Utenti registrati: 2050

Ci sono 2 utenti registrati e 20 ospiti attivi sul sito.

majinberto / PepCorn

Ultimo commento

mauroperini su Marvel Extra # 10

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Ecco a voi la saga del nuovo Capitan America: Bucky Barnes! Il Soldato d'Inverno sta facendo del suo meglio per portare avanti l'eredità di Steve Rogers... ma le cose vanno di male in peggio quando il Teschio Rosso decide di sferrare un colpo mortale al cuore dell'America! Insoddisfatti dell'offerta politica attuale? Niente paura, un nuovo partito è qui! Garantiscono il Teschio Rosso e il Capitan America degli anni 50!

Capitan America Ed Brubaker Collection # 8

L'uomo che comprò l'America
Panini Comics Novembre 2017
Captain America
La morte di Capitan America: L'uomo che comprò l'America, pt 1
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks)
Parigi, Agosto 1944. Il Teschio Rosso osserva da una finestra l'esercito alleato avanzare tra la folla esultante. Disgustato ma non sconfitto, il criminale nazista sta già pianificando la conquista degli Stati Uniti. Non solo per vendetta ma anche per dimostrare il marciume che rappresenta per lui il capitalismo occidentale.
Presente. Stati Uniti. Il Teschio Rosso, ora a capo di una potente multinazionale, la Kronas, ha contribuito a spingere l'America nel baratro aperto dalla crisi economica riuscendo a mettere un suo uomo di fiducia, il senatore Wright, in condizione di partecipare da indipendente alla campagna presidenziale. Nel frettempo James "Bucky" Buchanan, il nuovo Capitan America, dopo essere stato avvicinato da Clint Barton - il vecchio Occhio di Falco che non sembra nutrire molta fiducia nei suoi confronti - viene raggiunto dall'inseparabile partner di Steve Rogers, Falcon, convinto da Tony Stark ad affiancare James nella difficile missione di sostituire l'eroe a stelle striscie. Nella base del Teschio Rosso, intanto, Sharon Carter, liberatasi dal condizionamento metale del Dottor Faustus, ha scoperto in una specie di camera criogenica quello che all'apparenza sembra essere Steve Rogers ma che in realtà è solo William Burnside, il folle che aveva sostituito Capitan America negli anni cinquanta sottoponendosi a operazioni chirurgiche per assumere il suo aspetto.

22 pagine

protagonisti: Captain America/James B. Barnes, Falcon, Clint Barton, Tony Stark, Sharon Carter, Arnim Zola, Doctor Faustus, Captain America (W. Burnside), Red Skull

da Captain America vol 5 # 37 (June 2008)

Captain America
La morte di Capitan America: L'uomo che comprò l'America, pt 2
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks) / Mike Perkins (inks)
Riuscita a liberarsi dal controllo mentale del Dottor Faustus, Sharon Carter ha scoperto che il Teschio Rosso e i suoi alleati tengono nascosto nei loro laboratori William Burnside, il folle ossessionato dal mito della leggenda vivente conosciuto come il Grande Direttore. Burnside assumendo una variante del siero del supersoldato, per un certo periodo ha indossato in passato il costume di Capitan America. Il piano del Teschio Rosso è quello di restituire all'America il simbolo perduto, costruendo un Capitan America fantoccio che possono dirigere come un burattino. Intanto Bucky, colui che ha raccolto l'eredità di Capitan America, mentre si trova insieme a Falcon alla ricerca di Sharon, scopre una fabbrica nella quale trova un'intera cellula dell'AIm in compagnia di Arnim Zola, il folle genetista che lavora da sempre con il Teschio Rosso. I due attaccano la struttura e Zola preferisce farla saltare in aria e cancellare ogni prova piuttosto che difenderla. Prima dell'esplosione trasferisce la sua coscienza in un altro corpo robotico nel quartier generale del Teschio Rosso.

