Utenti registrati: 2297

Ci sono 0 utenti registrati e 67 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

uraki su Iron Man # 65

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Marvel Crossover # 63 | La guerra dei Re, pt 3

Marvel Italia Giugno 2010
Inhumans
Inquiete giacciono le teste coronate
Andy Lanning (script) / Dan Abnett (script) / Paul Pelletier (art) / Rick Magyar (inks)
L'imperatore Vulcan è pronto a uccidere Lilandra ma viene fermato da Ka’ardum e Gladiatore che gli consigliano di giustiziarla dopo un processo altrimenti diventerà una martire per il popolo Shi'ar alimentando la possibilità di un altro pretendente al trono. Nel frattempo, su Hala, dove Ronan l’Accusatore è ancora convalescente, Crystal, la Principessa del Popolo, è sempre più contraria alla guerra e alla politica di Freccia Nera (e quindi di Medusa) e teme che gli Inumani possano in qualche modo reprimere il popolo Kree agendo senza rispetto per il loro interesse. La situazione è sempre più precaria, da una parte, gli Inumani, coinvolti in una guerra che non vogliono combattere, dall’altra, Vulcan, che potrebbe non essere in grado di controllare le forze da lui messe in moto. Intanto i Predoni Stellari di Havok, insieme a una parte dei Guardiani della Galassia penetrano nell'avamposto Shi'ar dove viene tenuta prigioniera Lilandra riuscendo a liberare l'ex Majestrix dopo uno scontro con la Guardia imperiale al servizio di Vulcan. Inaspettatamente, Gladiatore, subito dopo essere riuscito a liberarsi della trappola psichica di Marvel Girl che lo induceva a dubitare dei suoi poteri psichici, prenda posizione a favore di Lilandra e si ribella all'imperatore e alla stessa Guardia Imperiale.

22 pagine

protagonisti: Crystal, Medusa, Black Bolt, Karnak, Gorgon, Maximus, Lockjaw, Ronan, Havok, Polaris, Korvus, Rachel Summers, Lilandra, Rocket Raccoon, Drax, Groot, Vance Astrovik, Gladiator (Kallark), Voyager, Mentor, Plutonia, Electron, Ka'ardum, Vulcan

da War of Kings # 3, Marvel Comics (Lug 2009)
Guardians of the Galaxy
All'ultimo sangue
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Brad Walker (art) / Victor Olazaba (inks)
I Guardiani della Galassia stanno cercando di negoziare con i due imperi coinvolti nella "Guerra dei Re" per fermare il confilitto prima che l’intero universo venga distrutto. Ma le cose non stanno andando per il verso giusto. Separato dai suoi compagni, Adam Warlock si ritrova ad affrontare Vulcan, il quale, per niente disponibile a porre fine alla guerra, grazie ai suoi poteri che gli consentono di manipolare l'energia, attacca il nostro eroe costringendolo alla fuga. Inseguito dalla Guardia Imperiale, Warlock riesce a teleportarsi su Ovunque ignorando però di avere addosso un tracciante magico. Il gruppo di Star-lord, intanto, ha ricevuto un secco rifiuto da parte di Medusa. Phylla-Vell, nella sua nuova identità di Martyr, esasperata, per cercare di smuovere gli Inumani, afferra Crystal e prende in ostaggio l'unica Inumana che stava perorando la causa dei Guardiani davanti alla sorella Medusa. La situazione precipita e Star-Lord e compagni si fanno teleportare su Ovunque con Martyr che ancora tiene Crystal in ostaggio. Star-Lord non fa in tempo a scaricare le sue frustrazioni su Phylla-Vell per il suo comportamento sconsiderato che nel giro di pochi istanti vengono raggiunti, da una parte dagli Inumani di Freccia Nera, mentre dall'altra dalla Guardia Imperiale alla caccia di Warlock.

22 pagine

protagonisti: Star-Lord, Martyr (Phyla-Vell), Jack Flag, Gamora, Bug, Warlock, Moondragon, Mantis, Cosmo, Medusa, Black Bolt, Karnak, Gorgon, Crystal, Lockjaw, Scintilla, Oracle, Fang, Magique, Neutron, Electron, Voyager, Vulcan

da Guardians of the Galaxy vol 2 # 14, Marvel Comics (Lug 2009)
Inhumans
Il Re mangia la Regina
Andy Lanning (script) / Dan Abnett (script) / Paul Pelletier (art) / Rick Magyar (inks)
Vulcan, l'imperatore degli Shi'ar continua con veemenza la sua dispendiosa guerra contro i Kree noncurante delle parole dei suoi consiglieri che gli suggeriscono di adottare una politica più cauta alla luce delle prime insurrezioni del popolo. Durante uno scontro con i Kree, riusciti a penetrare con un Sentry la barriera difensiva dell'astronave ammiraglia degli Shi'ar, Vulcan viene avvicinato da un misterioso individuo, Talon della Confraternita dei Raptors, che si offre di aiutarlo. Nel frattempo, le forze combinate dei Predoni Stellari di Havok e la squadra dei Guardiani della Galassia guidata da Rocket Raccoon, sono riusciti a liberare Lilandra grazie sopratutto a Gladiatore, ormai ex Pretore della Guardia Imperiale, che inaspettatamente ha deciso di seguire l'ex Majestric tradendo colui che considera l'usurpatore del trono. Il ritorno di Lilandra e Gladiatore su Chandilar causa la caduta del Cancelliere Araki. il Consiglio degli Shi’ar, infatti, ha deciso di restaurare Lilandra sul trono, per poi cacciare Vulcan e interrompere la disastrosa guerra. Tuttavia i sostenitori di Vulcan manifestano violentemente contro la Majestrix, e, nel tumulto seguente, durante il quale entrano in scena il Commando della Morte di Araki, un misterioso assassino uccide Lilandra Neramani.

