Utenti registrati: 2281

Ci sono 2 utenti registrati e 69 ospiti attivi sul sito.

bullseye / davides

Ultimo commento

Hunk su L'Uomo Ragno (III) / Spider-Man # 716

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Marvel Masterworks # 49 | Captain America, vol 5

Marvel Italia Aprile 2016
Captain America
Prigioniero... in vietnam!
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Frank Giacoia (inks)
Deluso dal comportamento della sua amata Sharon Carter e roso dalla solitudine che da tempo accompagna la sua vita, Capitan America, venuto a sapere del rapimento del dottor Robert Hoskins in Vietnam, decide di intervenire per evitare che il rapito, rinomato uomo di pace, possa costituire motivo di un ulteriore inasprimento nella guerra che si sta svolgendo tra le due fazioni. Atterrato in Vietnam, l'eroe a stelle e strisce, dopo aver evitato l'attacco dei soldati locali, scopre che Hoskins è stato rapito dal Mandarino deciso a destabilizzare la regione per un suo tornaconto personale. Capitan America si scontra con il criminale asiatico e i suoi uomini riuscendo alla fine di una dura battaglia a sabotare il suo folle piano e a liberare il dottor Hoskins.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Mandarin

da Captain America vol 1 # 125, Marvel Comics (Mag 1970)
Captain America
Il destino di... falcon!
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Frank Giacoia (inks)
Le Teste di Diamante, un gruppo di fanatici di colore che ha intrapreso una guerra razziale contro i bianchi è riuscita a incastrare Falcon facendolo passare per il responsabile di un omicidio. Capitan America, dopo essere riuscito a salvare l'amico assediato dalla polizia, si mette alla ricerca delle prove che lo scagionino, finendo all'interno del covo dell'organizzazione criminale guidata da un misterioso uomo mascherato. Durante il successivo combattimento, l'eroe a stelle e strisce, grazie all'intervento decisivo di Falcon, riesce a smantellare la gang apprendendo che il loro leader, noto criminale legato al Maggia, intendeva usare le Teste di Diamante per destabilizzare l'ambiente e prendere il controllo di Harlem.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon

da Captain America vol 1 # 126, Marvel Comics (Giu 1970)
Captain America
Chi mi chiama traditore?
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Wally Wood (inks)
Nella base segreta dello SHIELD Capitan America è impegnato a testare una nuova armatura indossata da Nick Fury e realizzata dal Dr. Ryder, uno scienziato da poco assunto dall'organizzazione spionistica. Visto il successo della prova, gli agenti dello SHIELD utilizzano le nuove armature per introdursi all'interno di un covo dell'AIM. Durante lo scontro, nonostante le armature, gli uomini dell'organizzazione criminale non si fanno trovare impreparati e feriscono facilmente gli agenti dello SHIELD. Tornato alla base, Fury, ipotizzando la presenza di una spia all'interno della sua organizzazione, finisce per sospettare proprio di Capitan America ritenendo che possa trattarsi di un impostore. Utilizzando un androide costruito da Tony Stark, Fury impegna il nostro eroe in un confronto, convinto che solo il vero Capitan America abbia la possibilità di uscire indenne allo scontro. Quando l'eroe a stelle e strisce supera brillantemente la prova, l'androide prosegue lo scontro controllato a distanza dal Dr. Ryder che così rivela di essere la spia all'interno dello SHIELD. Alla fine lo scienziato viene fermato e l'androide disattivato, ma Cap, già provato per la sua sofferta relazione con Sharon Carter, abbandona mestamente la base deluso dalla poca fiducia che gli hanno dimostrato i suoi compagni.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Nick Fury, Sharon Carter
apparizioni: Dum Dum Dugan, Tony Stark