22 pagine

protagonisti: Captain America/James B. Barnes, Falcon, Sharon Carter, Doctor Faustus, Arnim Zola, Captain America (W. Burnside), Red Skull

da Captain America vol 5 # 38 (July 2008)

Captain America
La morte di Capitan America: L'uomo che comprò l'America, pt 3
Ed Brubaker (script) / Roberto De La Torre (art) / Roberto De La Torre (inks)
Il Teschio Rosso sta tentando di insediarsi nel parlamento americano servendosi del senatore Wright. Al termine di un suo comizio viene inscenato un finto attentato subito sventato da quello che agli occhi della gente sembra essere il vero Capitan America. In realtà l'eroe a stelle e strisce è William Burnside, il Capitan America degli anni '50 alle dipendenze del Teschio Rosso dopo essere stato convinto da Faustus di essere l'originale. Neutralizzato gli assalitori, il finto Capitan America pronuncia un discorso, trasmesso da tutte le televisioni, nel quale appoggia e sostiene il senatore Wright. Bucky, al termine di un allenamento con Falcon, visto il notiziario si rende subito conto che dietro a tutto questo si nasconde il Teschio Rosso e invidua in Wright la chiave per risalire al criminale nazista e così liberare Sharon Carter ancora sua prigioniera. Mentre il senatore Wright scala i sondaggi e la terza ala comincia a mettere paura ai repubblicani e ai democratici, Bucky, nei panni del nuovo Capitan America, decide di non ascoltare i consigli di Falcon e penetra nella camera d'albergo del senatore in cerca di indizi. Ad attenderlo trova Burnside nei panni del finto Capitan America che lo scaraventa fuori dall'appartamento. Nel frattempo Sharon Carter, incinta del figlio di Steve Rogers, riesce a liberarsi e a prendere in ostaggio Sin, per cercare di fuggire dalla clinica di Faustus.

22 pagine

protagonisti: Captain America/James B. Barnes, Falcon, Sharon Carter, Captain America (W. Burnside)
apparizioni: Sin (Synthia Schmidt)

da Captain America vol 5 # 39 (August 2008)

Captain America
La morte di Capitan America: L'uomo che comprò l'America, pt 4
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks)
Bucky, il nuovo Capitan America, nel tentativo di trovare le prove sul coinvolgimento del senatore Wright con il Teschio Rosso, si è introdotto nella sua camera d'albergo ritrovandosi di fronte il Grande Dittatore, il Capitan America degli cinquanta ora condizionato dal Dottor Faustus. L'uomo con il costume di Capitan America sembra in tutto e per tutto identico a Steve, nella corporatura, nella voce e in parte anche nelle tecniche di combattimento, ma è molto più forte, tanto che Bucky, scaraventato fuori dall'albergo e atterrato sul tetto di un palazzo, riesce a malapena a difendersi dai suoi attacchi. Usando tutta l'abilità a sua disposizione, alla fine di un duro scontro Bucky riesce a smascherarlo rimanendo sconvolto dal vedere che il volto dell'uomo è identico a quello di Steve Rogers. A questo punto decide di smascherarsi anche lui. Il Grande Dittatore, di fronte al volto di Bucky, si blocca e il condizionamento mentale di Faustus vacilla. Per evitare il peggio, lo psichiatra criminale e il Teschio Rosso decidono di richiamarlo immediatamente alla base prima di perdere il controllo. Nel frattempo Sharon Carter ha preso in ostaggio Sin, la figlia del Teschio Rosso, per cercare di fuggire dalla clinica in cui é stata rinchiusa. Sin però riesce a liberarsi e durante un combattimento la pugnala all'addome mettendo in pericolo il figlio che aspetta da Steve, sul quale il Teschio sembra avere grandi progetti.

22 pagine

protagonisti: Captain America/James B. Barnes, Sharon Carter, Falcon, Captain America (W. Burnside), Sin (Synthia Schmidt), Doctor Faustus, Red Skull
apparizioni: Arnim Zola

da Captain America vol 5 # 40 (September 2008)

