Utenti registrati: 2092

Ci sono 0 utenti registrati e 32 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

mauroperini su Uomo Ragno Classic # 70

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Deadpool Collection # 1 | Deadpool insieme all'universo Marvel

Marvel Italia Febbraio 2018
Deadpool and Hercules
Il mercenario e il mito
Fred Van Lente (script) / Dalibor Talajic (art) / Dalibor Talajic (inks)
Wade "Deadpool" Wilson, lo schizzato mercenario dalla battuta facile, dopo essersi svegliato da un incubo nel quale stava combattendo contro un nemico invincibile, si ritrova in un edificio che presenta all'ingresso un simbolo visto nel suo sogno. Varcato la porta di ingresso, Wade finisce in un complesso labirinto all'interno del quale si trova prigioniero Ercole, il dio greco della forza. Dopo l'inevitabile schermaglia, i due decidono di collaborare per trovare la via d'uscita ma vagando tra gli intricati corridoi finiscono in una sala dove sono costretti ad affrontare le loro paure. Deapool combatte contro l'incarnazione della sua multipla personalità mentre Ercole si ritrova di fronte agli Eraclidi, i figli uccisi dal Re Euristeo. In realtà i nostri due protagonisti sono intrappolati in uno dei Mondi Assassini di Arcade (il genio del male che si diverte a costruire "intrattenimenti" mortali), reso ancora più assurdo e reale grazie all'alleanza con Incubo, il signore della dimensione dei sogni. Peccato che entrambi non hanno previsto l'imprevedibilità del nostro mercenario che di fronte a un nemico impossibile da battere si pugnala alla fronte, autolobotomizzandosi. Diventato all'improvviso "normale" Deadpool capisce che sono stati manipolati mentalmente e insieme a Ercole raggiunge la cabina di comando. Mentre incubo preferisce abbandonare la scena, Arcade viene facilmente catturato dal mercenario e dal dio greco che in seguito decidono di festeggiare la vittoria sbronzandosi di tequila.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Hercules, Arcade, Nightmare

da Deadpool Team-Up # 899 (January 2010)

Deadpool and Zapata Brothers
Portatemi la testa di Mickey Dobbs
Mike Benson (script) / Carlo Barberi (art) / Juan Vlasco (inks)
Deadpool si trova in Messico per terminare il lavoro di un mercenario che, oltre a essere stato assunto per ucciderlo, doveva consegnare al boss locale Pablo Espinosa la testa di uno spacciatore chiamato Micky Dobbe. Interessato alla ricca ricompensa, Deadpool dissotterra il cadavere precedentemente ucciso dallo stesso mercenario, ma viene colpito alle spalle da due uomini che lo seppelliscono nella fossa e si allontanano con la testa di Dobbe. I due uomini sono Rico e Gus Zapata, fratelli perennemente in disaccordo, che nei loro costumi da Lucha Libre fanno i mercenari arrotondando il lunario. All'uscita di un locale, dopo essersi sbarazzati dell'intermediario a cui dovevano consegnare la testa di Dobbe, i fratelli Zapata vengono raggiunti da Deadpool riuscito a uscire dalla tomba in cui lo avevano seppellito. I Zapata, grandi ammiratori del nostro "mercenario chiaccherone", dopo essersi scusati e avergli detto di non averlo riconosciuto (effettivamente Wade indossava un sombrero) gli propongono di dividersi il denaro della taglia. In breve tempo i due fratelli si ritrovano nella villa di Espinosa per riscuotere la ricompensa ma il boss non sta ai patti e dichiara di non volerli pagare. A questo punto Deadpool, rimasto per tutto questo tempo nascosto nella bara, esce allo scoperto e uccide Espinosa e i suoi uomini. Compiuto la strage e distrutto la residenza del boss criminale, Wade raggiunge i due fratelli e insieme a loro si beve una tequila discutendo del clima messicano.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Zapata Brothers

da Deadpool Team-Up # 898 (February 2010)