da Captain America vol 1 # 127, Marvel Comics (Lug 1970)
Captain America
Missione: fermare i satan's angels!
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Dick Ayers (inks)
Deluso dalla donna che ama, tradito dagli amici e stanco di essere il leggendario eroe a stelle e strisce, Steve Rogers si compra una motocicletta e abbandona la città. Giunto in un piccolo paese della provincia americana, il nostro eroe, a bordo della sua nuova motocicletta, incontra gli Angeli di Satana, una gang di scapestrati  in moto che si diverte a fare razzie e creare disordini nella piccola comunità. In occasione di un concerto che attira numerosi giovani della provincia, gli Angeli di Satana irrompono selvaggiamente nel luogo in cui si svolge il raduno. Capitan America, cercando di evitare possibili incidenti, interviene, fermando il capo della comitiva di delinquenti. Intanto, da lontano, il Teschio Rosso osserva le gesta del suo nemico pronto a fare la sua mossa.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers)

da Captain America vol 1 # 128, Marvel Comics (Ago 1970)
Captain America
La vendetta del... teschio rosso
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Dick Ayers (inks)
Steve Rogers, in sella alla sua motocicletta, viaggia spensierato per le strade della provincia americana, ignorando di essere spiato dal Teschio Rosso. Il criminale nazista, con l'aiuto dei suoi uomini, ha invertito i cartelli stradali, facendo in modo di condurre l'eroe a stelle e strisce in un vicino paese. Nel frattempo, il re Hassan d'Arabia, personaggio influente per l'equilibrio della pace del mondo, subisce la stessa sorte venendo poi rapito sotto gli occhi di Capitan America. Hassan, in visita negli Stati Uniti, oltre ad essere una figura delicata per la pace mondiale, é anche l'esca per attirare il nostro protagonista nella trappola preparata dal Teschio Rosso. Capitan America, consapevole dei pericoli in cui va incontro, per salvare l'esponente arabo, insegue il suo eterno rivale in una vicina stazione spaziale. Il Teschio Rosso, che vuole spingere Cap all'interno di un missile pronto a essere lanciato nello spazio, sottovalutando l'agilità del nostro eroe,  subisce la sua stessa trappola, così, mentre il Teschio Rosso viene proiettato nello spazio, la sentinella della libertà riesce a portare in salvo il reale arabo.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Red Skull

da Captain America vol 1 # 129, Marvel Comics (Set 1970)
Captain America
Spalle al muro!
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Dick Ayers (inks)
Capitan America, viaggiando in sella alla sua moto nella provincia americana, giunge in una piccola cittá universitaria assediata da un gruppo di studenti in rivolta. Steve Rogers, che sembra indeciso se stare dalla polizia o appoggiare le richieste degli studenti, soccorre il rettore dell'università barricato nei suoi uffici. Poco dopo, avvicinato da un giornalista, il nostro protagonista accetta di intervenire in una televisione locale ma durante l'intervento viene attaccato da Batroc, il Porcospino e il Ciclone, inviati da un misterioso personaggio mascherato conosciuto come Hood. L'eroe a stelle e striscie riesce ad avere la meglio sui suoi avversari ignorando che il loro mandante è pronto a colpire nuovamente.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Batroc, Porcupine, Whirlwind, Hood
apparizioni: Peter Parker

da Captain America vol 1 # 130, Marvel Comics (Ott 1970)
Captain America
La rinascita di bucky!
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Dick Ayers (inks)
Capitan America, nel suo viaggio in moto negli Stati Uniti, giunge a San Francisco, ignorando che un misterioso personaggio mascherato sta seguendo ogni suo spostamento. L'uomo, alla ricerca di un esca per attirare Cap in una trappola mortale, trova in una palestra della città un giovane atleta senza memoria identico a Bucky Barnes, il compagno di Capitan America durante la Seconda Guerra Mondiale. Sparsa la notizia del ritrovamento del suo giovane partner, il nostro eroe a stelle e strisce si precipita in una tenuta non lontana dalla città, scoprendo che il ragazzo, costretto a subire una crudele terapia ipnotica, è tenuto prigioniero dal Barone Wolfgang Von Strucker, lo spietato criminale nazista esperto di armi responsabile dei recenti attacchi. Strucker approfittando dello smarrimento di Cap nel trovarsi di fronte il presunto Bucky, tramortisce il nostro eroe collocando il suo corpo privo di sensi sopra una lancetta di un gigantesco orologio pronto a esplodere alla mezzanotte. Il ragazzo, nonostante si trovi in uno stato di trance, all'ultimo secondo salva Capitan America e i due, nuovamente insieme, sconfiggono il Barone Strucker.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Baron Strucker