Captain America
La morte di Capitan America: L'uomo che comprò l'America, pt 5
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks) / Rick Magyar (inks)
Alla fine dello scontro con Bucky, l'uomo una volta conosciuto come il Grande Dittatore, il Capitan America degli anni cinquanta, viene tenuto sotto controllo da Redwing, il falco addestrato di Falcon. Nel momento in cui una squadra dell'AIM lo cattura per ricondurlo dal Teschio Rosso e compagni, Bucky e Falcon si mettono all'inseguimento dei rapitori. Nel frattempo Armin Zola sta lavorando su un macchinario del Dottor Destino, presumibilmente la macchina del tempo, cercando al tempo stesso di trovare il modo per separare il Teschio Rosso e Lukin che condividono ancora lo stesso corpo. Dal canto suo il Dottor Faustus, stanco di un alleanza che lo vede come subalterno, decide di abbandonare la baracca non prima però di essere passato da Sharon Carter (che ha perso il bambino dopo la pugnalata infertale da Sin), dandole un segnalatore dello SHIELD e facendogli dimenticare la sua gravidanza finita così tragicamente. Lungo la strade per Albany, luogo in cui è stata segnalata la base del Teschio Rosso, Bucky e Falcon incontrano la Vedova Nera insieme ad altri agenti dello SHIELD. Mentre Falcon e la Vedova Nera fanno irruzione nella base della Kronas, Arnim Zola si accorge del segnalatore e del tradimento di Faustus. Intanto Bucky, sempre nei panni del nuovo Capitan America, si apposta nella sala in cui il senatore Wright sta tenendo il sui comizio. Sin ha l'incarico di ferire il senatore per fargli guadagnare il consenso dell'opinone pubblica ma la psicopatica figlia del Teschio Rosso all'ultimo momento decide di ammazzarlo. Il tempestivo intervento del nuovo Capitan America impedisce l'attentato salvando la vita del senatore tra la folla spaventata.

22 pagine

protagonisti: Captain America/James B. Barnes, Falcon, Sharon Carter, Black Widow, Captain America (W. Burnside), Doctor Faustus, Sin (Synthia Schmidt), Arnim Zola, Red Skull

da Captain America vol 5 # 41 (October 2008)

Captain America
La morte di Capitan America: L'uomo che comprò l'America, pt 6
Ed Brubaker (script) / Ed Brubaker (script) / Luke Ross (art) / Steve Epting (inks) / Rick Magyar (inks) / Fabio Laguna (inks)
Bucky, il nuovo Capitan America, ha impedito l'attentato al senatore Wright, ma Sin non si dà per vinta e, salita su un tetto, cerca di colpire il politico con un bazooka. Bucky però riesce ad assorbire l'impatto della bomba con lo scudo, fa catturare Sin e finalmente viene acclamato da tutti venendo riconosciuto come il vero successore di Capitan America. Intanto nel laboratorio segreto del Teschio Rosso, Sharon Carter viene trascinata all'interno del macchinario di Destino modificato da Arnim Zola. Mentre viene lanciato un conto alla rovescia per distruggere i laboratori, Falcon, la Vedova Nera e gli agenti dallo SHIELD arrivano in suo soccorso. Poco prima che il processo venga interrotto Sharon intravede nella macchina temporale l'ombra di una figura umana familiare. Costretti alla fuga, Arnim Zola e il Teschio Rosso si allontanano ma vengono raggiunti da Sharon che con una scarica di proiettili uccide il Teschio Rosso (in realtà ha solo ucciso Lukin). Il Grande Direttore, riuscito a liberarsi nella confusione, raggiunge Arnim Zola, trafiggendolo con un pezzo di metallo per poi allontanarsi. All'arrivo di Falcon e la Vedova Nera, Sharon Carter, esausta ma ancora in vita, viene finalmente tratta in salvo. Qualche giorno più tardi, mentre Tony Stark e Falcon decidono di tacere sull'aborto di Sharon per non turbarla (lei stessa non lo ricorda), la Vedova Nera, dopo aver costretto Wright a ritirarsi dalla corsa elettorale, raggiunge Bucky coccolandosi tra le sue braccia. Nell'epilogo scopriamo che Arnim Zola ha trasferito la sua coscienza in un sistema di computer e quella del Teschio Rosso in uno dei suoi corpi robotizzati.

22 pagine

protagonisti: Captain America/James B. Barnes, Falcon, Black Widow, Sharon Carter, Captain America (W. Burnside), Doctor Faustus, Sin (Synthia Schmidt), Arnim Zola, Aleksander Lukin (deceduto), Red Skull
apparizioni: Tony Stark

da Captain America vol 5 # 42 (November 2008)