.

22 pagine

protagonisti: Ares, Arkady Markov, Cameron McGill, Travis Nevins, Maximilian Ritter, Pluto (flashback), Kyknos

da Dark Avengers: Ares # 2 (January 2010)

Ares
Ares, pt 3
Kieron Gillen (script) / Manuel Garcia (art) / Stefano Gaudiano (inks)
In una vecchia e abbandonata base dello SHIELD, Ares è stato catturato da suo figlio Kyknos che si diverte a sottoporlo a indicibili torture. I quattro soldati che sono stati scelti per formare la squadra personale di Ares non se la sentono di abbandonare il loro mentore e, inviato un messaggio di aiuto ai Vendicatori di Osborn, tornano indietro per aiutarlo. Due dei quattro soldati vengono barbaramente uccisi mentre gli altri due si allontanano venendo inseguiti dall'esercito dei non morti dell'HYDRA. Intanto Kyknos sfoga tutta la sua rabbia contro Ares annunciando che userà la sua testa per fare la corona che indosserà quando sarà il nuovo dio della guerra. Quando anche gli altri due soldati vengono uccisi, Ares si ribella e con la sola forza fisica afferra Kyknos e lo uccide a mani nude. Alla fine della sanguinosa battaglia, Norman Osbom nei panni di Iron Patriot giunge sul posto trovando Ares seduto sul trono di teschi eretto da suo figlio. Il dio della guerra dichiara che i quattro soldati da lui addestrati avevano imparato tutto quello che c'era da sapere sulla guerra poi dopo aver dato loro l'estremo saluto abbandona la base.

22 pagine

protagonisti: Ares, Arkady Markov (deceduto), Cameron McGill (deceduto), Travis Nevins (deceduto), Maximilian Ritter (deceduto), Iron Patriot (Norman Osborn), Kyknos

da Dark Avengers: Ares # 3 (February 2010)

Spymaster
Spymaster
Frank Tieri (script) / Khoi Pham (art) / Khoi Pham (inks)
Norman Osborn, leader dei Vendicatori Oscuri, rintraccia il primo Spymaster, vecchio avversario di Iron Man. La spia in costume si è ritirata dalle scene simulando la sua morte e ora vive una vita anonima come tassista. Osborn lo assume per rubare l'ultima foto esistente in cui compare Howard Stark, il padre di Tony "Iron Man" Stark. Compiuto la missione e consegnato a Osborn la fotografia, che la brucia all'istante, Spymaster fa nuovamente perdere le sue traccie.

8 pagine

protagonisti: Spymaster, Norman Osborn

da Dark Reign: Made Men # 1 (October 2009)

Attuma
Attuma
Frank Tieri (script) / Rafael Sandoval (art) / Rafael Sandoval (inks)
Attuma, il guerriero atlantideo vecchio nemico di Namor il Sub-Mariner, viene "risvegliato" dal Dottor Destino per fare di lui un valido alleato. Destino non si fida di Namor, suo alleato nella Cabala, e vuole l'aiuto di Attuma offendogli in cambio una casa per il suo popolo. Attuma riflette ricordando le battaglie di un tempo poi compie la sua scelta.

8 pagine

protagonisti: Attuma, Doctor Doom

da Dark Reign: Made Men # 1 (October 2009)

Jack O'Lantern
Jack O'Lantern
Frank Tieri (script) / John Paul Leon (art) / John Paul Leon (inks)
In una stazione di polizia un uomo sospettato di omicidio viene interrogato da due agenti. L'uomo ammette di avere ucciso una sua vicina di casa sostenendo di avere fatto un patto con una forza oscura per diventare il nuovo Jack Lanterna. A dimostrazione delle sue parole l'assassino altera la percezione dei due agenti mostrandosi con una zucca fiammeggiante in testa. Gli agenti riescono a riprendere il controllo della situazione ma vengono interrotti dall'avvocato dell'assassino il quale mostra loro un ordine di scarcerazione firmato da Norman Osborn. Il nuovo Jack Lanterna si allontana in una macchina venendo così assoldato nell'esercito di criminali al servizio di Osborn.

8 pagine

protagonisti: Jack O'Lantern V (1 apparizione)

da Dark Reign: Made Men # 1 (October 2009)

Gamma Corps
Gamma Corps
Frank Tieri (script) / Ben Oliver (art) / Ben Oliver (inks)
Nella loro base segreta, i Gamma Corps, la squadra di superumani composto da Prodigy, Mess, Griffin, Mister Gideon e Grey, hanno scelto come nuovo bersagli gli Illuminati, i responsabili dell'esilio di Hulk nell spazio. Nonostante la loro base sia schermata, quello che viene scambiato per Iron Man irrompe nella struttura. I Gamma Corps lo affrontano finquando il loro avversario rivela di essere Iron Patriot alias Norman Osborn e di volerli aiutare ad abbattere Iron Man.