da Captain America vol 1 # 131, Marvel Comics (Nov 1970)
Captain America
Il terribile segreto di bucky barnes!
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Dick Ayers (inks)
Mentre Capitan America, riunitosi al risorto Bucky Barnes, consegna il Barone Strucker alle autorità locali, in un isola apparentemente disabitata che fa da quartier generale dell'organizzazione terroristica conosciuta come AIM (Avanzate Idee Meccaniche), Modok, il mostruoso costrutto umanoide a capo dell'organizzazione criminale, si compiace del successo del suo piano apprestandosi a distruggere Capitan America. Bucky Barnes, il giovane compagno del nostro protagonista, è in realtà solo un sofisticato androide costruito dal Dottor Destino su incarico di Modok. Il mostruoso capo dell'AIM, convinto di avere l'arma perfetta per sbarazzarsi dell'odiato nemico, invia al robot l'ordine di uccidere Capitan America, ma la macchina, resa simile al Bucky originale per mezzo di ricordi indotti, si ribella e piuttosto che colpire colui che considera il suo compagno, preferisce l'autodistruzione.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Modok
apparizioni: Sharon Carter, Nick Fury, Dum Dum Dugan, Falcon, Doctor Doom

da Captain America vol 1 # 132, Marvel Comics (Dic 1970)
Captain America
Follia nei bassifondi!
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Dick Ayers (inks)
MODOK, il grottesco capo dell'AIM, dopo aver visto l'androide con le fattezze di Bucky Barnes fallire la missione di uccidere Capitan America, ricorda con dolore il giorno in cui, quando era solo un comune agente al servizio dell'AIM, venne sottoposto con la forza a un esperimento che lo trasformò in una sorta di mostruosità dallo smisurato cervello e dai sorprendenti poteri mentali. Qual giorno MODOK, ucciso lo scienziato responsabile dell'esperimento, in poco tempo prese il comando delle forze dell'AIM diventando l'incontrastato capo supremo dell'organizzazione terroristica. Imprigionato in un corpo grottesco, MODOK ha finito per riversare il suo odio e il suo dolore su Capitan America, considerato il simbolo della perfezione e suo esatto contrario, così, quando il nostro eroe raggiunge l'amico Falcon nel quartiere di Harlem, Cap subisce un nuovo attacco perpetrato questa volta da un gigantesco androide controllato mentalmente dal mostruoso capo dell'AIM. Capitan America, intuito chi sia la mente a guidare la minaccia, riesce a interrompere il collegamento del possente androide che senza controllo distrugge l'edificio in cui si trovava finendo per seppellire lo stesso MODOK. Terminata la battaglia Capitan America e Falcon iniziano il loro sodalizio diventando ufficialmente compagni contro le ingiustizie e le forze del male.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Modok