Deadpool and Ghost Rider
(untitled)
Adam Glass (script) / Chris Staggs (art) / Robert Campanella (inks)
Deadpool viene assunto da un nano e da una donna barbuta per uccidere Ed "l'uomo aragosta" McGrady, il dispotico sindaco di Gibsonton, Florida (altrimenti nota come "Freaksville, la città dei fenomeni da baraccone). Giunto sul posto Deadpool incontra Johnny Blaze e Danny Ketch, i due fratelli Ghost Rider, trovatisi lì di passaggio. Quando McGrady salito su un palco raduna tutti gli artisti e i circensi, Blaze si rende conto che "l'uomo aragosta" è posseduto dal demone Xaphan. Senza andare per il sottile Deadpool spara in faccia a McGrady ma la presenza del demone gli guarisce la ferita. Tutti i presenti vengono posseduti da Xaphan e inviati contro Deadpool che si ritrova presto a collaborare con i due Ghost Rider nel cercare di fermare il suo esercito di demoni. I Ghost Riders vorrebero bandire Xaphan, ma se uccidono il demone anche il corpo ospite morirà. Deadpool si finge un "freak" amputandosi le gambe ma Xaphan lo scopre e si impossessa del suo corpo. Tuttavia, la pazzia di Deadpool si rivela troppo anche per Xaphan che perde il controllo venendo sconfitto dai Ghost Riders. Ed McGrady, tuttavia, con o senza l'influenza di Xaphan dimostra di essere una sorta di tiranno senza cuore, quindi Deadpool lo uccide, onorando così il suo contratto, perdendosi poi tra le braccia della donna barbuta.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Ghost Rider (Blaze), Ghost Rider (Ketch)

da Deadpool Team-Up # 897 (March 2010)

Deadpool and U.S. Ace
Buoni amici
Stuart Moore (script) / Shawn Crystal (art) / Shawn Crystal (inks)
Ulysses Solomon Archer alias U.S. Ace era un camionista americano reclutato dagli alieni per viaggiare nello spazio. A causa di un incidente, Solomon ha il cranio ricoperto di una lega speciale che gli permette di ricevere le onde radio dei CB (gli apparecchi usati dai camion per comunicare). Tornato recentemente sulla Terra dopo alcune disavventure, Ulysses, alla disperata ricerca di un lavoro per pagare i debiti accumulati, si rivolge all'agenzia di trasporti di suo fratello, Jefferson Archer, soprannominato Highwayman. Maledetto dal demonio, Highwayman gli affida il trasporto di un misterioso carico che dovrà essere effettuato a bordo di due camion. Proprio in quel momento entra in scena Deadpool che inevitabilmente diventa il suo partner. A bordo dei due tir, Deapool e Ulysses si mettono in viaggio ma durante il tragitto investono accidentalmente un procione. Un gruppo di procioni motorizzati armati di tutto punto - molto probabilmente della stessa razza del procione alieno conosciuto come Rocket Raccoon - si mettono al loro inseguimento provocando il tamponamento dei due convogli. Uscito illeso dalla scontro U.S. Ace scopre che il carico che stavano trasportando è costituito da dozzine di collettori di combustione spaziale, congegni che permettono a ordinari veicoli terrestri di viaggiare nello spazio. U.S. Ace non fa in tempo ad accarezzare l'idea di poter tornare a viaggiare nella galassia quando arriva Deadpool che accidentalmente provoca una esplosione distruggendo i preziosi materiali. Tornato da suo fratello, U.S. Ace lo accusa di aver assunto il branco di procioni antropomorfi per rubare il carico e incassare l'assicurazione. Nonostante Highwayman non smentisca, U.S. Ace, pur di liberarsi di Deadpool attaccatosi alle sue costole, si trova costretto ad accettare l'offerta del fratello e fare il contrabbandiere di anime morte all'inferno.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, U.S. Ace, Highwayman

da Deadpool Team-Up # 896 (April 2010)

Deadpool and Him, Living Colossus
(untitled)
Christopher E. Long (script) / Dalibor Talajic (art) / Dalibor Talajic (inks)
Il nostro strampalato mercenario è stato assunto dalla nipote di Bob O'Bryan, tecnico degli effetti speciali in carrozzella caduto in uno stato catatonico dopo una battaglia con il Dottor Destino. O'Bryan aveva la capacità di controllare mentalmente Lui, il Colosso Vivente, una enorme statua di pietra che giace da tempo nelle profondità del Pacifico. La nipote di O'Bryan è convinta che la mente dello zio sia dispersa e spera che la vicinanza con il Colosso Vivente gli permetta di risvegliarsi. A bordo di un piccolo sottomarino, Deadpool, O'Bryan e sua nipote raggiungono il fondale dove si trova la grande statua quando improvvisamente vengono attaccati da dei mostri marini. Per caso Deadpool si rende conto che muovendo il corpo dell'invalido la statua si muove e guidato dalla ragazza inizia a muovere le braccia dello zio come fosse una marionetta cercando di respingere i mostri. Quando la situazione si fa drammatica e il sottomarino inizia a imbarcare acqua, Bob O'Bryan si sveglia dal coma, prende il controllo del Colosso Vivente e dopo aver ucciso le creature, riporta a galla il sottomarino per la gioia di Deadpool che cerca, senza troppo successo, un approccio con la bella nipote di O'Bryan