8 pagine

protagonisti: Prodigy, Mess, Griffin, Mister Gideon, Grey, Iron Patriot (Norman Osborn)

da Dark Reign: Made Men # 1 (October 2009)

The Enforcer
Il Rinforzatore
Frank Tieri (script) / Antonio Fuso (art) / Antonio Fuso (inks)
Mike Nero, cugino del Rinforzatore di cui ha preso il posto, viene avvicinato da Hood che lo vuole nella sua organizzazione di criminali. Il nuovo Rinforzatore si rivela però essere uno dei buoni e dopo aver affrontato la Squadra di Demolizione inizia la sua carriera di vigilante.

8 pagine

protagonisti: Enforcer (1 apparizione), Wrecker, Piledriver, Thunderball, Bulldozer, The Hood

da Dark Reign: Made Men # 1 (October 2009)

Hercules
Dark Reign
Greg Pak (script) / Fred Van Lente (script) / Dietrich Smith (art) / Cory Hamscher (inks)
Huntsman, uno degli accoliti di Hera, aggredisce Aegis, un ragazzo chiamato Trey Rollins che Atena aveva dotato di superpoteri per combattere la criminalità. Nel frattempo, Hera Panhellenios incontra Norman Osborn nella sede del gruppo Olimpo in Wall Street per condividere i dettagli di un progetto chiamato Continuum e stringere un alleanza con il nuovo capo della sicurezza nazionale. Attirato da una interessante proposta commerciale, Osborn però non sembra gradire il progetto esposto da Hera e si allontana dicendogli di tenerlo informato sui futuri sviluppi. Nel tardo pomeriggio, in un bar di Manhattan, Ercole, Athena e Amadeus Cho vengono raggiunti da Hera accompagnata da Tifone. Hera è adirata con Athena per non averla consultata quando ha radunato il Consiglio delle Divinità terrestri durante l'invasione degli Skrull e gli chiede di scusarsi e riconoscere la sua posizione di capo del Pantheon. Athena ribadisce la sua posizione, e la sua matrigna, prima di allontanarsi, minaccia di ucciderli accennando alla morte di Aegis. In breve tempo Ercole, Atena e Cho rintracciano la corazza di Aegis trovando il suo cadavere in un capannone fuorimano. Ad aspettarli Hera in compagnia di Tifone, Huntsman, Pluto e Delfina Gorgone, con quest'ultima che si sorprende nel ritrovarsi di fronte Amadeus Cho. Prima che i due gruppi possano darsi battaglia entrano in scena i Vendicatori di Norman Osborn.

22 pagine

protagonisti: Hercules, Athena, Amadeus Cho, Aegis (deceduto), Hebe, Huntsman, Typhon, Pluto, Delphyne Gorgon, Ares, Iron Patriot (Norman Osborn)
apparizioni: Hera, Captain Marvel (Noh-Varr), Wolverine (Daken), Ms. Marvel (Karla Sofen), Sentry, Spider-Man (Mac Gargan), Hawkeye (Bullseye)

da Incredible Hercules # 127 (May 2009)

Hercules
La sfida
Greg Pak (script) / Fred Van Lente (script) / Dietrich Smith (art) / Terry Pallot (inks)
Ercole, Athena e Amadeus Cho si trovano nel mezzo di una battaglia tra il Gruppo Olimpo, la squadra guidata da Hela e Plutone, e gli Oscuri Vendicatori di Norman Osborn. Lo scontro tra le due fazioni si svolge all'interno di un magazzino vicino al porto e vede la banda di Ercole costretta a difendersi dagli attacchi incrociati dei loro avversari. Il dio della guerra Ares, uno dei Vendicatori di Osborn, non sembra felice di dover affrontare Hera, sua madre, ed evidentemente vive lo scontro in maniera conflittuale. Nel corso della battaglia, Amadeus Cho, dopo aver scoperto che Delfina Gorgone vuole uccidere Athena per vendicarsi di una antica maledizione, chiede ad Ercole di colpire una grossa nave da crociera e aprire una falla nello scafo. In questo modo i Vendicatori di Osborn - che pur essendo dei criminali si devono comportare da eroi davanti alle telecamere - sono costretti ad abbandonare la battaglia e concentrarsi sul recupero dei superstiti. Mentre Ercole, Athena e Amadeus Cho ne approfittano per allontanarsi, Osborn, nel'armatura di Iron Patriot, assolto al proprio dovere, raggiunge Hela con la quale suggella un accordo che prevede che l'HAMMER venga aggiornata sul misterioso progetto chiamato Continuum garantendo però che non ci sia da parte dei suoi uomini nessuna interferenza. Prima di allontanarsi, Osborn rivela ad Hela di essere stato avvertito dei suoi affari da una persona che lavora nella sua organizzazione. Indispettita Hela capisce che a fare la soffiata è stata la sua segretaria Ebe, la "moglie" di Ercole!

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Karla Sofen), Hercules, Amadeus Cho, Athena, Hebe, Sentry, Spider-Man (Mac Gargan), Hawkeye (Bullseye), Captain Marvel (Noh-Varr), Wolverine (Daken), Ares, Iron Patriot (Norman Osborn), Delphyne Gorgon, Huntsman, Typhon, Pluto, Hera

da Incredible Hercules # 128 (June 2009)

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.