Utenti registrati: 1981

Ci sono 1 utenti registrati e 36 ospiti attivi sul sito.

StevenGrant

Ultimo commento

majinberto su Marvel Masterworks # 75

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Batman (Rw Lion) # 18 | Morte della famiglia

Rw Lion Ottobre 2013
Batman
La battuta finale
Scott Snyder (script) / Greg Capullo (art) / Jonathan Glapion (inks)
Risvegliato dalla voce del Joker, Batman si ritrova nella Bat-Caverna seduto in un improvvisato trono con Damian, Dick e il resto dei suoi alleati, legati e incappucciati attorno a un tavolo imbandito. Il Joker gli fa notare che i suoi cari sono stati cosparsi di benzina e che se tentasse di alzarsi attiverebbe delle pietre focaie collocate sotto il suo "trono". A questo punto il perverso clown convoca Alfred - vivo ma con il sogghigno provocato dal veleno del Joker - chiamato a rimuovere il cappuccio dei ragazzi. Ognuno di loro è ricoperto da delle bende insanguinate. Sghignazzando, il Joker spiega che li ha vestiti per la festa spogliandoli della loro identità, poi solleva i coperchi dei piatti di fronte a loro, mostrandogli le loro facce conservate nel ghiaccio. Batman assiste con orrore a questo macabro spettacolo urlandogli che è la persona che più odia al mondo. Joker lo provoca chiedendogli perché non ha mai provato a ucciderlo. Batman gli risponde che ucciderlo significherebbe la sua vittoria. Il clown controbatte affermando che vince restando vivo per continuare a uccidere e di essere convinto che in cuor suo vuole che lo liberi dalla sua "famiglia". Costretto ad alzarsi per evitare che il Joker lasci cadere un fiammifero acceso, Batman si libera provocando le scintille che velocemente infiamma il tavolo e i suoi ospiti. Tuttavia il nostro eroe conosce bene la caverna in cui si trovano e colpendo il soffitto con uno dei suoi gadget apre uno squarcio che permette alle acque del fiume di Gotham di riversarsi nella grotta e spegnere le fiamme. Mentre il Joker fugge, Batman scopre che il volto di suo figlio e dei suoi alleati è ancora integro rendendosi conto che il morboso criminale ha solo voluto prendersi gioco di loro. Appena Batman, incitato da Nightwing, si mette all'inseguimento della sua nemesi, la bat-famiglia viene colpito dal veleno del Joker che li costringe a combattere tra di loro. Raggiunto il Joker, Batman lo affronta afferrandolo quando sta per cadere in un dirupo. A questo punto il Cavaliere Oscuro gli dice di conoscere il suo segreto, di aver fatto delle indagini in questo ultimo anno sulla sua famiglia, e avvicinandosi a un orecchio gli sussurra il suo nome. Il Joker si rifiuta di ascoltare e svincolandosi precipita di sotto lasciando brandelli del suo volto e il piccolo diario in pelle nera dei presunti segreti di Batman che il nostro eroe scopre contenere solo pagine vuote. Il mattina dopo, svanito gli effetti del veleno del Joker, Alfred e la bat-famiglia cerca di tornare alla normalità preferendo stare per conto proprio. Sebbene tutti si siano ripresi Bruce ha scoperto un isotopo nella tossina che li ha infettati che non sembra essere particolarmente dannoso. Seduto di fronte al computer nella Bat-Caverna - sul monitor l'identità del Joker rimane sconosciuta - Bruce esamina l'isotopo che ha trovato scoprendo che si tratta di Hahnio e che il simbolo dell'elemento è Ha. L'ultimo scherzo del Joker.

33 pagine

protagonisti: Batman, Robin, Batgirl, Nightwing, Red Robin, Red Hood, Alfred Pennyworth, Joker

da Batman vol 2 # 17 (April 2013)

Batman
La ricerca della felicitÓ
John Layman (script) / Jay Fabok (art) / Jay Fabok (art)
Batman sta indagando su una fantomatica banda chiamata la Lega dei Sorrisi che cercando di emulare le imprese sanguinose del Joker sta compiendo una serie di efferati delitti. Il gruppo di criminali sono guidati da Merrymaker, il loro misterioso leader, e sono tutti ex pazienti del Dottor Byron Merideth, un medico psichiatra che in passato ha lavorato ad Arkham. Merideth, noto nell'ambiente per i suoi metodi poco ortodossi, è stato ritrovato carbonizzato nel suo studio e il suo riconoscimento è stato reso possibile solo grazie alle impronte dentali. Dopo essere incappato in uno dei suoi pazienti, un nerboruto dopato che lo ha assalito, Batman studia i dati recuperati sul computer di Merideth scoprendo che tutti i suoi pazienti avevano dei disturbi ossessivi legati al Joker. In breve tempo Batman capisce che Meredith ha solo simulato la sua morte - falsificando le impronte dentali di una vittima - e nei panni di Merrymaker ha manipolato i suoi pazienti per fargli uccidere in nome del Joker tutti i nemici che si era fatto nel corso degli anni. Batman si precipita all'ospedale pediatrico di Gotham salvando quella che stava per diventare la sua ultima vittima, l'ex moglie di Merideth. Una volta smascherato i componenti della Lega dei Sorrisi gli si scagliano addosso è solo l'intervento di Batman evita a Merideth di essere ucciso. Nel frattempo il Pinguino Imperatore, venuto a conoscenza che Batman sta cercando di convincere la polizia che i delitti di questi ultimi giorni non sono stati compiuti dal Joker, si prepara a governare l'impero criminale di Cobblepot.

20 pagine

protagonisti: Batman, James Gordon, Harvey Bullock, Emperor Pinguin, Merrymaker (Byron Merideth)

da Detective Comics vol 2 # 17 (April 2013)

Nightwing
Una lunga settimana
Kyle Higgins (script) / Juan Jose Ryp (art) / Roger Bonet (inks)
20 pagine

da Nightwing vol 3 # 17 (April 2013)