22 pagine

protagonisti: Deadpool, It, the Living Colossus

da Deadpool Team-Up # 895 (May 2010)

Deadpool and FrankenCastle
A Dame To Get Killed For
Ivan Brandon (script) / Sanford Greene (art) / Nathan Massengill (inks)
Deadpool, il "mercenario con la bocca", viene assunto da una donna per uccidere il Punitore, colpevole, a suo dire, di aver ucciso suo marito durante uno scontro a fuoco. Ammaliato dalle curve della vedova, Deadpool, senza farsi troppe domande e verificare quanto gli viene riferito, si mette alla ricerca del famoso vigilante le cui traccie lo conducono nella cittadella della Legione dei Mostri nascosta nel sottosuolo di New York. Dopo essersi imbattuto in Xemmu - il mostro peloso alieno qui in una versione più piccola e silenziosa - ed essere scampato a un suo attacco psichico, Deadpool si fa accompagnare dalla creatura nella cittadella sotterranea scoprendo che la sua preda è diventa un sorta di mostro di Frankestein dopo essere stata fatta a pezzi da Daken e essere stata poi ricomposta da Morbius e altre creature della Legione. Inevitabilmente Deadpool finisce per scontrarsi contro quello che ora viene chamato FrankenCastle fino a quando Xemmu scopre che la donna che ha assunto il nostro mercenario è la moglie di un mafioso che lo ha ammaliato con le sue grazie solo per potersi sbarazzare di Frank Castle.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Xemnu, Morbius, Punisher (FrankenCastle)
apparizioni: Werewolf by Night, Living Mummy, Man-Thing, Wolverine

da Deadpool Team-Up # 894 (June 2010)

Deadpool
Deadpool e Capitan Bretagna
Rob Williams (script) / Matteo Scalera (art) / Matteo Scalera (inks)
Deadpool è stato ingaggiato per rubare le armi e la tecnologa di Slaymaster - acerrimo nemico di Capitan Bretagna da tempo morto in battaglia - il cui covo è stato rinvenuto recentemente a Londra. Raggiunto la base del genio criminale, Deadpool trova al suo interno un sosia di Slymaster, Jasper Batrman, che intende prendere il posto di quello che considera il suo idolo. Sulla scena subentra Capitan Bretagna, il super eroe che lavora per i servizi inglesi, il quale, insieme a Deadpool, tocca inavvertitamente un marchingegno che trasferisce l'identità culturale dell'uno all'altro. Nonostante Deadpool venga colto dall'insicurezza inglese mentre Capitan Bretagna acquisice la tipisca spavalderia americana alla fine riescono i nostri due protagonisti hanno la meglio sul criminale e tornano alla loro identità culturale originale.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Captain Britain
apparizioni: Pete Wisdom

da Deadpool Team-Up # 893 (June 2010)

Deadpool and Satana
Anime gemelle
Daniel Lapham (script) / Shawn Crystal (art) / Shawn Crystal (inks)
Satana, la figlia umana del diavolo e sorella di Daimon Hellstrom, chiede a Deadpool di recuperare la sua anima immortale, persa durante una scommessa e ora contesa da alcuni dei più potenti demoni, quali Belasco, Mephisto, Asmodai, Lucifero e Dormammu. Invaghito della bella e sexy diavolessa, Deadpool gli propone di sposarlo in modo tale che i demoni saranno costretti a rilasciare la sua anima dal momento che ora appartiene a lui. Satana accetta e in cambio si prende l'anima di Deadpool. Utilizzando la katana potenziata da Satana, Deadpool affronta Asmodai, colui che ha vinto la contesa con gli altri demoni, riuscendo alla fine a recuperare l'anima di Satana. Ottenuto ciò che voleva, la figlia del diavolo si defila annullando il matrimonio con il nostro mercenario.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Satana Hellstrom, Mephisto, Dormammu, Belasco, Lucifer, Asmodai

da Deadpool Team-Up # 892 (August 2010)

Deadpool
X sta bene ovunque
Frank Tieri (script) / Chris Staggs (art) / Chris Staggs (inks)
Deadpool si presenta alla Job Fair di New York, importante manifestazione sul lavoro, offrendo a dei giovani l'opportunità di entrare nel redditizio ed eccitante mondo degli assassini a pagamento. Per convincere i ragazzi, Deadpool gli racconta una avventura avvenuta a Madripoor in cui si è ritrovato ad affrontare Mister X, l'abile combattente dei Thunderbolts e vecchio avversario di Wolverine. I due però finiscono per allearsi e respingere dei cacciatori di testa.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Mr X

da Deadpool Team-Up # 891 (September 2010)