da Captain America vol 1 # 133, Marvel Comics (Gen 1971)
Captain America and Falcon
Lo chiamano... stoneface!
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Dick Ayers (inks)
Capitan America e Falcon, l'eroe nero diventato recentemente compagno d'avventura del nostro protagonista, vogliono liberare le strade di Harlem dalla dilagante criminalità condotta da Faccia di Pietra e dalla sua gang di balordi e spacciatori. Falcon, nell'identità civile di Sam Wilson ha intrapreso la carriera di assistente sociale, con l'intenzione di aiutare i ragazzi del quartiere che come lui sono cresciuti in condizioni disagiate. Uno di questi, Jody Casper, giovane nipote di Wilson, si è lasciato influenzare dalla popolarità del boss criminale ed è entrato a far parte della sua gang di malviventi. Durante la riscossione del pizzo a un commerciante per conto di Faccia di Pietra, Jody, catturato da un agente della polizia, finisce in prigione. Sam Wilson e lo stesso Capitan America, testimoniano per il ragazzo ottenendone la libertà ma Faccia di Pietra, temendo che Jody lo abbia tradito, come atto di ritorsione fa aggredire dai suoi uomini i genitori del ragazzo. Falcon e Capitan America si precipitano sul luogo, seguono i malviventi e infine, all'interno del loro covo, affrontano il boss criminale mettendo la parola fine alle sue attivitá criminali. Nell'epilogo Jody si ricongiunge alla sua famiglia allontanandosi definitivamente dal crimine.

Da questo numero il nome della testata diventa "Captain America and the Falcon".

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Stone Face (1ª apparizione)

da Captain America vol 1 # 134, Marvel Comics (Feb 1971)
Captain America and Falcon
Piu' mostro che uomo!
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Tom Palmer (inks)
Capitan America raggiunge lo SHIELD e con orgoglio presenta a Nick Fury e Dum Dum Dugan il suo nuovo alleato nella lotta contro il crimine, Sam Wilson alias Falcon. Mentre Dugan mette alla prova le abilitá di Falcon, Erik Gorbo, uno scienziato dello SHIELD, frustrato per non essere ricambiato delle attenzioni della sua assistente, sperimenta su se stesso un pozione che lo trasforma in una sorta di gigantesco e brutale scimmione. Gorbo, che come un novello Mr. Hyde ha la capacità tramite un antidoto di ritornare alla normalità, nei panni della forzuta scimmia, prima rapina una banca poi, per attirare l'attenzione della sua assistente, attacca il cantiere dove è in atto la presentazione del progetto di trivellazione, una macchina che ha realizzato il buco più profondo della Terra. Capitan America, che stava vedendo alla televisione l'avvenimento, raggiunge il cantiere ma durante la successiva battaglia, finisce per precipitare insieme a Gorbo nella profonda buca.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Nick Fury, Dum Dum Dugan
apparizioni: Agent 13

da Captain America vol 1 # 135, Marvel Comics (Mar 1971)
Captain America and Falcon
Il mondo sotterraneo
Stan Lee (script) / Gene Colan (art) / Bill Everett (inks)

Nel corso di un combattimento con un enorme gorilla, Capitan America, insieme al suo brutale avversario, cade in quella che viene considerata la buca più profonda della Terra. Mentre i compagni dell'eroe si disperano, piangendo la sua apparente morte, l'eroe a stelle e strisce e l'enorme gorilla, dopo essere precipitati parecchi metri sotto la crosta terrestre, finiscono nel regno sotterraneo dell'Uomo Talpa, il piccolo criminale che vive nel sottosuolo circondato dal suo esercito di omuncoli giallognoli. Venuto a conoscenza che la profonda cavità è stata realizzata dagli uomini di superficie per seppellire pericolose scorie radioattive, l'Uomo Talpa, infuriato, decide di rispondere all'attacco ignorando le rassicurazioni di Capitan America che cerca di evitare una guerra tra i due popoli. Intanto Falcon, tramite un congegno messo a punto da Tony Stark, raggiunge il suo compagno in tempo per assistere al sacrificio dello folle scienziato trasformato in un gorilla che, per salvare la vita della sua amata in superficie, viene colpito dall'arma dell'Uomo Talpa rimanendo ucciso. I nostri eroi, rassicurato l'Uomo Talpa di fare di tutto per spostare il progetto di trivellazione, raggiungono la superficie tornando a casa.


19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Nick Fury, Sharon Carter, Mole Man

da Captain America vol 1 # 136, Marvel Comics (Apr 1971)