22 pagine

protagonisti: Havok, Polaris, Korvus, Rachel Summers, Lilandra (deceduto), Crystal, Ronan, Gladiator (Kallark), Ka'ardum, Araki, Fang, Mentor, Titan, Darkhawk, Hypernova, Warshot, Krait, Offset, Sega, Devo, Black Cloak, Flaw, Colony, Shell, Vulcan

da War of Kings # 4, Marvel Comics (Ago 2009)
Guardians of the Galaxy
Ovunque puoi fuggire
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Brad Walker (art) / Victor Olazaba (inks) / John Livesay (inks)
Stazione orbitale di Ovunque, base dei Guardiani della Galassia. Star-Lord e compagni si trovano tra due fuochi. Da una parte gli Inumani di Freccia Nera venuti a liberare Crystal presa in ostaggio da Phyla-Vell, dall'altra la Guardia Imperiale Shi'ar sulle tracce di Adam Warlock. Lo scontro dilaga e a nulla valgono i tentativi di Crystal di convincere Freccia Nera ad allearsi con i Guardiani. Gli Inumani, infatti, recuperato la principessa, se ne vanno, lasciando i Guardiani soli contro la Guardia Imperiale. A questo punto la squadra si divide. Star-lord, Mantis, Bug, Jack Flag e Cosmo si allontanano inseguiti dai soldati Shi'ar mentre Martyr, Gamora e Warlock continuano a combattere gli uomini della Guardia Imperiale. Nel trambusto della battaglia, Starhawk, riuscita a liberarsi per aver controllato la mente di Dragoluna, raggiunge il gruppo di Star-Lord colpendoli con un raggio luminoso. Intanto, mentre Warlock accingendo al suo lato oscuro si sbarazza dei suoi inseguitori, Rocker Racoon, Drax, Maggiore Victor e Groot tornano su Ovunque costringendo Mentor e il resto della Guardia Imperiale alla fuga. Tuttavia, non c’è motivo di celebrare la vittoria in quanto i Guardiani hanno appreso che Lilandra, ultima speranza per la fine della guerra, è stata assassinata¹.

(¹) vedi War of Kings # 4.

22 pagine

protagonisti: Star-Lord, Martyr (Phyla-Vell), Jack Flag, Mantis, Bug, Warlock, Moondragon, Gamora, Groot, Rocket Raccoon, Drax, Vance Astrovik, Cosmo, Crystal, Black Bolt, Karnak, Gorgon, Lockjaw, Hussar, Fang, Mentor, Magique, Voyager, Oracle

da Guardians of the Galaxy vol 2 # 15, Marvel Comics (Ago 2009)
Nova
Salvate il soldato Robbie
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Andrea Di Vito (art) / Andrea Di Vito (inks)
Tornato nuovamente a essere Nova Primo, Ricahrd Rider inizia a radunare tutti i Centurioni reclutati forzatamente da Ego e a rimandarli a casa, salvo alcuni che scelgono volontariamente di rimanere nei Nova Corps. Molti dei Centurioni, però, sono ancora bloccati nelle zone di battaglia e alcuni sono dispersi. Tra questi manca all'appello Robert Rider, il fratello del nostro protagonista, diretto, prima della sua scomparsa, su un planetoide Kree insieme a Qubit. Accompagnato da Morrow e Irani, Richard raggiunge il planetoide Kree recentemente perso d'assalto dall'esercito Shi'ar, dove incontra l'elite inumana guidata da Tritron riuscita a riconquistare il territorio. Tra i feriti della battaglia si trova Qubit, troppo danneggiato per poter rispondere alla pressanti domande di Richard. Poco distante, in una fossa comune, centinaia di elmetti appartenuti ai centurioni assassinati dalla sanguinaria strontiana Xenith. Nel frattempo, su Kree-Lar, mondo capitale dei territori ceduti, Lord Famelico viene attaccato dalla strontiana intenzionata a conquistare il pianeta. Famelico cerca di opporsi ma cade sconfitto sotto i colpi del leader dei Pretoriani Shi’ar. Nel momento in cui Xenith si prepara ad ucciderlo in suo soccorso arriva Robert Rider deciso a vendicarsi della morte dei suoi compagni.

22 pagine

protagonisti: Nova Prime (Richard Rider), Robert Rider (Nova Corps), Qubit (Nova Corps), Tre Owens (Nova Corps), Fraktur (Nova Corps), Irani Rael (Nova Corps), Morrow (Nova Corps), Worldmind, Triton, Albakor, Ravenous, Warstar, Xenith

da Nova vol 4 # 26, Marvel Comics (Ago 2009)
Blastaar
Ritorno a casa
Christos Gage (script) / Carlos Magno (art) / Jeffrey Huet (inks) / Norman Lee (inks)
Blastaar, supportato dall'Impero Kree, è riuscito a diventare il re della Zona Negativa. Bramoso di conquiste e di rivincite, il brutale Blastaar e il suo esercito attacca il pianeta Baluur, il mondo natale che lo esiliò per mano del re Grondaar, il suo stesso padre. Sfidato in un duello all'ultimo sangue dal figlio rinnegato, il re di Baluur viene ucciso da Blastaar che così conquista il suo pianeta d'origine opprimendo il suo popolo.

16 pagine

protagonisti: Blastaar

da War of Kings: Warriors # 1, Marvel Comics (Set 2009)