Utenti registrati: 1531

Ci sono 1 utenti registrati e 36 ospiti attivi sul sito.

Many

Ultimo commento

FabioR su Incredibili Inumani # 9

Login




[Dimenticata la Password?]

Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!



Avanti indietro nel tempo con i nostri due capitani: Steve Rogers (il classico Capitan America) e James “Bucky” Barnes (il nuovo Capitan America). 2010. James e Falcon a caccia allo squilibrato Cap degli anni ’50 nel secondo episodio di Due Americhe, di Ed Brubaker e Luke Ross. 1928. Vedova Nera: Origini Letali, la prima delle due nuove miniserie comprimarie che da questo numero entrano nel sommario di CAPITAN AMERICA. È la storia mai raccontata delle vere origini di Natasha, con testi di Paul Cornell e, ai disegni, il ritorno del grandissimo Tom Raney. 1940. Capitan America- Pantera Nera: Le Bandiere dei nostri padri è la seconda miniserie, con Steve Rogers e la Pantera Nera dell’epoca. E in chiusura, 1944: il primo capitolo di un nuovo “romanzo d’appendice” a puntate, Prigioniero del Dovere, con Steve Rogers nelle mani dei nazisti!

Capitan America # 5 (Ecco la Vedova Nera)
Panini Comics    |    Ottobre 2010
Captain America
Due americhe, pt 2
Ed Brubaker (script) / Luke Ross (art) / Jackson Guice (inks)
Riesumato recentemente dal Teschio Rosso, William Burnside, l'uomo che negli anni cinquanta divenne il nuovo Capitan America - quando Steve Rogers all'insaputa del mondo era ancora in animazione sospesa - si è messo alla testa di un esercito di terroristi, i Cani da Guardia, con lo scopo di "salvare la vera America". James Barnes, nei panni del nuovo Capitan America, intende stroncare il progetto eversivo del falso Cap e dei suoi complici. Con l'aiuto di Sam Wilson, alias Falcon, Bucky è riuscito a infiltrarsi nel circuito delle formazioni paramilitari antigovernative, sperando di entrare in contatto col nemico per neutralizzarlo. Burnside però lo ha riconoscuto così quando Bucky si alza di notte per sorprendere il suo nemico invece del suo obiettivo si ritrova di fronte a uno dei terroristi vestito con il costume di Capitan America venendo subito dopo circondato da decine di guardie armate. Nel frattempo Sam Wilson entra nella stanza dell'albergo in cui alloggia venendo attaccato dal malvagio Capitan America alla guida dei suoi Cani da Guardia. Falcon cerca di fuggire da una finestra ma appena prende il volo viene atterrato da Burnside. In possesso del congegno che permette a Falcon di volare, i Cani da Guardia intendono estrarre il vibranio per creare un potente esplosivo.

22 pagine

protagonisti: Captain America (James Barnes), Falcon, Captain America (W. Burnside)

da Captain America vol 1 # 603 (April 2010)

Black Widow
Origini mortali, pt 1
Paul Cornell (script) / John Paul Leon (art) / Tom Raney (art) / John Paul Leon (inks) / Scott Hanna (inks)
Natasha Romanoff, l'agente segreto Vedova Nera, ferma una spia che si era impossessato di un aereo militare sostituendosi al suo partner per mezzo di un travestimento olografico. Il terrorista, pur di non finire nelle mani nemiche, si suicida ingerendo una capsula di veleno. La notte seguente Natasha viene svegliata da una chiamata di Ivan Petrovich, il quale, prima di essere ucciso fa in tempo a riferirgli che il "Protocollo Icepick" è stato attivato.
Un flashback ci riporta indietro alla Stalingrado del 1928 dove la piccola Natasha viene trovata tra le macerie dal giovane Petrovich. Una donna, prima di perdere la vita, dice al soldato che la piccola è una Romanoff. Nel 1938 la ragazzina viene affidata a Taras Romanoff che gestisce una scuola di combattimento. Per due anni Natasha si allena affinando le sue capacità atletiche. Qui conosce Logan, il futuro Wolverine, in missione segreta per uccidere Taras. Alla sua morte, Natasha, che non ha mai provato niente per il padre adottivo, decide di abbandonare la scuola e di ricongiungersi a Ivan. Nel 1956 a Berlino, durante una missione, Ivan viene ferito e Natasha accetta l'aiuto del Soldato d'Inverno che offre un siero capace di guarirlo e di allungare a entrambi la vita.
La scena torna al presente. Natasha si trova al'obitorio di Volgograd per riconoscere il corpo di Ivan. Il cadavere è privo di testa e l'identicazione avviene solo tramite una cicatrice che l'uomo ha sulla mano. Mentre cammina lungo le strade della città, Natasha viene avvicinata da James Barnes (ora non più Soldato d'Inverno) che si offre di aiutarla. La Vedova Nera rifiuta preferendo trovare da sola i responsabili della morte di Ivan Petrovich.

22 pagine

protagonisti: Black Widow (Natasha Romanoff), Ivan Petrovich, Logan (flashback), Winter Soldier (James Barnes)

da Black Widow: Deadly Origin # 1 (January 2010)

Captain America and Black Panther
Le bandiere dei nostri padri, pt 1
Reginald Hudlin (script) / Denys Cowan (art) / Klaus Janson (inks)
22 pagine

da Captain America/Black Panther: Flags Of Our Fathers # 1 (June 2010)

Captain America
Prigioniero del dovere, pt 1 1ª parte
Kyle Higgins (script) / Alec Siegel (script) / Augustin Padilla (art) / Augustin Padilla (inks)
36 pagine

da Captain America Theater Of War: Prisoners Of Duty # 1 (January 2010)

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.